La baia di San Cataldo
La baia di San Cataldo
Turismo

Bari, nuovi ormeggi e un porto turistico a San Cataldo

L'intervento rientra nell’ambito del più ampio intervento di sistemazione e valorizzazione del molo

Un nuovo approdo turistico da realizzarsi nell'ambito del più ampio intervento di sistemazione e valorizzazione del molo San Cataldo a Bari che ospiterà, oltre al porto per le barche superiori a 12 mt, anche una nuova banchina necessaria per l'attracco a Bari di tre pattugliatori e dei relativi equipaggi, come da accordi con la Capitaneria di Porto e la stessa Autorità portuale.

Valutato in un incontro tra il sindaco Decaro e il presidente Patroni Griffi l'iter procedurale dopo l'invio del progetto al Consiglio superiore dei Lavori pubblici, che dovrà esprimersi in merito alla sua fattibilità per far sì che entro l'anno possa partire la manifestazione di interesse finalizzata a individuare i soggetti che dovranno realizzare e gestire l'opera.

«Il sogno di avere un vero approdo turistico a Bari si va via via concretizzando - commenta Antonio Decaro -. Oggi abbiamo condiviso con il presidente dell'Autorità portuale i dettagli relativi alle procedure e sollecitato il Consiglio nazionale dei Lavori pubblici per l'approvazione della variante che ci permetterà di procedere con la manifestazione di interesse. Quest'opera ha davvero un valore strategico per Bari, che ogni anno migliora la sua performance di meta turistica. In questo modo la nostra città si inserirà appieno anche in quella fascia di offerta turistica che punta ad un target differente, con servizi dedicati all'approdo degli yatch e all'accoglienza degli ospiti a bordo. Il progetto a cui stiamo lavorando prevede inoltre una sistemazione generale del molo San Cataldo, che da sempre si presta a diventare approdo per le imbarcazioni e località per il tempo libero».
  • San Cataldo
Altri contenuti a tema
Doppio senso di marcia a San Cataldo, il comitato di quartiere chiede ritorno alla vecchia viabilità Doppio senso di marcia a San Cataldo, il comitato di quartiere chiede ritorno alla vecchia viabilità Una seconda petizione è stata inviata al sindaco Decaro: «L'intervento ha creato solo traffico, pericolo e inquinamento acustico»
San Cataldo e la pista ciclabile a zig-zag. Galasso: «Intervento di traffic calming» San Cataldo e la pista ciclabile a zig-zag. Galasso: «Intervento di traffic calming» L'assessore ai Lavori pubblici dopo le polemiche: «Una scelta di progettazione per indurre biciclette e automobilisti a rallentare in corrispondenza del curvone»
Bari open space, a San Cataldo in arrivo alberi e attrezzi per la ginnastica all'aperto Bari open space, a San Cataldo in arrivo alberi e attrezzi per la ginnastica all'aperto Decaro: «Si sta realizzando anche un percorso ciclabile disegnato sull’asfalto che connetterà il lungomare Vittorio Veneto con quello di San Girolamo»
Bari, nel giardino della scuola Marconi arriva il cinema all'aperto Bari, nel giardino della scuola Marconi arriva il cinema all'aperto Inaugurata la rassegna "Ciak, arte in giardino", che vedrà la proiezione di un film ogni sabato
A San Cataldo pista ciclabile e ampliamento marciapiedi. Il Comune di Bari ne discute con i cittadini A San Cataldo pista ciclabile e ampliamento marciapiedi. Il Comune di Bari ne discute con i cittadini Ieri pomeriggio l'incontro fra il sindaco Decaro, l'assessore Galasso e le associazioni di residenti per illustrare l'intervento di "urbanistica tattica" propedeutico alla riqualificazione
Bari, per il Lungomare San Cataldo Decaro vuole la pedonalizzazione Bari, per il Lungomare San Cataldo Decaro vuole la pedonalizzazione La proposta del sindaco: chiudere al traffico dei veicoli il tratto in corrispondenza del faro, dove il progetto prevede un parco
Maltempo a Bari, rinviata a San Cataldo la 'cena sociale' Maltempo a Bari, rinviata a San Cataldo la 'cena sociale' L'appuntamento è stato spostato a sabato 20 luglio alle 19.30
Bari, in arrivo 23 panchine sul lungomare di San Cataldo Bari, in arrivo 23 panchine sul lungomare di San Cataldo Spizzico: «Area su cui stiamo investendo con progetti di riqualificazione»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.