Bari Policlinico
Bari Policlinico
Attualità

Al Policlinico di Bari due giorni sull'oncologia medica e sulla gestione sanitaria

Rizzo: "L'Oncologia di precisione e la sostenibilità finanziaria delle cure: due indifferibili traguardi"

Il 27-28 gennaio si svolgerà a Bari presso l'Hotel Villa Romanazzi Carducci, un meeting internazionale di Oncologia Medica. Evento promosso dal Prof. Camillo Porta, Direttore dell'Unità Operativa di Oncologia Medica Universitaria del Policlinico di Bari; coordinamento scientifico a cura della Dott.ssa Mimma Rizzo, oncologo medico, referente per gli studi clinici dell'unità operativa. In Puglia, dunque, si confronteranno esperti di rilievo nazionale e internazionale sui temi di maggiore interesse in campo oncologico.

Farmaci molecolari

"L'avvento dei farmaci a bersaglio molecolare dell'immunoterapia e delle strategie terapeutiche di combinazione - spiega Mimma Rizzo - ha determinato un cambio di passo. Il netto vantaggio in sopravvivenza e qualità di vita, ottenuto con tali categorie di farmaci, ha cambiato l'esigenza di cura dei pazienti oncologici. Sono sempre di più, fortunatamente, i pazienti lungo sopravviventi e conseguentemente il personale sanitario, sia che operi in ambito ospedaliero che sul territorio, è chiamato a gestire bisogni diversi".

Nuove strategie

L'oncologo medico dovrà interagire con diversi specialisti per disegnare la strategia diagnostico-terapeutica del singolo paziente e per garantire la tempestiva ed efficace gestione delle tossicità note ed emergenti, quindi, dovrà affidare il paziente alla medicina territoriale per la gestione delle cronicità e delle terapie di supporto. Per assicurare la continuità terapeutica, la medicina territoriale dovrà essere adeguatamente formata e supportata e interagire costantemente con le strutture ospedaliere.

Costi dei farmaci

La gestione integrata ospedale-territorio rappresenta una nuova frontiera di diffusione della conoscenza e della cura oncologica. La cronicizzazione delle patologie oncologiche, fino a qualche anno fa utopica, è frutto della ricerca pre-clinica e clinica, che ha restituito alla comunità scientifica tecniche diagnostiche avanzate e terapie mirate efficaci. Il Policlinico di Bari, dunque, quale struttura ospedaliera universitaria, riesce ad accogliere le esigenze di cura del cittadino, a garantire terapie innovative nella pratica clinica e nell'ambito di protocolli sperimentali multicentrici su scala nazionale ed internazionale. Inoltre, i costi crescenti, non solo dei nuovi farmaci ma anche dei test genomici e molecolari, portano sempre più frequentemente all'attenzione degli stakeholders e in maniera diversa, ma non meno pressante, degli oncologi problematiche di sostenibilità economica. La sostenibilità̀ economica delle cure rappresenta oggi un importante tematica di dibattito non solo a livello italiano, ma anche a livello europeo ed internazionale.

La cura del paziente

Il paziente e i suoi bisogni devono essere al centro di ogni scelta sanitaria. L'obiettivo comune del personale sanitario ospedaliero, territoriale e delle istituzioni sanitarie regionali e nazionali deve essere garantire la migliore terapia disponibile al singolo paziente evitando la migrazione sanitaria e preservando la continuità di cura dal momento della diagnosi alla fase terminale di malattia.
Oncologia medica
  • Sanità
  • Policlinico
Altri contenuti a tema
Trattamenti all’avanguardia al Policlinico di Bari per la conservazione della fertilità in donne con tumore all’utero Trattamenti all’avanguardia al Policlinico di Bari per la conservazione della fertilità in donne con tumore all’utero Nel 2022 sono stati effettuati 30 interventi in giovani pazienti con carcinoma cervicale in stadi iniziali che potranno affrontare future gravidanze
Intelligenza artificiale per la diagnosi di tumori: uno studio dell'Istituto Tumori di Bari Intelligenza artificiale per la diagnosi di tumori: uno studio dell'Istituto Tumori di Bari Il progetto "Peerad - PrEdicting Endopredict score with Radciomics"
Calze ai bimbi ricoverati, la Befana arriva prima grazie alle guardie della vigilanza Calze ai bimbi ricoverati, la Befana arriva prima grazie alle guardie della vigilanza L'evento, organizzato da Mondialpol e G4, ha avuto luogo ieri
A Torre a Mare è rimasto un solo medico, l'appello: «Aprite uno studio nel quartiere» A Torre a Mare è rimasto un solo medico, l'appello: «Aprite uno studio nel quartiere» La richiesta del presidente Leonetti e del consigliere regionale Paolicelli ai professionisti con un massimale inferiore a 650
Incinta, paralizzata e in coma: il parto e la riabilitazione al Policlinico di Bari Incinta, paralizzata e in coma: il parto e la riabilitazione al Policlinico di Bari Il bambino sta bene e la donna dopo cinque mesi di cure sta progressivamente recuperando alcune funzioni cognitive e motorie
Giulia è la prima nata del 2023 al Policlinico di Bari Giulia è la prima nata del 2023 al Policlinico di Bari Pesa 3 chili, è venuta alla luce alle 2 del mattino con parto spontaneo
Bimbo di 11 anni affetto da sarcoma di Ewing, al Policlinico di Bari il delicato intervento Bimbo di 11 anni affetto da sarcoma di Ewing, al Policlinico di Bari il delicato intervento Il giovane paziente è stato sottoposto a un'operazione di rimozione del tumore e ricostruzione ossea
Premiato il centro cefalee del Policlinico di Bari per i percorsi dedicati alle donne Premiato il centro cefalee del Policlinico di Bari per i percorsi dedicati alle donne Ogni anno vengono effettuate circa 3000 prestazioni e vengono prescritte terapie farmacologiche innovative
© 2001-2023 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.