Giovanni Cornacchini. <span>Foto Ssc Bari </span>
Giovanni Cornacchini. Foto Ssc Bari
Calcio

Il Bari è in Serie C, Cornacchini: «Vincere non è mai facile. Sono contento». Simeri: «Ce lo meritiamo»

Il tecnico festeggia: «Tutti hanno fatto tantissimo. Partita simbolo? Ad Acireale». Il bomber: «La squalifica più bella della mia vita, poi ho fatto i goal promozione»

Il Bari torna fra i professionisti. Con lo 0-1 al Troina firmato Simeri su rigore i biancorossi strappano il pass promozione per la Serie C: la fine di un campionato difficile, condotto in testa dall'inizio alla fine, superando alla grande i momenti più complicati, le critiche, i mugugni. «Era dura, sono contento - dice il tecnico Giovanni Cornacchini al termine della gara. Un'annata impegnativa, dovevamo vincere per forza. I ragazzi sono stati molto bravi, è giusto che il merito se li prendano loro. Un sorriso appena accennato perché vincere non è mai facile, soprattutto a Bari dove ci sono grandi aspettative. La squadra era costruita per vincere, contano i fatti. La dedica la dirò fra qualche giorno».

Una partita non bella, vinta con i nervi, come tutto il campionato: «Siamo arrivati in difficoltà con diffide e infortuni - continua il mister. Bolzoni ha avuto un problema al ginocchio. Tutti hanno fatto veramente tantissimo, è stata qualcosa di importante. C'è una città incredibile, un pubblico strepitoso che anche oggi ci ha seguiti in una trasferta lunga e complicata. Me la sto godendo, stasera con un bicchierino sorriderò ancora di più».

Ora è tempo di far festa, al futuro si penserà in un secondo momento. «Non dico niente, pensiamo a festeggiare - prosegue il mister. La partita simbolo è stata la vittoria in 9 ad Acireale, ma un po' tutte sono state importanti. Costruire una squadra da zero, senza ritiro: sapevo di poter vincere ma sapevo anche che avremmo fatto fatica. Ho la fortuna di avere uno staff strepitoso, fatto di persone straordinarie. Quando c'è sintonia nel lavoro i risultati arrivano. C'è una società forte, di questo bisogna rendersi conto. Ci hanno difesi e tutelati nei momenti di difficoltà. Ho da ringraziare tanta gente, soprattutto quelli che hanno criticato perché mi hanno fatto da stimolo».

Contento anche Simeri, che ha segnato il goal decisivo: «La squalifica più bella della mia vita, quando sono rientrato ho fatto i due goal promozione - dice il bomber. Ce lo meritiamo, sono contento. Mi sono preso la responsabilità ancora una volta dopo aver sbagliato l'ultimo rigore, sono stato bravo a fare goal. La dedico ai tifosi che c'erano oggi, alla società e alla mia famiglia. Ci auguriamo che ci siano tanti all'aeroporto, altrimenti festeggeremo domenica dopo Pasqua».
  • ssc bari
  • giovanni cornacchini
Altri contenuti a tema
Il Bari se la cava ancora, dal secondo tempo contro la Reggina spunti per ripartire Il Bari se la cava ancora, dal secondo tempo contro la Reggina spunti per ripartire Awua e gli ingressi di Floriano e D'Ursi le note positive di una serata che lascia ancora tanti dubbi
Bari-Reggina 1-1, Cornacchini: «Contento del secondo tempo». Sabbione: «Pari che ci dà fiducia» Bari-Reggina 1-1, Cornacchini: «Contento del secondo tempo». Sabbione: «Pari che ci dà fiducia» Il tecnico nel post gara: «Siamo in ritardo, la difesa a tre continuerò a proporla». Toscano: «Peccato, grande prova dei ragazzi»
Bari ancora senza successo al San Nicola. Sabbione recupera la Reggina: 1-1 Bari ancora senza successo al San Nicola. Sabbione recupera la Reggina: 1-1 Rimandato l'appuntamento con la vittoria interna. Il difensore risponde nella ripresa alla rete di Corazza in avvio
Bari-Reggina, le probabili formazioni. Ancora difesa a tre, a centrocampo tocca ad Awua? Bari-Reggina, le probabili formazioni. Ancora difesa a tre, a centrocampo tocca ad Awua? Il dubbio per Cornacchini è se infoltire la mediana o riprovare Terrani alle spalle di Ferrari e Antenucci
Bari-Reggina, i ventitré convocati di Cornacchini Bari-Reggina, i ventitré convocati di Cornacchini Torna a disposizione Cascione, out il solo Folorunsho
Fiera del Levante, apre i battenti lo stand della SSC Bari Fiera del Levante, apre i battenti lo stand della SSC Bari Oggi pomeriggio l'inaugurazione con i calciatori Folorunsho, Cascione ed Esposito
Verso Bari-Reggina, Antenucci: «Sfida fra due grandi squadre. Sarà importante l'approccio» Verso Bari-Reggina, Antenucci: «Sfida fra due grandi squadre. Sarà importante l'approccio» Il centravanti parla all'antivigilia: «Ci vuole equilibrio, una vittoria o una sconfitta non può cambiare i giudizi generali»
I Seguaci della Nord preparano una scenografia per Bari-Reggina I Seguaci della Nord preparano una scenografia per Bari-Reggina L'appello attraverso i social: «Riempiamo la parte superiore della Nord con almeno mezz'ora di anticipo»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.