bari pisa. <span>Foto Ssc Bari </span>
bari pisa. Foto Ssc Bari
Calcio

Il Bari si ferma sulla traversa, con il Pisa è 0-0 al San Nicola

I biancorossi nel finale colpiscono due legni con Pucino e Benedetti e non riescono ad aver ragione dei nerazzurri in 10

Quinto pareggio consecutivo per il Bari, che porta a sette le giornate senza vittoria: al San Nicola finisce 0-0 la sfida tra i biancorossi di Mignani e il Pisa di D'Angelo. Match equilibrato per oltre 70' di gioco, ma nel finale sono i galletti a farsi preferire: dopo l'espulsione di Rus, il Bari centra due traverse, con Pucino e Benedetti, ma non riesce a concretizzare la superiorità numerica. Con questo pareggio i biancorossi salgono a 23 punti dopo 15 giornate, che valgono alla banda di Mignani il terzo posto in classifica a pari merito con Parma, Genoa e Brescia.

Le scelte


Nel Bari confermate le sensazioni della vigilia. Mignani sceglie il suo 4-3-1-2 con Caprile in porta, Pucino e Dorval sulle fasce, il rientrante capitan Di Cesare e Vicari nel mezzo. A centrocampo Maita si riprende la maglia di mezzala destra dopo la squalifica, per completare il reparto con Maiello e Folorunsho; sulla trequarti Botta per innescare la coppia Antenucci-Scheidler. Anche il Pisa di D'Angelo va in campo con il 4-3-1-2: Livieri in porta, Hermannssonn-Rus-Barba-Beruatto in difesa, Toure-Nagy-Mastinu (c) in mediana, Morutan alle spalle della coppia offensiva Tramoni-Torregrossa.

Equilibrio


Prima frazione all'insegna dell'equilibrio tra le due squadre, con entrambi i portieri impegnati solo nel disbrigo dell'ordinaria amministrazione. Il primo squillo è del Bari, che al 2' va al tiro da lontano con Folorunsho, ma il suo mancino finisce largo. I ritmi in avvio sono abbastanza compassati, le due squadre preferiscono studiarsi a centrocampo alla ricerca di qualche varco buono. Al minuto 11' il Bari si distende a sinistra, buon cross di Dorval per Antenucci che però viene ben contrastato da Rus, che si ripete un minuto dopo sempre in chiusura su Antenucci. Con il passare dei minuti il Bari prova ad aumentare i giri del suo motore, ma in più occasioni i calciatori biancorossi peccano di precisione in fase di costruzione della manovra; al 23' è il Pisa a farsi pericoloso con la fiammata di Torregrossa, che cerca in profondità Tramoni ma trova la chiusura con i tempi perfetti di capitan Di Cesare. Al 26' ancora Pisa: mancino da fuori di Beruatto, deviazione di Pucino che facilita il disimpegno di Vicari con la testa. Al 30' il Bari costruisce una buona azione: imbucata di Scheidler per Antenucci, che chiama Livieri a una grande parata, ma era tutto fermo per un fuorigioco millimetrico dell'attaccante biancorosso. Al 41' i galletti si accendono di nuovo: imbucata di Folorunsho per Antenucci, cross basso in mezzo su cui Rus interviene per mettere in corner. Dopo 1' di recupero il signor Cosso manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 0-0; per il tabellino, ammoniti Rus (P), Vicari (B), Scheidler (B).

Prime occasioni


La ripresa inizia come il primo tempo: mancino di Folorunsho da fuori, palla che si perde larga. Al 48' la più clamorosa occasione per il Bari: strappo di Folorunsho che allarga a destra per Botta, cross basso su cui Livieri interviene con la mano, Rus anticipa Antenucci ma rinvia direttamente sul viso di Scheidler, che per pochi centimetri non trova la porta con la più fortuita delle deviazioni. Al 56' la risposta dei nerazzurri: Torregrossa fa tutto da solo e si fa chiudere da Pucino, palla che rimane lì per Mastinu dal cui mancino parte un cross per Toure, fermato in qualche modo da Caprile, non senza brivido (intervento rivisto al Var, che non rileva irregolarità), prima della spazzata decisiva di Folorunsho. Al 60' ancora pericoloso Toure, che approfitta di un buco di Pucino su cross da fermo, ma non supera Caprile in uscita bassa. Al 63' rispondono i biancorossi, in una ripresa più vivace rispetto alla prima frazione: Antenucci allarga a destra per Scheidler, che prova a ubriacare di finte Barba, ma il difensore dei toscani non abbocca.

Cambi


Al 64' il tecnico nerazzurro opera le prime sostituzioni: dentro Marin e Gliozzi al posto di Mastinu e Torregrossa. Al 69' il Pisa prova di nuovo a schiacciare il piede sull'acceleratore, ma il sinistro di Morutan dai 25 metri è facilmente controllato da Caprile in presa bassa. Al 71' ancora nerazzurri pericolosi: punizione di Rus, palla che gira e rimbalza davanti a Caprile, reattivo a metterla in corner. Il Bari soffre, e allora Mignani corre ai ripari: fuori Antenucci e Scheidler, dentro Salcedo e Benedetti, con Folorunsho che avanza sulla linea d'attacco. Nel Pisa entra Sibilli al posto di Tramoni.

Superiorità numerica


I nuovi ingressi rivitalizzano la manovra del Bari, che al 75' colleziona una importante doppia occasione: Botta riceve da Folorunsho, si accentra ma viene chiuso da Barba, poi recupera Benedetti che però viene stoppato ancora da Barba. Sembra tutto finito, ma il signor Cosso torna sui suoi passi ad analizzare l'azione precedente e rileva un fallo di Rus su Folorunsho; il difensore del Pisa era già ammonito, secondo giallo e rosso che lascia i nerazzurri in 10. Il Bari prova a concretizzare subito la superiorità numerica: al 77' angolo di Botta, svetta Pucino che di testa timbra in pieno la traversa.

Assalto al fortino


D'Angelo corre ai ripari per ovviare al momento di difficoltà: dentro Canestrelli e De Vitis, fuori Morutan e Nagy. Negli ultimi minuti si concretizza un vero e proprio assalto del Bari al fortino eretto da Pisa: al minuto 85' è ancora la traversa a dire no al Bari, che stavolta ci prova con il violento destro di Benedetti su azione di corner. Il forcing va avanti al minuto 87': mancino a giro di Botta su cui Livieri si salva in corner. Il Bari nel finale colleziona angoli e occasioni: Pucino ci prova da fuori, ma il suo destro sorvola la traversa. Minuto 88', ancora Bari in pressione: cross da destra di Botta, palla per Folorunsho che si gira sul destro ma viene stoppato dalla presa bassa di Livieri. I biancorossi non riescono a trovare la chiave per concretizzare la superiorità, tecnica e numerica, e allora al 1' del 4' di recupero Mignani gioca la carta Bellomo al posto di Maiello. La mossa, però, è tarda, perché il Bari non riesce a trovare il grimaldello per aver ragione del Pisa e, nonostante un finale di ottimo livello, deve accontentarsi di un punto soltanto, frutto del quinto pareggio consecutivo per i biancorossi.

15a g. Serie BKT: Bari-Pisa 0-0


Marcatori:

Bari (4-3-1-2): Caprile, Pucino, Di Cesare (c), Vicari, Dorval, Maita, Maiello, Folorunsho, Botta, Scheidler (26'st Salcedo), Antenucci (26'st Benedetti)
A disp.: Frattali, D'Errico, Galano, Terranova, Zuzek, Mazzotta, Bosisio, Bellomo, Cangiano, Mallamo
All. M. Mignani

Pisa (4-3-2-1): Livieri, Hermannsson, Torregrossa (18'st Gliozzi), Toure, Nagy (34'st De Vitis), Mastinu (c) (18'st Marin), Beruatto, Tramoni M. (27'st Sibilli), Rus, Morutan (34'st Canestrelli), Barba
A disp.: Dedik, Guadagno, Jureskin, Estevez, Ionita, Calabresi, Tramoni L.
All. L. D'Angelo

Arbitro: Sig. Francesco Cosso (Reggio Calabria); assistenti: Sig. Salvatore Affatato (Vco) e Sig. Paolo Laudato (Taranto). Quarto Ufficiale: Sig. Federico Dionisi (L'Aquila). VAR: Sig. Valerio Marini (Roma1), AVAR: Sig. Oreste Muto (Torre Annunziata)
Ammoniti: Vicari (B), Scheidler (B), Maiello (B)
Espulso: 30'st doppio giallo a Rus (P)
Angoli: 8-7
Rec.: 1'pt, 4'st

Note: prima del via osservato un minuto di silenzio per onorare la memoria delle vittime della tragedia che ha colpito l'isola di Ischia.I Capitani hanno indossato una speciale fascia al braccio della Fondazione Polito come simbolo per un futuro sano e sicuro a tutti gli sportivi.
Stadio San Nicola, Bari; sereno, 17°C circa, terreno in ottime condizioni; 16.278 spettatori (7.651 abbonati, 326 tifosi ospiti)
  • ssc bari
Altri contenuti a tema
Bari-Cosenza, partita la prevendita. Biglietti omaggio per gli Under 16 Bari-Cosenza, partita la prevendita. Biglietti omaggio per gli Under 16 Tutte le info in vista della sfida al San Nicola di domenica 12 febbraio
Con il cuore in gola, ma per il Bari è una vittoria pesantissima Con il cuore in gola, ma per il Bari è una vittoria pesantissima Dal controllo in scioltezza al grande brivido finale. I biancorossi tengono duro e si rilanciano
Spal-Bari 3-4, Mignani: «Trę punti importantissimi. Non vincere sarebbe stato un delitto» Spal-Bari 3-4, Mignani: «Trę punti importantissimi. Non vincere sarebbe stato un delitto» Il mister: «Abbiamo ridato agli avversari speranza, è inaccettabile». Antenucci: «Sono sereno, rispetto le scelte»
Il Bari torna al successo, ma che brivido: 3-4 in casa della Spal Il Bari torna al successo, ma che brivido: 3-4 in casa della Spal I biancorossi nel finale rischiano di riaprire una partita in controllo. Reti di Folorunsho, Esposito, Cheddira e Antenucci
Spal-Bari, sono 24 i convocati di Mignani. Out Matino e Maita Spal-Bari, sono 24 i convocati di Mignani. Out Matino e Maita Prima chiamata per Benali, Esposito, Molina e Morachioli
Mignani prima di Ferrara: «Soddisfatto del mercato, mi aspetto giusto approccio contro la SPAL» Mignani prima di Ferrara: «Soddisfatto del mercato, mi aspetto giusto approccio contro la SPAL» Il mister del Bari ha parlato questa mattina in conferenza stampa alla vigilia della trasferta emiliana
SSC Bari, i nuovi arrivi danno i... numeri SSC Bari, i nuovi arrivi danno i... numeri Esposito prende la 9, la 8 va a Benali. Matino sceglie la 5
Spal-Bari, niente trasferta per i residenti in Puglia. Tutte le info sui biglietti Spal-Bari, niente trasferta per i residenti in Puglia. Tutte le info sui biglietti Partita la prevendita, sono 1500 i tagliandi messi a disposizione dei tifosi biancorossi
© 2001-2023 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.