Il Policlinico di Bari
Il Policlinico di Bari
Enti locali

Tumori testa-collo, al Policlinico di Bari quattro giornate di diagnosi precoce

L'ospedale aderisce alla campagna dell’Aiocc. Appuntamento dal 19 al 22 settembre

Quattro giornate a porte aperte di diagnosi precoce dei tumori testa-collo al Policlinico di Bari. L'azienda ospedaliero-universitaria ha aderito all'iniziativa MakeSenseCampaign , la campagna europea di educazione e sensibilizzazione alla diagnosi precoce dei tumori del distretto testa-collo, promossa in Italia all'Associazione Italiana di Oncologia Cervico-Cefalica (Aiocc).

Il carcinoma della testa e del collo è il settimo tumore più comune in Europa, con un'incidenza di circa la metà rispetto al cancro del polmone ma di due volte superiore a quello del collo dell'utero. Solo in Italia infatti, nel 2020, 9.900 persone hanno ricevuto una diagnosi di tumore testa-collo e 4.100 non sono sopravvissute alla malattia (fonte "I numeri del cancro 2021", Aiom).

Grazie al coinvolgimento e all'azione multidisciplinare delle unità operative complesse di Chirurgia Maxillo-Facciale (prof.ssa Chiara Copelli), Odontoiatria (prof. Gianfranco Favia) e Otorinolaringoiatria (prof. Nicola Quaranta) dal 19 al 22 settembre sarà possibile effettuare visite gratuite presso l'ambulatorio al piano sopraelevato del palazzo di Otorinolaringoiatria-Odontoiatria (ingresso lato Asclepios).

I controlli avverranno nella fascia oraria dalle 14.30 alle 17.30 (sono previste 9 visite per ogni pomeriggio). Per prenotazioni inviare mail al seguente indirizzotestacollobari@gmail.com o chiamare il numero 080.5592953 dalle 10 alle 12 dal 12 al 16 Settembre.

"Hai la testa a posto?" è il motto dell'edizione italiana 2022 della MakeSenseCampaign, un monito a porre attenzione ai sintomi dei carcinomi cervico-cefalici, spesso ignorati o associati a malattie stagionali come un comune mal di gola o a un raffreddore. Gli esperti concordano nel dire che una rapida comprensione dei sintomi della malattia è cruciale per una diagnosi precoce, in presenza della quale il tasso di sopravvivenza sale all'80-90%, contro un'aspettativa di vita di soli 5 anni per coloro che scoprono la malattia in fase avanzata ("I numeri del cancro 2021", Aiom).

Dal 19 al 23 settembre oltre 120 centri, tra realtà pubbliche e private, dislocate sull'intero territorio nazionale, organizzeranno giornate di diagnosi precoce per sottolineare, con un'azione condivisa, l'importanza di una diagnosi rapida.

"1per3" è la regola da tenere sempre a mente. Se presente anche solo uno di questi sintomi per tre settimane o più, è necessario rivolgersi al medico: dolore alla lingua, ulcere che non guariscono e/o macchie rosse o bianche in bocca; dolore alla gola; raucedine persistente; dolore e/o difficoltà a deglutire; gonfiore del collo; naso chiuso da un lato e/o perdita di sangue dal naso. Nessun allarmismo, quindi, ma un'adeguata consapevolezza dei campanelli di allarme, affiancata a una sana alimentazione e uno stile di vita attivo, sono elementi fondamentali per la salvaguardia della salute, propria e di chi ci è accanto.
  • Policlinico
Altri contenuti a tema
Premiato il centro cefalee del Policlinico di Bari per i percorsi dedicati alle donne Premiato il centro cefalee del Policlinico di Bari per i percorsi dedicati alle donne Ogni anno vengono effettuate circa 3000 prestazioni e vengono prescritte terapie farmacologiche innovative
Inala ago per la devitalizzazione dentale, salvata da intervento d’urgenza al Policlinico di Bari Inala ago per la devitalizzazione dentale, salvata da intervento d’urgenza al Policlinico di Bari L’incidente durante una visita odontoiatrica. I casi più frequenti si verificano di solito tra i bambini
Incinta scopre di avere rara malformazione cardiaca, salvata con un "un defibrillatore indossabile" Incinta scopre di avere rara malformazione cardiaca, salvata con un "un defibrillatore indossabile" L'intervento eseguito al Policlinico da un team multidisciplinare che le ha permesso di portare avanti la gravidanza in sicurezza
Solo il 6,4% dei dipendenti ha limitazioni, il Policlinico di Bari sotto la media nazionale Solo il 6,4% dei dipendenti ha limitazioni, il Policlinico di Bari sotto la media nazionale Infortuni dimezzati e sorveglianza sanitaria efficace, i risultati del rapporto 2021 della Medicina del lavoro
Elisoccorso salvavita per un bimbo di due mesi, trasportato da Foggia a Bari: sta bene Elisoccorso salvavita per un bimbo di due mesi, trasportato da Foggia a Bari: sta bene Il piccolo soffre di una grave alterazione metabolica, è stato ricoverato prima al Policlinico poi al Giovanni XXIII
Donna dona il rene al fratello a Bari, è il sesto trapianto in una settimana al Policlinico Donna dona il rene al fratello a Bari, è il sesto trapianto in una settimana al Policlinico Record nelle sale operatorie del nosocomio barese registrato in appena sette giorni
Militare ferito in Ucraina operato al Policlino, ricostruito il braccio Militare ferito in Ucraina operato al Policlino, ricostruito il braccio L'uomo era giunto con il radio, l’osso dell’avambraccio, completamente frammentato a causa di un conflitto a fuoco
Predire il rigetto del rene dopo il trapianto, lo studio del Policlinico di Bari sulla stampa internazionale Predire il rigetto del rene dopo il trapianto, lo studio del Policlinico di Bari sulla stampa internazionale La ricerca è finita in copertina sulla prestigiosa rivista specialistica American Journal of Transplantation
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.