Giovanni Impastato
Giovanni Impastato
Cultura

Giovanni Impastato presenta il suo libro a Bari

mercoledì 19 febbraio 2020
Ingresso libero
Il 19 febbraio alle 9.30 negli spazi di Villa Artemisia, Cgil Bari organizza l'incontro con l'autore del libro "Oltre i cento Passi", Giovanni Impastato. Il fratello di Peppino, vittima di mafia, ha raccolto la sua eredità e portato avanti la lotta che il fratello aveva cominciato a intraprendere contro la criminalità organizzata a Cinisi, in Sicilia, prima di essere ucciso nella notte fra 8 e 9 maggio 1978.

La sua voce accorata e sincera racconta il conflitto di chi ha vissuto la mafia e l'antimafia all'interno delle mura domestiche, e la successiva battaglia nel nome della legalità e della verità.

DIALOGANO CON L'AUTORE:
Gigia Bucci - Segretario Generale Cgil Bari
Antonio Decaro - Sindaco Di Bari
Enzo Cuscito - Docente Flc Cgil Bari
Bruno Frattasi - Agenzia Nazionale L'amministrazione Dei Beni Confiscati
Francesco Giannella - Direzione Distrettuale Antimafia
Don Angelo Cassano - Libera Bari
Antonia Bellomo - Prefetto Di Bari
Giuseppe Gesmundo - Segretario Generale Cgil Puglia
  • Cgil
  • cgil bari
Prossimi eventi a Bari
"Piccoli Universi", al via la rassegna con "Alda - nell'intimità dei misteri del mondo" Fino al 1 marzo "Piccoli Universi", al via la rassegna con "Alda - nell'intimità dei misteri del mondo"
Scarpati, Sgarbi e Michele Serra per la nuova stagione del teatro Palazzo Fino al 21 marzo Scarpati, Sgarbi e Michele Serra per la nuova stagione del teatro Palazzo
Al via la stagione del teatro Kismet, si parte il 4 gennaio con Pino Pascali Fino al 18 aprile Al via la stagione del teatro Kismet, si parte il 4 gennaio con Pino Pascali
Arte internazionale a Bari con "Mediterraneo Frontiera di Pace" Fino al 1 marzo Arte internazionale a Bari con "Mediterraneo Frontiera di Pace"
Altri contenuti a tema
I lavoratori di Arif annunciano lo sciopero, la protesta il 31 gennaio a Bari I lavoratori di Arif annunciano lo sciopero, la protesta il 31 gennaio a Bari Sit-in davanti alla sede della presidenza regionale. Sul tavolo la stabilizzazione del personale a tempo determinato
Lavoro, in Puglia peggiorano le condizioni e aumenta il rischio demografico Lavoro, in Puglia peggiorano le condizioni e aumenta il rischio demografico L'analisi di Cgil sui dati Istat: «Paghe in ribasso, penalizzate soprattutto le donne»
Mercatone Uno, lavoratori in presidio davanti alla sede della Regione Puglia Mercatone Uno, lavoratori in presidio davanti alla sede della Regione Puglia I sindacati chiedono intervento da parte della task force occupazione per i dipendenti dei negozi di Bari e San Cesario
Mercatone Uno, cassa integrazione prorogata fino al 23 maggio Mercatone Uno, cassa integrazione prorogata fino al 23 maggio Ma per il negozio di Bari non c'è ricollocazione. Filcams Cgil: «Le istituzioni locali intervengano per trovare soluzione»
Casamassima, i dipendenti Auchan scioperano ma i dirigenti aprono l'ipermercato Casamassima, i dipendenti Auchan scioperano ma i dirigenti aprono l'ipermercato I quadri del punto vendita hanno allertato i vigili del fuoco per mantenere l'ordine pubblico e la sicurezza
Mercatone Uno, per i dipendenti arriva la cassa integrazione Mercatone Uno, per i dipendenti arriva la cassa integrazione La misura adottata nel decreto Milleproroghe. Filcams: «Dopo tante battaglie una buona notizia»
Crisi Popolare di Bari, il presidio dei lavoratori in corso Cavour Crisi Popolare di Bari, il presidio dei lavoratori in corso Cavour Cgil: «Vigileremo per tutelare occupazione, risparmi dei cittadini ed economia dei territori»
Vertenza Saicaf, tredici lavoratori verso il licenziamento Vertenza Saicaf, tredici lavoratori verso il licenziamento I sindacati: «Avviata procedura per la cassa integrazione straordinaria. Assemblea il 20 dicembre»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.