croce rossa bari
croce rossa bari
Attualità

Bari, tamponi rapidi gratuiti nella stazione centrale

Il servizio è offerto dalla Croce Rossa italiana e sarà attivo a partire dal 15 maggio

Anche Bari è fra le 12 città in cui Croce Rossa Italiana ha avviato il progetto "Increasing Covid-19 Mobile Testing Capacities". Dal giorno 15 maggio e per tutta l'estate, presso la Stazione Centrale del Capoluogo pugliese, sarà possibile, per chiunque, sottoposi gratuitamente a un test rapido. La Croce Rossa Italiana, infatti, dopo aver avviato a metà aprile l'attività su Roma e Milano, ha esteso lo stesso progetto ad altre dieci città italiane, fra cui appunto Bari.
Il progetto ha come obiettivo quello di rafforzare le capacità dei Paesi Europei di tracciare il Covid-19 attraverso l'incremento del numero di tamponi rapidi effettuati gratuitamente. I costi sono sostenuti dalla Croce Rossa Italiana grazie al contributo della Commissione Europea (Direzione Generale per la Salute e la Sicurezza Alimentare) che, attraverso un accordo con la Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, ha destinato 35,5 milioni di euro alle attività di screening in sette Paesi europei (Austria, Germania, Grecia, Italia, Malta, Portogallo e Spagna) effettuate dalle rispettive Società Nazionali della Croce Rossa.
Il Presidente CRI Bari, Cav. Dott.ssa Consiglia Margiotta: «La Croce Rossa si pone su Bari, ancora una volta, come realtà leader nella lotta al Covid. Questo progetto sarà centrale per combattere il virus, specialmente nelle fasce di popolazione più vulnerabili a causa della scarsità di risorse economiche. A tal fine, stimiamo di poter processare nella sola postazione di Bari, in forma gratuita e senza necessità di prescrizione medica, circa 300 tamponi rapidi al giorno. Le attività saranno ospitate in una tensostruttura CRI montata all'interno del piazzale Ovest della Stazione Centrale di Bari. È stato inoltre predisposto un protocollo con ASL BA per il biocontenimento dei soggetti che, all'esito dell'esame, dovessero risultare positivi».
Si ricorda alla cittadinanza che in presenza di sintomi come febbre, tosse o difficoltà respiratorie o se si è stati in stretto contatto con una persona affetta da Covid-19, non si deve uscire di casa, recarsi al pronto soccorso o presso gli studi medici ma, come indicato nelle disposizioni del Ministero della Salute, bisogna contattare telefonicamente il medico di famiglia, il pediatra di libera scelta o la guardia medica che potranno prescrivere eventuale tampone molecolare da effettuarsi esclusivamente presso strutture pubbliche o private accreditate.
I minori possono effettuare il test rapido solo se accompagnati da un genitore, da un tutore legale.
  • Croce Rossa
  • Bari
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Bollettino Covid, sono 45 i nuovi positivi in Puglia Bollettino Covid, sono 45 i nuovi positivi in Puglia Effettuati 3.990 test, registrato anche un ulteriore decesso in provincia di Bari
Covid, sono 61 i nuovi casi positivi in Puglia Covid, sono 61 i nuovi casi positivi in Puglia Più di settemila i tamponi analizzati, registrati tre decessi
Prevenzione, diagnosi, vaccini e riabilitazione, ecco il programma anti-Covid nel carcere di Bari Prevenzione, diagnosi, vaccini e riabilitazione, ecco il programma anti-Covid nel carcere di Bari Il progetto attuato dalla Medicina penitenziaria della ASL è stato riconosciuto tra i più efficienti e completi a livello nazionale
Covid, sono 106 i nuovi casi in Puglia. Attualmente positivi sotto i 10mila Covid, sono 106 i nuovi casi in Puglia. Attualmente positivi sotto i 10mila Registrati 4 decessi
Bari, maltratta la compagna: 38enne arrestato dopo un inseguimento Bari, maltratta la compagna: 38enne arrestato dopo un inseguimento L'uomo, alla vista dei militari, ha tentato di fuggire raggiungendo il tetto della sua abitazione. La vittima delle violenze è stata denunciata per favoreggiamento personale
Bari, chiede soldi ad un uomo: parcheggiatore abusivo fermato sul molo San Nicola Bari, chiede soldi ad un uomo: parcheggiatore abusivo fermato sul molo San Nicola Denunciato un cittadino 30enne di origine marocchina
Bari, dalla Sicilia all'ospedale Di Venere per un delicato intervento: paziente dimessa in cinque giorni Bari, dalla Sicilia all'ospedale Di Venere per un delicato intervento: paziente dimessa in cinque giorni L'équipe di Chirurgia Vascolare diretta dal dr. Natalicchio ha utilizzato prima la tecnica endovascolare e poi quella chirurgica
"Lungomare di libri" e la mostra "Steve McCurry. Leggere": a Bari tornano i grandi eventi "Lungomare di libri" e la mostra "Steve McCurry. Leggere": a Bari tornano i grandi eventi In allestimento 25 stand che ospiteranno le librerie del territorio. In programma anche eventi collaterali curati dal Salone Internazionale del Libro di Torino
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.