sala giunta comune di bari
sala giunta comune di bari
Territorio

Scuola dell'infanzia al Villaggio del Lavoratore, approvato il progetto di fattibilità

Intervento per un importo complessivo di € 1.782.000 finanziati con fondi Pnrr - Missione 4

Su proposta dell'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta comunale ha approvato ieri il progetto di fattibilità tecnico-economica (rinforzato) relativo alla realizzazione della scuola dell'infanzia "Falcone e Borsellino" al Villaggio del Lavoratore, per un importo complessivo di € 1.782.000 finanziati con fondi PNRR - Missione 4: Istruzione e Ricerca, Componente 1 - Potenziamento dell'offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università - Investimento 1.1: Piano per asili nido e scuole dell'infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia.

Il nuovo plesso per l'infanzia, appartenente al complesso scolastico "Falcone e Borsellino", sorgerà in via Pietro Virgintino e ospiterà tre sezioni, per un totale di 90 alunni.

L'edificio avrà una forma compatta e rettangolare che risponde all'esigenza di disporre di un grande spazio centrale, l'agorà, concepita sia come espansione interna della piazza antistante sia come grande spazio distributivo, a contatto diretto con gli spazi didattici delle aule, in grado di favorire le relazioni di gruppo, ospitare le attività didattiche e rendere fruibile la scuola per usi diversi aumentandone così la vivibilità.

Questo ampio spazio offrirà inoltre la possibilità di riconfigurare l'ambiente per attività diverse, sia negli orari scolastici sia extrascolastici, per gli alunni ma anche per la comunità di quartiere.

Le tre aule, che potranno ospitare 30 alunni ciascuna, saranno separate da fasce destinate alle attività pratiche, una per ogni aula, articolate in un'area spogliatoio (che fa da filtro tra l'agorà e l'aula), da una stanza deposito e infine dai servizi igienici.

L'arredo, costituito da banchi combinabili, sedie scorrevoli, schermi interattivi, dispositivi mobili, configurerà un ambiente che abbandona il concetto di aula monouso per proporre una gamma di potenziali
setting personalizzabili e funzionali a una molteplicità di strategie didattiche.

Una fascia lungo il lato secondario della scuola, accessibile direttamente dall'ingresso secondario, ospiterà l'area dedicata agli insegnanti, con servizi igienici e spogliatoio.

Lo spazio esterno, concepito come parte integrante del progetto, offrirà ai bambini nuove possibilità di esperienze dirette, autentiche e rilevanti: qui i bambini potranno interagire con l'ambiente esterno, osservare direttamente i cambiamenti della natura; imparare a guardare, ricercare, riconoscere e capire e instaurare nuove relazioni con gli altri.

Per tali ragioni l'area esterna è stata articolata in una successione dinamica di spazi: per l'attività individuale, in piccoli o grandi gruppi; per l'attività motoria, il gioco e lo svago.

All'aperto, infatti, l'esperienza motoria è più completa e, nella consapevolezza che soprattutto nella fascia 0-6 anni tutti gli apprendimenti sono senso-motori e passano attraverso i cinque sensi, è stata rimessa al centro la corporeità del bambino, privilegiando spazi diversificati in grado di favorire differenti attività in modo da favorire la scelta da parte dei bambini del contesto che attira maggiormente la loro attenzione non solo per incoraggiarne l'autonomia, ma anche per favorire la collaborazione tra i piccoli.

«Questa nuova scuola dell'infanzia, compresa nel Piano generale dei servizi per l'infanzia che la nostra amministrazione sta realizzando grazie a risorse del PNRR e ad altre fonti di finanziamento - commenta l'assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano -, risponde alle esigenze dei residenti della zona, che potranno così evitare gli spostamenti finalizzati alla scolarizzazione dei più piccoli. Il nuovo edificio scolastico, inoltre, sorgerà in continuità con il polo di aggregazione rappresentato dalla parrocchia della Santa famiglia, aumentando la quota dello spazio relazionale e pubblico di un quartiere, il Villaggio del Lavoratore, storicamente caratterizzato da funzioni quasi esclusivamente residenziali».

Per rispettare le tempistiche del PNRR, il progetto andrà in gara nei prossimi giorni con la formula dell'appalto, integrato così che gli aggiudicatari (da individuarsi entro fine maggio) dovranno redigere le progettazioni definitiva ed esecutiva e occuparsi poi della realizzazione dei lavori.
  • Paola Romano
Altri contenuti a tema
Torre a Mare, aggiudicati gli appalti per il nuovo asilo nido Torre a Mare, aggiudicati gli appalti per il nuovo asilo nido Operazione complessiva da 1.257.638,34 euro, di cui oltre € 60.566,05 per oneri della sicurezza
San Girolamo, inaugurati i nuovi spazi educativi dell'asilo Costa San Girolamo, inaugurati i nuovi spazi educativi dell'asilo Costa Romano: «Accogliamo 640 bambini nelle strutture comunali, stiamo lavorando a 11 nuove strutture»
A Bari parte l'anno scolastico, l'augurio di Decaro ai bambini della Vito De Fano al San Paolo A Bari parte l'anno scolastico, l'augurio di Decaro ai bambini della Vito De Fano al San Paolo Il sindaco: «Lavorato per la manutenzione del nostro patrimonio di edilizia scolastica. Impegnati su diversi cantieri»
Bari community hub, Spazio 13 si rifà il look. Una rete cittadina darà vita ai "Cantieri spaziali" Bari community hub, Spazio 13 si rifà il look. Una rete cittadina darà vita ai "Cantieri spaziali" Presentati gli interventi di riqualificazione impiantistica da un milione e mezzo. Diventerà ancor più riferimento al Libertà
Un nuovo asilo nido nel Policlinico di Bari, lavori finiti a febbraio 2024 Un nuovo asilo nido nel Policlinico di Bari, lavori finiti a febbraio 2024 Stamattina il sopralluogo di Migliore, Galasso e Romano. Opere da 1 milione 200mila euro
"Wiki loves Puglia", pronta a partire la nuova edizione del concorso fotografico "Wiki loves Puglia", pronta a partire la nuova edizione del concorso fotografico Presentata a Bari l'iniziativa pensata per valorizzare il patrimonio culturale e monumentale del territorio
San Girolamo, prende forma il nuovo asilo Costa dopo gli interventi di manutenzione San Girolamo, prende forma il nuovo asilo Costa dopo gli interventi di manutenzione Quasi agli sgoccioli i lavori da 15mila euro. Stamattina il sopralluogo di Galasso e Romano
Centri estivi per minori, dal Comune di Bari arrivano altri 300mila euro Centri estivi per minori, dal Comune di Bari arrivano altri 300mila euro Approvata la variazione dello stanziamento del PEG - Piano economico di gestione 2023/25
© 2001-2023 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.