vaccino antinfluenzale influenza
vaccino antinfluenzale influenza
Attualità

Vaccino antinfluenzale, Asl Bari inizia la distribuzione a medici di base e pediatri

Stamattina le consegne al San Paolo, dove è stato consegnato il 40% delle dosi richieste. Sono 450mila per la provincia

Con l'inizio oggi della distribuzione delle dosi ai medici di medicina generale da parte della Asl Bari è entrata nel vivo la campagna vaccinale contro l'influenza, particolarmente importante nel corso della pandemia Covid-19.

La Asl Bari ha incaricato una piattaforma logistica dotata di celle frigorifere e di veicoli per la consegna diretta negli studi dei medici di famiglia e dei pediatri di libera scelta delle prime dosi: le consegne sono iniziate, il sistema andrà completamente a regime nei prossimi giorni. Incaricati del Dipartimento di prevenzione stanno collaborando con gli operatori della piattaforma di logistica per la suddivisione delle dosi dirette agli ambulatori. È iniziata anche la vaccinazione degli operatori sanitari e degli incaricati di pubblico servizio.

Le prime dosi sono state distribuite oggi ai medici di Medicina generale che operano al quartiere San Paolo di Bari, riforniti del 40% dei quantitativi richiesti. Già a partire da domani mattina ed entro 4- 5 giorni sarà consegnato il resto delle 450mila dosi di vaccino previste per i medici di Medicina generale e per i pediatri di Libera scelta ai quali potranno rivolgersi tutti i cittadini aventi diritto che intendono aderire alla campagna di prevenzione.

Gli operatori del Sisp stanno monitorando l'arrivo dei quantitativi e la successiva distribuzione in programma ai singoli medici e ai singoli pediatri. Per i medici che ne facciano richiesta, c'è inoltre la possibilità di rivolgersi direttamente al distributore, previo accordo con il Dipartimento di prevenzione che sta provvedendo anche alla costituzione della scorta per le prossime settimane.

Per tutta la Puglia è stato aggiudicato l'acquisto di 2,1 milioni di dosi.

«Non c'è nessun ritardo nell'avvio della campagna di vaccinazioni antifluenzale – spiega l'assessore alle Politiche della Salute, Pier Luigi Lopalco. Fine ottobre è il momento giusto per l'avvio della campagna vaccinale; rispetto agli scorsi anni abbiamo deciso di anticipare perché ci aspettiamo un maggiore afflusso di utenti da vaccinare e nelle Asl le procedure di distribuzione sono state già avviate. Già dall'inizio di ottobre abbiamo iniziato a vaccinare gli operatori sanitari e di pubblica utilità. Abbiamo acquistato vaccini per chiunque ne abbia bisogno: non c'è bisogno di fare corse o di avere fretta. Tutti gli aventi diritto saranno chiamati a vaccinarsi: ricordiamo che il picco influenzale è atteso per gennaio-febbraio 2021. Da oggi e per tutto novembre ci sarà tempo per vaccinarsi».

Già da lunedì la Asl Lecce ha iniziato la distribuzione tramite i distretti di oltre 280mila dosi per i medici di medicina generale e i pediatri del territorio.

Anche a Brindisi dalla scorsa settimana è iniziata la distribuzione ai medici delle prime 50mila dosi, dal 1° novembre partirà la seconda tranche, in anticipo rispetto allo scorso anno. Sono 130mila le dosi già distribuite in provincia di Foggia e man mano che le ditte produttrici consegneranno le altre, si completerà la fornitura.

Nella Bat sono state già distribuite a cura del Dipartimento di Prevenzione 30mila dosi dall'inizio della settimana. Anche a Taranto la distribuzione è già in corso da circa una settimana a cura del dipartimento di Prevenzione.
  • Regione Puglia
  • Asl Bari
  • Influenza
  • Coronavirus
  • Pier Luigi Lopalco
Altri contenuti a tema
Supporto psicologico per gli agenti della polizia penitenziaria nel carcere di Bari Supporto psicologico per gli agenti della polizia penitenziaria nel carcere di Bari La ASL ha rinnovato il progetto a sostegno del personale spesso colpito da stress lavoro-correlato
Problemi costanti al CUP di Santo Spirito, Picaro rassicura l'utenza Problemi costanti al CUP di Santo Spirito, Picaro rassicura l'utenza Interlocuzione del consigliere regionale con il direttore ASL Sanguedolce
ASL Bari e Teatro pubblico pugliese insieme per un progetto sul GAP ASL Bari e Teatro pubblico pugliese insieme per un progetto sul GAP La presentazione avverrà alle ore 10 di questa mattina
Asl Bari, screening oncologici: mammografie quasi raddoppiate in un anno Asl Bari, screening oncologici: mammografie quasi raddoppiate in un anno Il 2023 si è concluso con una straordinaria performance nei programmi di prevenzione
I colori sopra il grigio: così 20 ragazzi hanno “riacceso” i muri del Centro Colli Grisoni I colori sopra il grigio: così 20 ragazzi hanno “riacceso” i muri del Centro Colli Grisoni A Bari il progetto "Extramurale-s": la cura passa anche attraverso la creatività
Il progetto "Youngle" sbarca in Puglia Il progetto "Youngle" sbarca in Puglia Il progetto nazionale si propone di fornire supporto agli adolescenti in difficoltà in un modo unico
ASL Bari, rimosso un liposarcoma ad origine dal retroperitoneo ASL Bari, rimosso un liposarcoma ad origine dal retroperitoneo Intervento dell'équipe di Chirurgia Generale ad indirizzo oncologico diretta dal dottor Aurelio Costa su una donna di 66 anni
ASL Bari, il 2023 del servizio 118: 96mila emergenze e più di 5mila codici rossi ASL Bari, il 2023 del servizio 118: 96mila emergenze e più di 5mila codici rossi 864 operatori impiegati, tra medici, infermieri, autisti e soccorritori. Rinnovato completamente il parco mezzi: 55 ambulanze e 10 automediche ibride nuove
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.