sicula leonzio bari. <span>Foto ssc bari</span>
sicula leonzio bari. Foto ssc bari
Calcio

Bari brutto ma vincente all’esordio. Antenucci e D’Ursi piegano la Sicula Leonzio: 0-2

Tanta sofferenza per i biancorossi al debutto in campionato. Una rete per tempo regalano a Cornacchini i primi 3 punti della stagione

Poco spettacolo, molta concretezza e altrettanta sofferenza: il Bari fa suoi i primi 3 punti del campionato battendo 0-2 la Sicula Leonzio all'esordio in serie C. Bastano il rigore di Antenucci nel primo tempo e il goal in contropiede di D'Ursi nei pressi del 90' per sbancare il campo di Lentini. Nel mezzo una traversa colpita da Scavone e un secondo tempo quasi per intero passato in balia della squadra di Grieco. Poche idee per Cornacchini e suoi, bravi a sfruttare gli episodi e a dimostrarsi squadra più solida e quadrata che spettacolare. Per ora di buono c'è il risultato, oltre ai 240 tifosi biancorossi arrivati in Sicilia.

C'è Ferrari – Sorpresa nella formazione del Bari di Cornacchini, che lancia il 4-4-2 pesante. Al fianco di Antenucci in avanti fa il suo esordio da titolare Franco Ferrari, con Kupisz e Terrani larghi. In mediana ritrova il suo posto Hamlili, al fianco del confermato Scavone; in difesa è Sabbione a far coppia con capitan Di Cesare. Larghi Berra e Costa, in porta Frattali. Grieco risponde con il 3-5-2: Nordi in porta, capitan Sosa (c), Petta e Ferrini dietro. Parisi, Palermo, Sicurella, Maimone e Sabatino in mezzo, con la coppia Scardina-Grillo di punta.

Ante-goal – Inizia forte il Bari, in pressione sulla Sicula che si schiera a protezione della sua metà campo. Al 6' è subito occasione per gli ospiti: cross di Costa da angolo, svetta più in alto di tutti Scavone che centra la traversa. La risposta della Sicula al 14' con Scardina: l'ariete siciliano ruba il tempo a Sabbione e Di Cesare e di testa colpisce a rete, ma fuori misura. Col passare dei minuti i ritmi si abbassano, le due squadre provano ad attendere l'errore dell'avversaria per colpire. Al 29' pericolosa ancora la Sicula: Parisi scende sulla destra, Scardina arma il destro di Palermo, Hamlili chiude in angolo. Cornacchini corre ai ripari passando al 4-3-1-2, con Terrani che si sposta centralmente e Kupisz che scala sul centrodestra. Mossa giusta per il Bari, pericoloso al 32' con Antenucci: il 7 raccoglie il suggerimento di Terrani, la difende e da dentro l'area la spara alta. Al 36' la svolta: Palermo tocca il piede di Terrani in area, il signor D'Ascanio fischia il penalty. Dal dischetto va Antenucci che spiazza Nordi e fa 0-1. Al 43' salva tutto Berra su Maimone, bravo a raccogliere dal limite un pallone che attraversa tutta l'area biancorossa.

Resistenza e contropiede - Al rientro in campo Cornacchini lascia negli spogliatoi Ferrari per far posto a Simeri. Avvio ripresa di marca bianconera, con gli uomini di Grieco vicini al pareggio al 50': Sabatino va via a Berra, mette in mezzo per la testa di Scardina che si avvita ma manda fuori di un soffio. Al 55' (dopo il giallo a Ferrini per fallo su Hamlili) ancora Sicula pericolosa in avanti: cross di Grillo dalla destra, Maimone prima si fa chiudere la strada da Berra, poi spara fra le braccia di Frattali. Al 56' altro grosso pericolo per il Bari: conclusione al volo di Sabatino, solo il miracolo di Frattali evita il pari dei siciliani. Sostituzione forzata per Cornacchini, che deve togliere l'acciaccato Berra per mandare in campo Perrotta; risponde Grieco togliendo Grillo per Lescano. Un Bari senza idee, travolto dalle iniziative dei siciliani: Cornacchini richiama Terrani per affidarsi al fosforo di Schiavone in mezzo al campo. Girandola di cambi anche per la Sicula: fuori Parisi, Maimone e Ferrini, dentro Bariti, Esposito e Vitale; Cornacchini risponde tirando fuori Costa e Antenucci per Corsinelli e D'Ursi. Al minuto 87' ancora occasione per la Sicula: Palermo dal limite calcia dopo il rimbalzo, para Frattali. La squadra di Grieco, però, paga gli sforzi senza esito della ripresa e subisce la beffa all'88': lancio lungo di Frattali, sponda di Simeri per D'Ursi che approfitta di un fuorigioco mal eseguito dalla difesa di casa (posizione sospetta) e tutto solo batte Nordi per lo 0-2. Dopo 4' di recupero l'arbitro D'Ascanio dice che va bene così: un Bari solido ma poco spettacolare porta a casa il primo successo della stagione.
  • ssc bari
Altri contenuti a tema
La storia di Jake, il primo scozzese abbonato al Bari La storia di Jake, il primo scozzese abbonato al Bari Insegnante madrelingua in una scuola privata, ama tifosi, stadio e squadra. Vi raccontiamo perché
Virtus Francavilla-Bari, arbitra Alberto Santoro di Messina Virtus Francavilla-Bari, arbitra Alberto Santoro di Messina Il fischietto siciliano sarà coadiuvato da Marco Ceccon di Lovere e Cosimo Cataldo di Bergamo.
SSC Bari generation, De Laurentiis incontra le ventidue società affiliate SSC Bari generation, De Laurentiis incontra le ventidue società affiliate Il presidente: «Tutti devono sognare di indossare questo logo su questa maglia»
Il Bari se la cava ancora, dal secondo tempo contro la Reggina spunti per ripartire Il Bari se la cava ancora, dal secondo tempo contro la Reggina spunti per ripartire Awua e gli ingressi di Floriano e D'Ursi le note positive di una serata che lascia ancora tanti dubbi
Bari-Reggina 1-1, Cornacchini: «Contento del secondo tempo». Sabbione: «Pari che ci dà fiducia» Bari-Reggina 1-1, Cornacchini: «Contento del secondo tempo». Sabbione: «Pari che ci dà fiducia» Il tecnico nel post gara: «Siamo in ritardo, la difesa a tre continuerò a proporla». Toscano: «Peccato, grande prova dei ragazzi»
Bari ancora senza successo al San Nicola. Sabbione recupera la Reggina: 1-1 Bari ancora senza successo al San Nicola. Sabbione recupera la Reggina: 1-1 Rimandato l'appuntamento con la vittoria interna. Il difensore risponde nella ripresa alla rete di Corazza in avvio
Bari-Reggina, le probabili formazioni. Ancora difesa a tre, a centrocampo tocca ad Awua? Bari-Reggina, le probabili formazioni. Ancora difesa a tre, a centrocampo tocca ad Awua? Il dubbio per Cornacchini è se infoltire la mediana o riprovare Terrani alle spalle di Ferrari e Antenucci
Bari-Reggina, i ventitré convocati di Cornacchini Bari-Reggina, i ventitré convocati di Cornacchini Torna a disposizione Cascione, out il solo Folorunsho
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.