Assorbenti
Assorbenti
Attualità

“Stop tampon tax”, l'assessore Bottalico firma la petizione

L’assessorato al Welfare provvederà alla distribuzione gratuita degli assorbenti alle ospiti delle strutture di accoglienza

L'assessorato comunale al Welfare sostiene la proposta dell'abbattimento dell'IVA sugli assorbenti femminili e dei profitti di igiene femminile.

In particolare l'assessora Francesca Bottalico ha aderito formalmente alla petizione "Stop tampon tax" lanciata online dal collettivo di giovani donne "Onde Rosa" in sinergia con la Coop 3.0 , che ha attivato a Bari un'azione concreta in tutti i punti vendita della città prevedendo dal 21 al 31 ottobre uno sconto speciale sugli assorbenti, con un prezzo calcolato applicando l'Iva al 4% (l'aliquota per i beni essenziali) anziché all'attuale 22%.

L'assessorato al Welfare provvederà alla distribuzione gratuita degli assorbenti alle ospiti delle strutture di accoglienza, a quelle seguite nell'ambito dei progetti domiciliari e alle utenti dei due sportelli antiviolenza attivati dall'assessorato al Welfare, con la cooperativa Comunità San Francesco, nell'Ateneo e nel Politecnico. Contestualmente l'assessorato inviterà la rete delle farmacie territoriali e Federfarma ad applicare prezzi promozionali sui prodotti sanitari e igienici femminili.

«Abbiamo apprezzato la scelta del governo di inserire nel documento programmatico il taglio dell'Iva sugli assorbenti e sui prodotti igienici femminili - ha dichiarato Francesca Bottalico -. Se consideriamo che ogni anno, in Italia, 21 milioni di donne acquistano questa tipologia di prodotti per un totale di 2.6 miliardi pezzi, possiamo comprendere che si tratta di una spesa ingente che incide in particolare sulle donne e le famiglie in condizioni di fragilità socio-economica. A maggior ragione in un periodo come questo che vede proprio le donne pagare il prezzo più alto dopo l'emergenza sanitaria. Un primo passo importante è stato fatto ma abbiamo bisogno di proseguire con questa campagna di informazione per poter incidere positivamente sulla qualità della vita delle donne, e perciò dell'intera comunità, nel segno dell'inclusione di genere e della riduzione del gender gap. Ringrazio la Coop per la collaborazione e l'attenzione rivolta alle persone più fragili».
  • Welfare
Altri contenuti a tema
Pane e pomodoro, ecco la sedia galleggiante per l'ingresso in acqua di persone con disabilità Pane e pomodoro, ecco la sedia galleggiante per l'ingresso in acqua di persone con disabilità A Ferragosto sulle tre spiagge cittadine attivo il servizio di accompagnamento anziani e cittadini con difficoltà motoria
Weekend di Ferragosto, a Bari attivi i servizi welfare per i più fragili Weekend di Ferragosto, a Bari attivi i servizi welfare per i più fragili Dalle mense al centro antiviolenza, passando per il Pis e i servizi di InConTra. Tutte le info utili
"Agosto non ti conosco", a Bari parte il progetto a contrasto della solitudine degli anziani "Agosto non ti conosco", a Bari parte il progetto a contrasto della solitudine degli anziani Fino al 12 sarà possibile accedere agli spazi della “Biblioteca dell’anziano” dell’associazione ADA
Spiagge aperte a cittadini con disabilità e anziani, al via il progetto di Gens nova e assessorato al Welfare Spiagge aperte a cittadini con disabilità e anziani, al via il progetto di Gens nova e assessorato al Welfare Si tratta di un servizio di accompagnamento, sostegno e accoglienza. Nuove attrezzature a Pane e pomodoro e San Girolamo
Piano operativo cittadino a contrasto delle ondate di calore, i risultati del primo mese Piano operativo cittadino a contrasto delle ondate di calore, i risultati del primo mese Sarà attivo fino al 15 settembre a supporto di anziani e persone fragili
Segretariato sociale, parte la campagna di comunicazione multilingua per l'accesso agli sportelli Segretariato sociale, parte la campagna di comunicazione multilingua per l'accesso agli sportelli Bottalico: «A breve pronti altri canali che rendano accessibili le informazioni a chi ha disabilità uditiva»
Pnrr, al Comune di Bari 500mila euro per il progetto di inclusione dei migranti Pnrr, al Comune di Bari 500mila euro per il progetto di inclusione dei migranti Si chiama "Pit stop" e aderisce alla missione 5 del Piano nazionale di ripresa e resilienza
Senza dimora e persone in difficoltà, a Bari arriva la "Cucina Mobile" Senza dimora e persone in difficoltà, a Bari arriva la "Cucina Mobile" Garantirà 100 pasti sani al giorno e verrà utilizzata dai volontari dell'associazione In.Con.Tra
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.