Polizia Locale
Polizia Locale
Cronaca

Bari, investì un anziano in via Napoli a novembre. Preso il responsabile

Il giovane, che era alla guida di uno scooter, è risultato sprovvisto di patente ed è stato denunciato

Credeva di farla franca dopo aver investito un anziano mentre attraversava via Napoli ma, dopo indagini lunghe più di due mesi è stato individuato dallapolizia llocale di Bari e deferito all'A.G. per omissione di soccorso e fuga nonché guida senza patente.

I fatti risalgono al 5 novembre scorso quando un ragazzo, a bordo di un motociclo e dopo aver preso a bordo una minore, percorrendo a velocità sostenuta via Napoli, all'altezza di via Brigata Regina, aveva investito un anziano intento ad attraversare sulle strisce pedonali.

A seguito dell'investimento tutti e tre caddero, al suolo ma mentre l'anziano rimase disteso, il conducente del motociclo e la passeggera si rialzarono e, rimesso in asse il motociclo, ripresero la marcia.

Le persone informate sui fatti, anche a causa della repentina fuga, riuscirono a prendere in quella circostanza solo parzialmente le prime lettere della targa del mezzo investitore che non risultarono di fatto compatibili con l'anno di immatricolazione impresso su alcuni pezzi plastici appartenenti al motociclo medesimo e ritrovati sul posto dell'investimento.

L'anziano venne dichiarato in prognosi riservata e in seguito la polizia locale di Bari avviò subito l'attività d'indagine, finalizzata all'individuazione del responsabile dell'investimento, che è durata quasi un mese, con acquisizione di immagini dagli impianti di video sorveglianza cittadina e dei privati, comparazioni fotografiche, delle dichiarazioni rese dai testimoni e dei vari dati anagrafici.

Gli investigatori della polizia locale di Bari sono riusciti, al termine di tutti gli accertamenti, a risalire al conducente del motoveicolo che, negli uffici di polizia giudiziaria della polizia locale, ha poi subito dichiarato le proprie responsabilità.

Lo stesso è risultato essere sprovvisto di patente di guida e pertanto è stato deferito all'A.G. per omissione di soccorso, fuga, lesioni e guida senza patente mentre il motociclo è stato sottoposto a fermo amministrativo ed il proprietario, diverso dal conducente, sanzionato per incauto affidamento.
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Sull'autocertificazione scrive: «Devo fare le pelose». Maxi multa sul lungomare di Bari Sull'autocertificazione scrive: «Devo fare le pelose». Maxi multa sul lungomare di Bari In tutta la provincia lo scorso 27 marzo sono stati 3452 le persone controllate, con 5 denunce e 54 multe
Coronavirus, la città cinese di Canton dona a Bari mascherine e termoscanner Coronavirus, la città cinese di Canton dona a Bari mascherine e termoscanner Stamattina la consegna. Decaro: «Un gesto che ci conferma il valore della collaborazione fra le due comunità»
Monopoli, perde il controllo dell'auto sotto l'effetto di alcool e droga. Denunciato Monopoli, perde il controllo dell'auto sotto l'effetto di alcool e droga. Denunciato L'uomo, un 38enne, è uscito di strada con il suo veicolo e ha distrutto i bagni pubblici di via Pisonio
Scoperto a correre sul lungomare di Bari nonostante il decreto, denunciato Scoperto a correre sul lungomare di Bari nonostante il decreto, denunciato Nei guai anche un cittadino sorpreso a passeggiare di notte in corso Vittorio Emanuele. Continuano i controlli con i droni
Emergenza Coronavirus, sospeso l'accesso al pubblico nel comando di polizia locale Emergenza Coronavirus, sospeso l'accesso al pubblico nel comando di polizia locale Informazioni potranno essere richieste in maniera telematica. Per i servizi in presenza serve appuntamento telefonico
La paura del Coronavirus non ferma Bari, tra assembramenti e inciviltà fioccano le multe La paura del Coronavirus non ferma Bari, tra assembramenti e inciviltà fioccano le multe Da oggi al San Paolo controlli con i droni, Decaro: «In gioco c’è la vita tutti, anche la nostra e quella delle nostre famiglie»
Emergenza Coronavirus, a Bari calano le denunce della polizia locale Emergenza Coronavirus, a Bari calano le denunce della polizia locale Lo annuncia il sindaco Antonio Decaro: dai 52 di due giorni fa ai 18 di ieri
Acquaviva, sorpresi a giocare a carte in un circolo. Quattro denunce Acquaviva, sorpresi a giocare a carte in un circolo. Quattro denunce Continuano i controlli in provincia per il decreto Coronavirus. Il sindaco Carlucci: «Si rischia arresto fino a tre mesi»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.