macchinina oncologia pediatrica policlinico
macchinina oncologia pediatrica policlinico
Cronaca

Vandali al Policlinico, danneggiate le auto donate ai bimbi dell'oncologico

La denuncia di Agebeo: «Chiunque sia stato non ha esitato a spegnere i sorrisi dei nostri bambini»

Un brutto atto vandalico è andato in scena nel Policlinico di Bari. Ma se qualunque atto del genere è deprecabile, quanto accaduto se possibile lo è ancora di più perché ad essere colpite sono state due macchinine giocattolo donate ai bambini del reparto di Oncoematologia pediatrica. Alla prima, posizionata al primo piano, una 500 rosa, è stato divelto il volante e rotta la barra che collegava il volante al pannello di guida. All'altra, una Jeep, che si trovava al secondo piano, sono stati scollegati i fili di alimentazione alle suonerie e per caricare la batteria elettrica.

La denuncia dell'accaduto da parte dell'associazione Agebeo e amici di Vincenzo onlus: «Chiunque sia stato non ha fatto un danno a noi dell'Agebeo o al nostro donatore, ma lo ha fatto ai nostri bambini. Chiunque sia stato non ha esitato a spegnere i sorrisi dei nostri bambini. Non vogliamo sapere chi sia stato. Sappiate solo che le macchinine saranno prontamente riparate e riportate ai piani del Reparto di Oncoematologia Pediatrica. Sappiate solo che la Direzione Generale e la Direzione Sanitaria del Policlinico di Bari saranno informate del danno procurato ai nostri bambini. Perché non si tratta di una questione di soldi, di prestigio o di voler fare le prime donne.Si tratta di una questione di principio. I sorrisi dei nostri bambini non si spengono con gesti vandalici».
La macchinina rottaLa macchinina rotta
  • Policlinico
  • Agebeo
Altri contenuti a tema
Policlinico di Bari, arrivano due robot per consulti nei reparti Covid Policlinico di Bari, arrivano due robot per consulti nei reparti Covid Saranno sistemati nel Pronto soccorso e nell'area di Malattie infettive per garantire l'accesso virtuale degli specialisti
Coronavirus, due pazienti lombardi ricoverati al Policlinico di Bari Coronavirus, due pazienti lombardi ricoverati al Policlinico di Bari Sono arrivati questo pomeriggio da Milano e Bergamo con un aereo dell'aeronautica militare
Coronavirus, al Policlinico di Bari si sperimentano i test sierologici sui dipendenti Coronavirus, al Policlinico di Bari si sperimentano i test sierologici sui dipendenti Lopalco: «Esami utilissimi in questa fase dell’epidemia per acquisire informazioni sulla circolazione del virus in particolari ambienti ad alto rischio come le strutture assistenziali»
Emergenza Coronavirus, la Puglia si prepara ad affrontare 3500 contagi Emergenza Coronavirus, la Puglia si prepara ad affrontare 3500 contagi Emiliano: «Speriamo non si verifichi una tale situazione, ma ci faremo trovare pronti»
Assistenza medica fra Italia e Albania, firmata un'intesa col Policlinico di Bari Assistenza medica fra Italia e Albania, firmata un'intesa col Policlinico di Bari Operativo il nuovo protocollo: ogni anno dieci pazienti albanesi potranno essere curati nell'ospedale cittadino
Mancano camici e mascherine, è allarme al Policlinico di Bari Mancano camici e mascherine, è allarme al Policlinico di Bari Fiaso e Migliore: «Ci troviamo a dover combattere contro il Covid con le armi spuntate»
Il Policlinico di Bari oltre l'emergenza Coronavirus, eseguito doppio trapianto di reni Il Policlinico di Bari oltre l'emergenza Coronavirus, eseguito doppio trapianto di reni Il fegato del donatore è stato mandato a Palermo per un altro intervento. Eseguite tutte le procedure di sicurezza anti Covid-19
Coronavirus, l'omaggio dei vigili del fuoco ai medici del Policlinico di Bari Coronavirus, l'omaggio dei vigili del fuoco ai medici del Policlinico di Bari Stamattina la parata per omaggiare il personale sanitario impegnato nella lotta al Covid-19
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.