sequestro denaro japigia
sequestro denaro japigia
Cronaca

Bari, sequestrati 200.000 Euro a zia e nipote. Sarebbero vicini alla criminalità di Japigia

I due, genero e cognata di un esponente del clan di quartiere, sono stati denunciati per riciclaggio

L'eccessiva velocità con cui sfrecciava a bordo del suo motociclo per le strade di Japigia ha messo in allarme i Carabinieri della compagnia di Bari centro, che l'hanno seguito fino in via Caduti Partigiani, nei pressi dell'abitazione della zia, all'interno della quale il giovane si è precipitato in tutta fretta. Insospettiti da tale atteggiamento, i militari hanno fatto così accesso nella serata di ieri all'interno dell'abitazione e hanno sottoposto a controllo il ragazzo, il quale aveva occultato, nel proprio zainetto, la somma di 2.950 euro in contanti. Estesa la perquisizione anche all'intero appartamento, i carabinieri hanno recuperato in diversi punti della camera da letto, tra cui all'interno di un materasso, la somma contante di quasi 200 mila euro, suddivisa in mazzette imballate da 10 mila euro l'una.

Nei guai sono finiti l'incensurato F.M., 34enne e a A.L., 55enne, rispettivamente genero e cognata di un esponente della criminalità organizzata del quartiere Japigia. I due, zia e nipote, non sono stati in grado di fornire alcuna giustificazione per il possesso di tale bottino. Pertano, F.M. e A.L., quest'ultima proprietaria dell'immobile, sono stati deferiti alla competente A.G. per il reato di riciclaggio. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei carabinieri per risalire alla provenienza dell'ingente somma e quindi verificare se ci siano altri soggetti a vario titolo coinvolti nella vicenda.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Castellana, sorpreso a spacciare in centro. Arrestato giornalaio ambulante 36enne Castellana, sorpreso a spacciare in centro. Arrestato giornalaio ambulante 36enne L'uomo era più intento a "guardarsi intorno" che a vendere la propria merce
Turi, ruba l'Ape a un bracciante agricolo. Arrestato un minorenne di Casamassima Turi, ruba l'Ape a un bracciante agricolo. Arrestato un minorenne di Casamassima Carabinieri al lavoro per rintracciare i suoi tre complici del furto
Da Bari a Molfetta per rubare in un appartamento. Presi due pregiudicati del Libertà Da Bari a Molfetta per rubare in un appartamento. Presi due pregiudicati del Libertà I malfattori, di 27e 40 anni, avevano rubato le chiavi di casa dalla macchina della proprietaria parcheggiata nei pressi della Fiera
Polignano, i Carabinieri setacciano il "Meraviglioso Natale". Multe per 50.000 euro Polignano, i Carabinieri setacciano il "Meraviglioso Natale". Multe per 50.000 euro Nel mirino dei NAS sono finiti venditori senza autorizzazione e prodotti privi di certificazione HACCP. Nei guai anche assuntori di droga
Furti in appartamento a Palo del Colle, presi due pregiudicati Furti in appartamento a Palo del Colle, presi due pregiudicati In manette un 39enne di Bitonto e un 26enne del luogo. Si cercano gli altri elementi della banda
Bari, porto d'armi per la guerra fra clan ed estorsioni ai commercianti. 14 arresti Bari, porto d'armi per la guerra fra clan ed estorsioni ai commercianti. 14 arresti Maxi operazione dei Carabinieri, che temevano la fuga dei destinatari del provvedimento. Un altro arresto all'estero
Polignano, prima la lite al ristorante poi i colpi di pistola contro l'auto. Presi due pregiudicati Polignano, prima la lite al ristorante poi i colpi di pistola contro l'auto. Presi due pregiudicati I malviventi avevano deciso di vendicarsi del diverbio con il suocero di uno dei due sparando alla vettura
Gravina in Puglia, custodivano armi e droga in casa. Presi tre insospettabili Gravina in Puglia, custodivano armi e droga in casa. Presi tre insospettabili In manette sono finiti due coniugi e un'altra persona. Sequestrati anche diversi contanti
© 2001-2018 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.