rampe disabili giulio cesare
rampe disabili giulio cesare
Politica

Al Giulio Cesare arrivano le rampe per disabili acquistate con gli stipendi tagliati dei 5 stelle

Laricchia: «Risultato di una politica che rinuncia ai suoi privilegi e dell'impegno dei docenti nel realizzare i progetti»

Elezioni Regionali 2020
Quattro nuove rampe d'accesso alla scuola per studenti e cittadini che si muovono in carrozzina. L'istituto superiore Giulio Cesare di Bari abbatte le barriere architettoniche. Questa mattina l'inaugurazione: l'iniziativa rientra nei ventisei progetti finanziati in tutta la Puglia con i 257mila euro ricavati dal taglio stipendi dei consiglieri regionali del Movimento 5 stelle.

A tagliare il nastro Antonella Laricchia, portavoce della compagine pentastellata in Consiglio regionale, che ha dichiarato: «La scuola dev'essere accessibile a tutti. Siamo orgogliosi che grazie a 10mila euro delle nostre restituzioni si siano potute realizzare queste rampe. Purtroppo i gradini per accedere a un istituto, banali per i più, possono diventare un ostacolo insormontabile: lo sanno bene gli alunni disabili di tutta la Provincia di Bari che frequentano la scuola di mattina e gli abitanti del quartiere che utilizzano la palestra per le attività sportive del pomeriggio. Ho voluto dire ai ragazzi che quelle rampe non sono soltanto il risultato di una politica che rinuncia ai suoi privilegi e dona dei soldi di cui sente di poter fare a meno ma anche la conseguenza di un gruppo di docenti che dona il suo tempo per stilare un progetto e realizzare un dono che rende l'edificio più accessibile: sono il simbolo di una società che funziona se ognuno di noi fa qualcosa in più del proprio semplice dovere».
rampe disabili giulio cesarerampe disabili giulio cesare
  • Movimento 5 Stelle
  • Scuola
  • barriere architettoniche
Altri contenuti a tema
Doppia preferenza di genere, ecco la proposta del Movimento 5 Stelle Doppia preferenza di genere, ecco la proposta del Movimento 5 Stelle Le consigliere pentastellate con il senatore dell'Olio hanno presentato la loro idea, prevista la bocciatura delle liste che non rispettino il 60-40% uomo/donna
Regionali Puglia, Laricchia: «Programma del Movimento 5 stelle scritto con i cittadini» Regionali Puglia, Laricchia: «Programma del Movimento 5 stelle scritto con i cittadini» La candidata presidente della compagine grillina: «Il confronto è fondamentale, aspettiamo proposte»
Anno scolastico 2020/2021, ecco il calendario della Regione Puglia Anno scolastico 2020/2021, ecco il calendario della Regione Puglia Si comincia il 24 settembre e si finisce l'11 giugno, tutti i ponti e le festività. Le scuole possono modificarlo in base alle loro esigenze
Puglia, l'anno scolastico inizierà il 24 settembre Puglia, l'anno scolastico inizierà il 24 settembre Trovato l'accordo con l'assessorato, ma i sindacati insistono: «Servono certezze e risorse per evitare disagi»
Si ritorna a scuola il 14 settembre, ingressi scaglionati e addio classi pollaio Si ritorna a scuola il 14 settembre, ingressi scaglionati e addio classi pollaio Il presidente Conte: «Obiettivo contrastare povertà educativa e dispersione scolastica», Azzolina: «Dall'1 luglio tour negli istituti di tutta Italia»
Lavoratori di mense e pulizie scolastiche in sit-in a Bari: «Chiediamo sostegno» Lavoratori di mense e pulizie scolastiche in sit-in a Bari: «Chiediamo sostegno» Ventrelli (FILCAMS Cgil): «Sono in una situazione di grave disagio sociale ed economico in quanto sono senza alcun reddito da mesi»
Aule in sicurezza a settembre, lo chiede Uil scuola Aule in sicurezza a settembre, lo chiede Uil scuola Verga: "Al governo chiediamo conferma delle dirigenze, organico aggiuntivo del personale e assunzione precari"
Riapertura delle scuole, il garante per i diritti dell'infanzia della Puglia convoca le autorità territoriali Riapertura delle scuole, il garante per i diritti dell'infanzia della Puglia convoca le autorità territoriali Per i più piccoli in corso consultazioni per valutare come investire al meglio il finanziamento di 18 milioni di euro
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.