catania bari. <span>Foto ssc bari</span>
catania bari. Foto ssc bari
Calcio

Frattali miracoloso nel recupero, il Bari si salva a Catania. Sarao risponde a Cianci: 1-1

Una rete per tempo, fra biancorossi ed etnei finisce con la X. Il portiere pugliese dice no a Dall'Oglio dal dischetto al 93'

Un Bari bipolare si ferma a Catania e trova il primo pareggio nella gestione Carrera, fermato sull'1-1 dal collega Raffaele. Partita pazza al Massimino, dove i biancorossi passano in vantaggio al 35' con la rete dell'ormai solito Cianci, ma si fanno riprendere poco dopo l'ora di gioco da Sarao. Nel finale succede di tutto: l'arbitro Miele concede 6' di recupero, in cui assegna un rigore agli etnei ma Frattali è provvidenziale nel respingere il tiro dal dischetto di Dall'Oglio, prima del rosso a Bianco.

Carrera deve fare a meno anche dello squalificato Marras oltre agli infortunati Antenucci, Di Cesare, Andreoni, Rolando e Citro. Sabbione rientra dalla squalifica e si accomoda al centro della difesa con Minelli, nel 4-2-3-1 in cui Ciofani e Perrotta agiscono da esterni. In mediana torna De Risio al fianco di Bianco, con Maita alle spalle di Cianci e la coppia D'Ursi-Sarzi Puttini sulle fasce. Mister Raffaele risponde schierando il Catania con il 3-5-2, in cui Russotto e Di Piazza sono chiamati a guidare l'attacco.

Fasi iniziali della partita contraddistinte da un sostanziale equilibrio: il Bari gestisce il possesso mentre i siciliani provano con le ripartenze a farsi vedere dalle parti di Frattali. L'uomo più pericoloso per i galletti è D'Ursi, che va al tiro al 4' e al 16', ma trova sempre il portiere Confente a dirgli di no. L'equilibrio si sblocca al 35', quando Sarzi Puttini si libera a sinistra e mette un ottimo cross in mezzo per la testa di Cianci, che in torsione anticipa Giosa e mette alle spalle di Confente.

Nella ripresa Carrera è costretto a fare a meno anche di Minelli per un fastidio alla coscia destra: al suo posto entra Celiento. Raffaele risponde gettando nella mischia l'ariete Sarao e Golfo al posto di Maldonado e Sales, mentre Carrera richiama lo stanco Cianci per Candellone. Sarà, però, quella dell'allenatore siciliano la mossa vincente, perché al 64' su un cross da sinistra di Russotto è proprio Sarao a svettare più alto di Sabbione e mettere di testa nell'angolo alla destra di Frattali.

Nel finale è ancora il Catania a rendersi pericoloso con la discesa del neo entrato Manneh sulla destra al 74': Celiento spazza di testa e Sarao in rovesciata spara fra le braccia di Frattali. La partita si accende di nuovo nel finale: al 92' il signor Miele indica il dischetto per una vistosa trattenuta di Perrotta su Sarao. Dal dischetto va Dall'Oglio che però si fa ipnotizzare da Frattali, un gatto a tuffarsi sulla sua destra e a neutralizzare il penalty. Sugli sviluppi dell'azione il signor Miele mostra il secondo giallo a Bianco per proteste: espulso il capitano biancorosso, ma ormai non c'è più tempo.

Dopo 97' fra Catania e Bari è 1-1: i biancorossi salgono a 46 punti, a -1 dall'Avellino secondo, che però stasera giocherà il derby con la Casertana. Il quarto posto Catanzaro è distante 5 lunghezze dai galletti.

La partita


97' - L'arbitro Miele fischia la fine: fra Catania e Bari è 1-1. Al 35' il vantaggio biancorosso con Cianci, pareggio etneo al 64' con Sarao. Nel recupero Frattali respinge il rigore di Dall'Oglio, prima dell'espulsione di Bianco

96' - Entra Lollo esce D'Ursi nel Bari

95' - Dall'Oglio ci prova col mancino ma centra in pieno Perrotta

93' - Eroico Frattali, che si distende a destra e neutralizza il rigore di Dall'Oglio. Si resta 1-1. Espulso Bianco per somma di ammonizioni, aveva protestato con l'arbitro Miele

92' - Rigore per il Catania: trattenuta sulla maglia di Sarao in area, l'arbitro indica il dischetto


91' - Celiento atterra Manneh all'altezza della bandierina di sinistra: punizione pericolosa per il Catania

90' - Recupero extra-large: segnalati 6'

87' - Golfo sfida Perrotta in duello e va sul fondo, palla fra le braccia di Frattali

86' - Entra Rosaia esce Di Piazza per il Catania di mister Raffaele

85' - D'Ursi centra in pieno la barriera. Sul rovesciamento di fronte è provvidenziale Sarzi Puttini nel chiudere Di Piazza dopo un bel duello in velocità

84' - Giosa abbatte Ciofani ai 20 metri: punizione interessante per il Bari e giallo per il difensore etneo

82' - Sarzi cerca Candellone, palla che sfila sul fondo

79' - Candellone prova a sfondare, Silvestri lo ferma

74' - Devastante Manneh sulla destra, il suo cross in mezzo è spazzato di testa da Celiento. Sulla ribattuta Sarao prova la rovesciata: palla centrale, para Frattali

73' - Bianco rimane giù per un colpo alla testa dopo uno scontro con Sarao; interviene lo staff medico della SSC Bari

72' - Cambio nel Catania: esce Russotto, entra Manneh

71' - Sarzi Puttini interviene col piede a martello su Calapai: giallo per l'esterno biancorosso

69' - Sul corner libera la difesa del Bari

68' - Sabbione rientra in campo con una vistosa benda sulla fronte. Sarzi chiude in angolo su Golfo, innescato in profondità da Dall'Oglio

65' - Rimane a terra Sabbione dopo lo scontro con Sarao in occasione del goal. Interviene lo staff medico della SSC Bari

64' - Pareggia il Catania: cross di Russotto da sinistra, Sarao svetta più alto di Sabbione e mette di testa alle spalle di Frattali

63' - Ancora un buon cross di Calapai per Russotto, che riesce solo a tenera il campo ma non a rendersi pericoloso

62' - Cambio nel Bari: fuori Cianci, dentro Candellone

60' - Errore di Giosa che sulla pressione di Maita libera al cross Ciofani, è provvidenziale Silvestri a chiudere su D'Ursi. Nel prosieguo dell'azione Bianco entra duro su Sarao e si becca il giallo

59' - Dall'Oglio interviene con la gamba alta su Perrotta: giallo per il centrocampista etneo

58' - Verticalizzazione di Giosa per Sarao, palla fra le braccia di Frattali

56' - Duro intervento di Dall'Oglio su D'Ursi che rimane giù. L'arbitro lascia proseguire, alla fine Sarzi Puttini mette fuori per permettere i soccorsi al numero 11 biancorosso, che si rialza

54' - Altro cambio per il Catania: mister Raffaele richiama Maldonado e manda in campo Sarao

53' - Intervento in gioco pericoloso di Cianci su Pinto: giallo per l'attaccante biancorosso

52' - Calapai prova l'imbucata per Di Piazza, colto in fuorigioco dall'assistente di linea dell'arbitro

51' - L'ufficio comunicazione della SSC Bari informa che per Minelli si è trattato di un fastidio muscolare alla coscia destra

47' - Calapai mette in mezzo, Sabbione mette in angolo. Corner senza esito. Sul ribaltamento D'Ursi ci prova da lontanissimo, palla fra le braccia di Confente

45' - Inizia la ripresa con il Catania in possesso. Cambi per entrambe le squadre: nel Bari entra Celiento al posto di Minelli, nel Catania Golfo rileva Sales. Mister Raffaele passa al 4-3-3

46' - Punizione tagliata di Pinto da sinistra, Frattali mette fuori coi pugni. L'arbitro Miele non fa battere l'angolo al Catania e fischia la fine del primo tempo: Bari avanti 0-1 sul Catania in virtù della rete di Pietro Cianci al 35' di gioco


44' - Rischia il Bari: lancio di prima di Welbeck che premia Russotto, velocissimo a sfuggire alla marcatura di Ciofani e Minelli, ma il suo calcio è troppo debole. Para Frattali

42' - Protesta del Catania: Dall'Oglio va giù nella lunetta al limite dell'area, per l'arbitro Miele la chiusura di Perrotta e Bianco è regolare

40' - Sugli sviluppi del corner fischiato un fallo in attacco al Bari

39' - De Risio prova l'uno contro uno con Calapai sulla sinistra e guadagna un corner

38' - Ci prova il Catania con il lancio di Maldonado per Pinto, chiuso bene da Minelli in anticipo

35' - Bari in vantaggio: cross da sinistra di Sarzi Puttini, palla in mezzo per Cianci che anticipa Giosa e in torsione mette di testa in rete alla sinistra del portiere Confente. Catania 0 Bari 1 il parziale

33' - Cianci difende palla, si gira e ci prova con il mancino dal limite, para Confente

30' - Punizione battuta corta da D'Ursi per Maita, che mette in mezzo per la sponda di Perrotta, direttamente fra le braccia di Confente

29' - Dall'Oglio lancia Di Piazza, palla fra le braccia di Frattali. Era stata comunque segnalata una posizione di fuorigioco

28' - Palla scodellata in mezzo da De Risio su azione da fermo, Confente esce e la fa sua

25' - Punizione dalla trequarti campo per il Bari, ma sulla sponda di Perrotta la posizione di Cianci è irregolare

21' - Quasi metà del primo tempo è andata in archivio: il Bari prova a fare la partita, il Catania tenta le ripartenze. In campo, per ora, prevale l'equilibrio

19' - Cross di Sarzi da sinistra, Giosa interviene e mette in angolo. Sugli sviluppi del corner è Sabbione a provare la sponda, ma la palla finisce fra le braccia di Confente

16' - Ci prova ancora D'Ursi al volo su sponda di Cianci: para Confente

15' - Dall'Oglio ci prova da lontano: palla larga

12' - Il primo giallo della partita è per il biancorosso Perrotta, che a centrocampo interviene in ritardo su Russotto

10' - Replica il Bari con Maita, che su suggerimento arretrato di D'Ursi calcia di prima col mancino; palla alta di poco

9' - Va Dall'Oglio che centra la barriera, palla in corner. Sugli sviluppi del corner Russotto prova a mettere la palla arretrata per Dall'Oglio, chiuso da Maita

8' - Errore in uscita del Bari, Sabbione fa fallo su Russotto: punizione pericolosa per il Catania da circa 20 metri. Maldonado e Dall'Oglio sulla palla

6' - Russotto parte in contropiede e prova a servire profondo Di Piazza; chiude tutto Sabbione

5' - L'angolo non produce effetti per il Bari, che sceglie di non mettere la palla in mezzo e si perde in un possesso palla sterile

4' - Risposta del Bari: errore di Giosa che premia D'Ursi, il quale fa scendere il pallone e lo colpisce di mezzo volo. Confente si distende sulla sua destra e mette in corner

2' - Primo spunto del Catania: Welbeck recupera palla e prova il servizio profondo per Di Piazza. Palla direttamente fra le braccia di Frattali

1' - L'arbitro Miele fischia l'inizio: partiti fra Catania e Bari con gli ospiti in possesso di palla. Bari in campo con il completo bianco, inserti e numerazione in rosso, maglia rossazzurra per gli etnei, con pantaloncini azzurri, calzettoni neri e numerazione in bianco. Prima del fischio d'inizio i protagonisti in campo hanno osservato un minuto di silenzio in memoria di Mauro Bellugi

Tutto pronto o quasi al Massimino per la sfida fra Catania e Bari, valevole per la 26ma giornata della serie C girone C. Prima trasferta per mister Massimo Carrera sulla panchina di un Bari che si conferma in emergenza totale: Sabbione torna dalla squalifica, ma i biancorossi perdono Marras appiedato dal giudice sportivo. Ai box ci sono ancora Di Cesare, Andreoni, Antenucci e Rolando, mentre Celiento ancora una volta va in panchina. Ecco, quindi, che i biancorossi si schierano ancora con il 4-2-3-1, in cui Cianci agirà da prima punta, con Maita trequartista e la coppia Sarzi-D'Ursi sulle fasce. In mediana torna De Risio dal 1' accanto a capitan Bianco, con Ciofani e Perrotta a occupare le caselle dei terzini. Sabbione torna al centro della difesa, affiancato da Minelli; tutti davanti a Frattali.

Il Catania di mister Giuseppe Raffaele risponde con il 3-5-2: in difesa c'è capitan Silvestri, mentre in attacco condurranno le offensive Di Piazza e Russotto. In panchina vanno gli ex Claiton e Tonucci.

Fischio d'inizio alle 15, agli ordini del signor Gianpiero Miele della sezione di Nola, assistito da Emanuele Bocca di Caserta e Fabio Mattia Festa di Avellino. Quarto ufficiale sarà il signor Francesco Luciani di Roma 1.

Le formazioni ufficiali


Catania (3-5-2): Confente; Sales, Giosa, Silvestri (c); Calapai, Dall'Oglio, Maldonado, Welbeck, Pinto; Di Piazza, Russotto. A disposizione: Santurro, Claiton, Rosaia, Sarao, Reginaldo, Vrikkis, Izco, Albertini, Tonucci, Manneh, Golfo, Volpe. All. G. Raffaele

Bari (4-2-3-1): Frattali, Ciofani, Sabbione, Minelli, Perrotta, Bianco (c), De Risio, D'Ursi, Maita, Sarzi, Cianci. A disposizione: Marfella, Fiory, Dargenio, Rutiglino, Candellone, Celiento, Pinto A., Lollo, Colaci, Semenzato, Mercurio, Daugenti. All. M.Carrera
  • ssc bari
Altri contenuti a tema
Serenità, equilibrio e qualità: il Bari torna a correre. Ora il mese della verità Serenità, equilibrio e qualità: il Bari torna a correre. Ora il mese della verità La vittoria sul Latina conferma i biancorossi nelle individualità e nell’idea di gioco. Ma si può ancora migliorare tanto
Bari-Latina 3-1, Mignani: «Temevo questa partita, i risultati danno serenità» Bari-Latina 3-1, Mignani: «Temevo questa partita, i risultati danno serenità» Il mister: «Serve equilibrio, all’interno e all’esterno». Mazzotta: «Troppi errori in costruzione». Di Donato: «Biancorossi squadra “maliziosa”»
Antenucci-Paponi-Marras, il Bari cala il tris: Latina ko 3-1 al San Nicola Antenucci-Paponi-Marras, il Bari cala il tris: Latina ko 3-1 al San Nicola Terza vittoria di fila per i biancorossi, che si confermano al primo posto e mettono pressione alle inseguitrici
Verso Bari-Latina, Mignani: «Non è partita scontata. Diffide? Non faccio calcoli» Verso Bari-Latina, Mignani: «Non è partita scontata. Diffide? Non faccio calcoli» Il tecnico biancorosso: «Dobbiamo avere fame, i punti sono troppo importanti. Gli altri parlano di noi, rispondiamo con i fatti»
SSC Bari, Antenucci: «Orgoglioso di essere entrato nella storia del club, ma l’obiettivo è vincere» SSC Bari, Antenucci: «Orgoglioso di essere entrato nella storia del club, ma l’obiettivo è vincere» Il bomber biancorosso: «Un buon momento per noi, le parole del mister fanno piacere. Sfogo dell’anno scorso? Ho sbagliato»
Un derby per scacciare i fantasmi. Il Bari vince e torna a convincere Un derby per scacciare i fantasmi. Il Bari vince e torna a convincere La vittoria di Andria ripropone i biancorossi nella miglior versione. Si rivedono D’Errico e Botta, Paponi vero bomber
Fidelis Andria-Bari 0-3, Mignani: «Avevamo bisogno di una partita del genere» Fidelis Andria-Bari 0-3, Mignani: «Avevamo bisogno di una partita del genere» Il mister: «I ragazzi sono entrati in campo con la testa giusta». Paponi: «L'importante è avere giusto atteggiamento»
Tutto facile per il Bari, tris servito nel derby: 0-3 alla Fidelis Andria Tutto facile per il Bari, tris servito nel derby: 0-3 alla Fidelis Andria Biancorossi sul velluto: doppietta di Antenucci (uno su rigore) e rete di Paponi, alla prima da titolare
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.