Il murale
Il murale

Bari, il murale invaso dai rifiuti: «Un colpo al cuore»

A denunciare la situazione l'autore dell'opera Giuseppe D'Asta, e si chiede un'isola ecologica

Elezioni Regionali 2020
Non è passato nemmeno un mese dall'inaugurazione del murale dedicato alla ciclatera al mercato san Girolamo, il grande lavoro fatto per ridare decoro al luogo sembra stato inutile. Enormi cumuli di rifiuti sono stati, infatti, accatastati a ridosso dell'opera, forse dai mercatali stessi che si dicevano contenti del lavoro. E tutto questo rischia già di rovinare il lavoro fatto.

«Cerchiamo di rendere bello un luogo - scrive Giuseppe D'Asta autore dell'opera - ho scelto quel luogo perché situato in un punto strategico e di incontro dei cittadini. Ecco il risultato, giorni e giorni di lavoro, informazione sul rispetto, cura degli spazi pubblici, rispetto per l'arte urbana, ecco lo stato in cui riveste il murale. Basta creare un area ecologica da un altra parte. Uno scempio, è un colpo al cuore».

E sono in molti a fare appello al presidente Amiu, Sabino Persichella, e all'assessore Petruzzelli, al finr di trovare una soluzione.
  • Rifiuti
  • Street Art
Altri contenuti a tema
Bari abbandona rifiuti ma c'è la fototrappola. Scatta la multa Bari abbandona rifiuti ma c'è la fototrappola. Scatta la multa È successo a Palese in vico terzo Lepore, Brandi: «Questa volta all'incivile di turno è andata male»
Addio plastica nel mare, a Bari arriva il Seabin Addio plastica nel mare, a Bari arriva il Seabin Il primo cestino mangiarifiuti è stato installato sulla testa di un pontile all'interno del Circolo della Vela
Porto di Bari, pronto a imbarcarsi per l'Albania con un carico di rifiuti illeciti. Denunciato Porto di Bari, pronto a imbarcarsi per l'Albania con un carico di rifiuti illeciti. Denunciato La "merce" proveniva dalla Norvegia e viaggiava su un autocarro con targa macedone. Sequestrato il carico
"Chi inquina paga", dalla Regione Puglia 3 milioni per la tutela ambientale "Chi inquina paga", dalla Regione Puglia 3 milioni per la tutela ambientale Un provvedimento a beneficio delle province per la minore produzione di rifiuti e per accelerare le indagini sui responsabili
San Giorgio, beccato ad abbandonare rifiuti in strada: scatta la multa da 300 euro San Giorgio, beccato ad abbandonare rifiuti in strada: scatta la multa da 300 euro Incivile inchiodato dalle fototrappole. Petruzzelli: «Una delle tante sanzioni che la polizia locale sta elevando a questi "luridi"»
Svuotano cantinola e abbandonano i rifiuti in strada, denunciati Svuotano cantinola e abbandonano i rifiuti in strada, denunciati La polizia locale ha rintracciato chi aveva commissionato il lavoro grazie ai documenti gettati
Cellamare, scoperto dalle fototrappole a incendiare rifiuti tossici. Multato Cellamare, scoperto dalle fototrappole a incendiare rifiuti tossici. Multato Il sindaco Vurchio: «Stiamo lavorando anche sull'impiego di droni per attività di controllo e prevenzione territoriale»
Giornata Mondiale degli Oceani, in Puglia arriva "Spazzamare" Giornata Mondiale degli Oceani, in Puglia arriva "Spazzamare" Si tratta della più importante operazione di pulizia dei fondali mai realizzata in Italia, Egnazia (tra Monopoli e Savelletri) e Tricase i luoghi prescelti
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.