sequestro denaro japigia
sequestro denaro japigia
Cronaca

Bari, sequestrati 200.000 Euro a zia e nipote. Sarebbero vicini alla criminalità di Japigia

I due, genero e cognata di un esponente del clan di quartiere, sono stati denunciati per riciclaggio

L'eccessiva velocità con cui sfrecciava a bordo del suo motociclo per le strade di Japigia ha messo in allarme i Carabinieri della compagnia di Bari centro, che l'hanno seguito fino in via Caduti Partigiani, nei pressi dell'abitazione della zia, all'interno della quale il giovane si è precipitato in tutta fretta. Insospettiti da tale atteggiamento, i militari hanno fatto così accesso nella serata di ieri all'interno dell'abitazione e hanno sottoposto a controllo il ragazzo, il quale aveva occultato, nel proprio zainetto, la somma di 2.950 euro in contanti. Estesa la perquisizione anche all'intero appartamento, i carabinieri hanno recuperato in diversi punti della camera da letto, tra cui all'interno di un materasso, la somma contante di quasi 200 mila euro, suddivisa in mazzette imballate da 10 mila euro l'una.

Nei guai sono finiti l'incensurato F.M., 34enne e a A.L., 55enne, rispettivamente genero e cognata di un esponente della criminalità organizzata del quartiere Japigia. I due, zia e nipote, non sono stati in grado di fornire alcuna giustificazione per il possesso di tale bottino. Pertano, F.M. e A.L., quest'ultima proprietaria dell'immobile, sono stati deferiti alla competente A.G. per il reato di riciclaggio. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei carabinieri per risalire alla provenienza dell'ingente somma e quindi verificare se ci siano altri soggetti a vario titolo coinvolti nella vicenda.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Putignano, in macchina avevano cocaina e marijuana. Due arresti Putignano, in macchina avevano cocaina e marijuana. Due arresti Erano stati fermati dai Carabinieri per un controllo stradale. Materiale per il confezionamento è stato trovato in un locale in loro uso
Cerignola, scoperti in un capannone pezzi d'auto rubate a Bari. Due arresti Cerignola, scoperti in un capannone pezzi d'auto rubate a Bari. Due arresti I malviventi avevano commesso i furti anche a Foggia, Bitetto, Pescara, San Ferdinando di Puglia e Barletta
Rutigliano (Bari) lite tra quattro persone finisce con un ferito Rutigliano (Bari) lite tra quattro persone finisce con un ferito Si tratterebbe del prosieguo di alcuni dissidi sorti già nella giornata di ieri
Capurso, alla guida sotto l'effetto di droghe investe 91enne. Arrestato per omicidio stradale Capurso, alla guida sotto l'effetto di droghe investe 91enne. Arrestato per omicidio stradale Il fatto ieri sera, le manette sono scattate ai polsi di un 22enne del luogo. Per l'anziano inutile la corsa in ospedale
Capurso, raggira una donna per farsi consegnare il bancomat, preso Capurso, raggira una donna per farsi consegnare il bancomat, preso Il giovane, anche lui del posto, aveva indossato gli stessi indumenti mentre prelevava in Posta oltre duemila euro
Castellana, scoperti un deposito di pezzi d'auto rubate e una pistola in un casolare Castellana, scoperti un deposito di pezzi d'auto rubate e una pistola in un casolare Le parti meccaniche sono risultate provento di furto in diversi comuni del sud barese per un bottino da 40mila euro
San Paolo, armati di taglierino rapinano l'ufficio postale. Messi in fuga da carabiniere in borghese San Paolo, armati di taglierino rapinano l'ufficio postale. Messi in fuga da carabiniere in borghese Il fatto questa mattina alle 9:30 presso lo sportello di viale Lazio. I 3 sono riusciti a portare via un paio di centinaia di euro
Ceglie, faida per il pizzo sfocia in sparatoria. Presi 3 esponenti del clan Di Cosola: i nomi Ceglie, faida per il pizzo sfocia in sparatoria. Presi 3 esponenti del clan Di Cosola: i nomi Già in carcere un altro membro del sodalizio criminale, che aveva esploso colpi di pistola all'indirizzo dell'auto degli arrestati
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.