presentazione angiulli tennis
presentazione angiulli tennis
Tennis

Tennis, Angiulli Bari ci riprova in serie A1. Domenica l'esordio in casa contro Genova

Dopo la sconfitta a Torre del Greco la squadra di Capozzi e Calabrese pronta ad affrontare la favorita per il titolo

Una nuova avventura nella serie A1 del tennis per la squadra dell'Angiulli Bari. Dopo le semifinali raggiunte lo scorso anno, e il sogno infranto solo contro il forte Tennis club Parioli, quest'anno i ragazzi dei capitani Vito Calabrese e Roberto Capozzi ci riprovano. Domenica scorsa la sfortunata sconfitta al debutto contro il New tennis Torre del Greco; ora però si torna a Bari per tentare un'altra impresa. Alle 10 di domenica prossima, 20 ottobre, la squadra barese ospiterà il quotatissimo Park Tennis Genova (circolo dei vari Fognini, Bolelli, Andujar, Musetti) in un match ad altissimo tasso di difficoltà. Dalla sua Angiulli Bari, squadra che vanta 7 tennisti cresciuti nel vivaio in un roster di 11, potrà contare sulle punte di diamante Andrea Pellegrino e Luca Narcisi, oltre al croato Nino Serdarusic (273 del ranking Atp) e al doppista spagnolo Oriol Roca Batalla (numero 263 del mondo nella classifica del doppio). Nel gruppo 3 c'è anche il Ctd Massa Lombarda. I prossimi impegni interni (sempre alle 10 del mattino) saranno contro Torre del Greco il 10 novembre e Massa Lombarda il 17 novembre.

«Non sarà facile per noi, che puntiamo a conservare la categoria - dice Calabrese. Dopo la sconfitta a Napoli sarà proprio il terribile Genova a battezzare i campi dell'Angiulli . Non ci tireremo mai indietro, saremo pronti a lottare su ogni palla». «Tolta la corazzata Genova - continua Capozzi - abbiamo il dovere di giocare il miglior tennis possibile. Noi daremo tutto come sempre».

«L'anno scorso ci fu soddisfazione per aver raggiunto il risultato, quest'anno vediamo coronati gli sforzi che hanno condotto un percorso virtuoso - dice Ruggiero Rizzitelli, presidente dell'Angiulli. Ci sono ansia e voglia di fare sempre meglio, mantenere questi livelli è difficile soprattutto per una società dilettantistica come Angiulli. Possiamo contare solo sul supporto di estimatori e appassionati per aiutarci a cercare sponsor e finanziamenti importanti che ci aiutino a continuare. Colgo la difficoltà nell'ambiente sportivo ad avere sponsor importanti».

L'assessore allo Sport Pietro Petruzzelli aggiunge: «Ottobre, novembre e dicembre sono i mesi del tennis a Bari. L'anno scorso la società Angiulli ci ha fatti emozionare e appassionare al tennis. Un'esperienza di vertice, una delle pochissime squadre cittadine in massima serie. Cercheremo di aiutarvi a realizzare una serie di eventi di promozione del tennis».

Angelo Giliberto, presidente del Coni Puglia, continua: «Angiulli e Pink calcio femminile rappresentano la serie A qui a Bari. Le grandi classifiche si raggiungono solo con la passione dei dirigenti, che in Puglia fanno sì che il tennis sia una delle cinque discipline più praticate. Ora tocca ai tennisti, che sono seguiti da buoni tecnici. Dalla regione Puglia sono arrivati 7 milioni per lo sport, poi Bari è una città che si è dimostrata capace di organizzare grandi manifestazioni».

Francesco Mantegazza, presidente di Federtennis Puglia: «la vera forza dei dirigenti in Puglia è garantire agli atleti la possibilità di misurarsi in questi campionati. Speriamo che il successo di atleti come quelli di Angiulli sia frutto della tranquillità comunicata dal sistema tennistico pugliese». «Angiulli è una garanzia per tutto il serbatoio tecnico del nostro territorio - dice Dodo Alvisi, consigliere nazionale Fit. C'è stata una crescita dei giocatori del vivaio, come Pellegrino e Narcisi. Noi abbiamo da mantenere l'eredità del tennis pugliese, e per noi è una grande responsabilità. Mi auguro anche che grazie a questa manifestazione tanti bambini e ragazzi si avvicinino al tennis». La senatrice Assuntala Messina conclude: «Lo sport quando mette in campo la dirompenza dello stare insieme dà grandi risposte sociali».
  • tennis
  • Pietro Petruzzelli
  • società sportiva angiulli
Altri contenuti a tema
Stadio San Nicola a Bari, si valuta la rimozione dei petali rimasti Stadio San Nicola a Bari, si valuta la rimozione dei petali rimasti Dopo che il vento ha portato via l'ultimo ieri contattato lo studio di Renzo Piano, e intanto online il bando per i seggiolini
Forte vento su Bari, vola un altro telone dello stadio San Nicola Forte vento su Bari, vola un altro telone dello stadio San Nicola Salta anche la copertura centrale della curva nord. Petruzzelli: «Andrebbero rimossi tutti. Stiamo prendendo accordi con Renzo Piano»
Bari, arrivano i tavoli da ping pong nel giardino della chiesa russa Bari, arrivano i tavoli da ping pong nel giardino della chiesa russa Un intervento realizzato nell'ambito della costruzione di 14 playground in città
Municipio V, tre nuovi punti di ritiro dei sacchetti per la differenziata Municipio V, tre nuovi punti di ritiro dei sacchetti per la differenziata Alla sede amministrativa di Santo Spirito si aggiungono postazioni a Palese, Catino e San Pio
Apulian tennis cup under 18 a Bari, i vincitori della prima edizione Apulian tennis cup under 18 a Bari, i vincitori della prima edizione Sui campi del New country gioie per i giovanissimi atleti di Polonia e Italia
Apulian tennis cup, a Bari si sfidano i migliori under 18 della racchetta Apulian tennis cup, a Bari si sfidano i migliori under 18 della racchetta Fino al 19 ottobre al New Country il torneo che vede la partecipazione di 184 giovanissimi atleti internazionali
Il Comune proroga l'ordinanza contro i commercianti "sporcaccioni", tre giorni di chiusura per i recidivi Il Comune proroga l'ordinanza contro i commercianti "sporcaccioni", tre giorni di chiusura per i recidivi Petruzzelli: «Da operatori della ristorazione e mercatini continuano ad arrivare criticità con la raccolta differenziata»
Diabete e rischio cardiovascolare, fa tappa a Bari la campagna nazionale di prevenzione Diabete e rischio cardiovascolare, fa tappa a Bari la campagna nazionale di prevenzione Appuntamento in piazza Prefettura. Il professor Giorgino: «Occorre costruire percorsi di comunicazione mirati»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.