Altamura foto
Altamura foto
Cronaca

Ruba soldi al titolare, arrestato dopo inseguimento tra le vie di Altamura

I carabinieri erano intervenuti nel caseificio dopo una chiamata al 112 del proprietario dell'attività

Rocambolesco inseguimento ad Altamura (Bari) nelle vie del centro del paese tra i carabinieri ed un dipendente di un caseificio del luogo, il quale, poco prima dell'intervento dei militari, si era impossessato di una piccola somma di denaro custodita in azienda.

Il tutto è partito da una telefonata al 112 con la quale il titolare di un rinomato caseificio ha richiesto l'intervento di una pattuglia per verificare se una somma di denaro custodita negli uffici dell'azienda fosse stata asportata poco prima da uno dei suoi dipendenti, nei confronti del quale egli, già da tempo, nutriva dei sospetti. All'arrivo della pattuglia ed alla vista dei militari, il dipendente ha lasciato immediatamente le sue mansioni e, dopo aver guadagnato l'uscita dell'azienda, ha iniziato la fuga a piedi per le vie del centro. I tre militari intervenuti si sono subito posti al suo inseguimento, tra lo stupore dei passanti.

Ad un certo punto il 29enne è stato raggiunto da un militare che ha tentato di bloccarlo ma, nel tentativo di divincolarsi, il fuggitivo lo ha fatto finire a terra, procurandogli lievi lesioni, dopodiché è stato definitivamente bloccato dagli altri due militari sopraggiunti sul posto. Per il giovane 29enne, del luogo, sono scattate le manette, dopo aver accertato che si era effettivamente impossessato della somma di 30 euro custoditi nell'ufficio dell'azienda, già restituiti al titolare.

Quest'ultimo ha denunciato che in passato aveva già riscontrato altri ammanchi di contante, in relazione ai quali sono in corso indagini da parte dei carabinieri della locale Stazione. Nel frattempo il dipendente infedele è stato posto agli arresti domiciliari.
  • Arresto
  • Furto
Altri contenuti a tema
Bari, omicidio Amedeo arrestati i responsabili Bari, omicidio Amedeo arrestati i responsabili I soggetti sono accusati di concorso in omicidio doloso aggravato, detenzione e porto illegale di armi da fuoco, furto e ricettazione.
Traffico di stupefacenti, detenzione d'arma e ricettazione, arresti a Bari Traffico di stupefacenti, detenzione d'arma e ricettazione, arresti a Bari Vasta operazione dalle prime luci dell'alba nei quartieri Japigia, San Paolo, Libertà e Madonnella
Trentenne con mandato di cattura europeo arrestata a Poggiofranco Trentenne con mandato di cattura europeo arrestata a Poggiofranco La donna deve scontare 6 anni per furto, era ricercata dal 2014
Due furti in pochi giorni al Birrificio Bari in Fiera del Levante Due furti in pochi giorni al Birrificio Bari in Fiera del Levante I ladri hanno fatto irruzione nello stabilimento sfondando le finestre
Rubano occhiali dal centro commerciale e fuggono. Arrestati in 3 dopo inseguimento Rubano occhiali dal centro commerciale e fuggono. Arrestati in 3 dopo inseguimento I malviventi, di 22, 61 e 33 anni sono stati intercettati a Japigia, fra via Archimede e via Caldarola
Tenta di rubare in un'auto, fermato da carabiniere fuori servizio Tenta di rubare in un'auto, fermato da carabiniere fuori servizio Il 25enne aveva forzato la serratura del veicolo e stava rovistando all'interno quando è stato bloccato
Corruzione, arrestati due magistrati. Coinvolto anche un avvocato di Bari Corruzione, arrestati due magistrati. Coinvolto anche un avvocato di Bari I fatti risalgono a quando erano a Trani, indagati anche un poliziotto in servizio a Corato, e un imprenditore fiorentino
San Cataldo, furto delle calze della Befana in parrocchia. I residenti organizzano una nuova raccolta San Cataldo, furto delle calze della Befana in parrocchia. I residenti organizzano una nuova raccolta Alle 18:30 era previsto l'arrivo della Befana nella chiesa di via Tripoli, ma nella notte i dolciumi sono stati trafugati
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.