foto cantiere rotatoria e viabilita via tatarella
foto cantiere rotatoria e viabilita via tatarella
Vita di città

Bari, addio al passaggio a livello di via Delle Murge

Il progetto “Strade Nuove” prevede la realizzazione di 4 rotatorie, un sottopasso ciclopedonale e la creazione di 2,6 chilometri di percorso ciclabile

Soppressione del passaggio a livello di Via delle Murge, realizzazione di 4 rotatorie, costruzione di un sottopasso ciclo-pedonale, creazione di 2,6 chilometri di percorso ciclabile; investimento complessivo 18 milioni di euro, tempi di realizzazione 2 anni.

Sono le caratteristiche principali del progetto "Strade Nuove" con cui Ferrovie Appulo Lucane, in virtù di un protocollo d'intesa sottoscritto con Regione Puglia e Comune di Bari, realizzerà numerose opere pubbliche che avranno un impatto estremamente positivo sulla viabilità, sul traffico, sull'ambiente, sulla vivibilità della zona meridionale di Bari e, in particolare, dei quartieri Picone e Poggiofranco, a partire dal cosiddetto "Quartierino". Il progetto, che resterà in mostra fino a domenica nei locali Fal di Corso Italia 30 (dalle 16 alle 21) è stato presentato questa mattina in un conferenza dal Presidente e dal Direttore Generale delle Ferrovie Appulo Lucane, Rosario Almiento e Matteo Colamussi; dall'assessore ai Lavori Pubblici, alle Infrastrutture e all'Edilizia Giudiziaria del Comune di Bari, Giuseppe Galasso; dall'assessore ai Trasporti e alla mobilità sostenibile della Regione Puglia, Anita Maurodinoia e dal Sindaco di Bari, Antonio Decaro.

Almiento e Colamussi hanno simbolicamente consegnato la timeline dei lavori al Sindaco Decaro e all'assessore Maurodinoia per suggellare l'impegno al rispetto die tempi nella realizzazione delle opere. Nell'ambito del progetto di raddoppio della tratta ferroviaria Bari Policlinico – Bari S. Andrea, Fal eliminerà il passaggio a livello di Via delle Murge e, contestualmente, realizzerà nove interventi (più uno a cura del Comune di Bari) cosiddetti di 'viabilità compensativa', che contribuiranno a decongestionare il traffico tramite le rotatorie, a facilitare i collegamenti tra i quartieri interessati, a migliorare la qualità della vita dei cittadini.

"Con questi interventi – afferma il Presidente di Ferrovie Appulo Lucane, Avv. Rosario Almiento – andiamo ad aumentare sia la sicurezza ferroviaria, grazie al raddoppio del binario, sia la sicurezza della viabilità, grazie alle rotatorie. Abbiamo fatto in modo che l'eliminazione di un passaggio a livello potesse diventare una grande occasione di sviluppo e di riqualificazione di un'intera area cittadina. Conciliamo così due importanti esigenze di trasporto andando anche a favorire una mobilità sempre più sostenibile. Credo che questo progetto interpreti al meglio quella che secondo noi deve essere la mission di un'Azienda pubblica e che da tempo è la mission della nostra Azienda. I progetti saranno in mostra fino a domenica nei nostri locali di Corso Italia 28/30, uno spazio che inauguriamo oggi e che intendiamo destinare a mostre ed esposizioni, per condividere quanto più possibile il nostro percorso con i cittadini/utenti che sono al centro delle nostre attenzioni". Quattro le rotatorie previste: la prima all'intersezione di Via Tatarella; la seconda tra Via Mazzitelli, Viale Cotugno e Via Generale Bellomo (per queste due i lavori sono già iniziati a settembre scorso); la terza tra Viale Pasteur, Viale Solarino e Via delle Murge; la quarta tra Via Matarrese e Viale Escrivà.

Altro tassello importante del progetto è un sottopasso ciclo-pedonale che, passando sotto il fascio di binari di Fal, collegherà Viale Pasteur a Via Matarrese e sarà realizzato senza interruzioni alla circolazione ferroviaria.

Il Direttore generale di Fal, Dott. Matteo Colamussi, ha spiegato: "Abbiamo scelto di presentare questo progetto oggi che sono già partiti due cantieri e di condividere con i cittadini e le Istituzioni anche la timeline di tutti gli interventi, con le date previste per inizio e fine lavori. Questo perché non ci piace fare annunci, ma preferiamo dimostrare, con i fatti, che la nostra è un'Azienda pubblica in grado di mantenere gli impegni e di sfruttare al meglio le opportunità di sviluppo e di finanziamento che riusciamo ad intercettare. Grazie alla sinergia con la Regione, che in questi anni ha creduto ed investito molto sul Trasporto Pubblico Locale, sulla intermodalità e sulla sostenibilità, e grazie alla proficua collaborazione con il Comune di Bari, stiamo realizzando opere importanti per garantire al meglio ai cittadini, non solo nostri utenti, il diritto alla mobilità. Questo sarà un cantiere 'vivo' ed 'attivo' costantemente condiviso con i cittadini tramite il web e i social".

  • Lavori pubblici
Altri contenuti a tema
Riqualificazione strade e marciapiedi al Libertà, Leonetti: "Lesioni dovute a inciviltà" Riqualificazione strade e marciapiedi al Libertà, Leonetti: "Lesioni dovute a inciviltà" L'accusa del presidente dopo un sopralluogo al cantiere
Ripristino del manto stradale e lavori Aqp, ecco tutte le limitazioni al traffico Ripristino del manto stradale e lavori Aqp, ecco tutte le limitazioni al traffico Divieti imposti da lunedì 1 agosto in diverse zone della città. I dettagli
Giardino Rita Majerotti, via alla riqualificazione Giardino Rita Majerotti, via alla riqualificazione Nuova vita per lo spazio ludico al quartiere Libertà, i lavori dureranno una settimana
Pala San Pio, primi lavori per il palazzetto Pala San Pio, primi lavori per il palazzetto Il progetto candidato al Pnrr
Riapertura a maggio per il parco Giovanni Paolo II Riapertura a maggio per il parco Giovanni Paolo II Lavori in dirittura di arrivo. Galasso: "Necessari per rendere omogenea la distribuzione dell'acqua nell'area verde"
Quartiere Libertà, nuovo asfalto per via Crispi Quartiere Libertà, nuovo asfalto per via Crispi I lavori, partiti ieri, proseguiranno sempre in notturna
Quartiere San Paolo, via al cantiere per la rotatoria in via Caposcardicchio Quartiere San Paolo, via al cantiere per la rotatoria in via Caposcardicchio Dopo più di vent'anni si parte, l'opera dovrebbe essere realizzata per il luglio 2023
Riqualificazione di una traversa di via Trentino Alto Adige e parcheggio auto, c'è il sì della giunta Riqualificazione di una traversa di via Trentino Alto Adige e parcheggio auto, c'è il sì della giunta Sulla nuova sede stradale saranno ricavati 27 nuovi posti auto, mentre l’area adibita a parcheggio potrà ospitare 60 autovetture
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.