Altamura foto
Altamura foto
Cronaca

Ruba soldi al titolare, arrestato dopo inseguimento tra le vie di Altamura

I carabinieri erano intervenuti nel caseificio dopo una chiamata al 112 del proprietario dell'attività

Rocambolesco inseguimento ad Altamura (Bari) nelle vie del centro del paese tra i carabinieri ed un dipendente di un caseificio del luogo, il quale, poco prima dell'intervento dei militari, si era impossessato di una piccola somma di denaro custodita in azienda.

Il tutto è partito da una telefonata al 112 con la quale il titolare di un rinomato caseificio ha richiesto l'intervento di una pattuglia per verificare se una somma di denaro custodita negli uffici dell'azienda fosse stata asportata poco prima da uno dei suoi dipendenti, nei confronti del quale egli, già da tempo, nutriva dei sospetti. All'arrivo della pattuglia ed alla vista dei militari, il dipendente ha lasciato immediatamente le sue mansioni e, dopo aver guadagnato l'uscita dell'azienda, ha iniziato la fuga a piedi per le vie del centro. I tre militari intervenuti si sono subito posti al suo inseguimento, tra lo stupore dei passanti.

Ad un certo punto il 29enne è stato raggiunto da un militare che ha tentato di bloccarlo ma, nel tentativo di divincolarsi, il fuggitivo lo ha fatto finire a terra, procurandogli lievi lesioni, dopodiché è stato definitivamente bloccato dagli altri due militari sopraggiunti sul posto. Per il giovane 29enne, del luogo, sono scattate le manette, dopo aver accertato che si era effettivamente impossessato della somma di 30 euro custoditi nell'ufficio dell'azienda, già restituiti al titolare.

Quest'ultimo ha denunciato che in passato aveva già riscontrato altri ammanchi di contante, in relazione ai quali sono in corso indagini da parte dei carabinieri della locale Stazione. Nel frattempo il dipendente infedele è stato posto agli arresti domiciliari.
  • Arresto
  • Furto
Altri contenuti a tema
Ruba due portafogli nel Policlinico di Bari. Arrestato 44enne Ruba due portafogli nel Policlinico di Bari. Arrestato 44enne Nei guai anche un 34enne georgiano trovato in possesso di documenti falsi all'interno del nosocomio
Banda dedita a furti nei supermercati arrestata dai carabinieri Banda dedita a furti nei supermercati arrestata dai carabinieri Si tratta di tre uomini, già conosciuti alle forze dell'ordine, nella sola giornata di ieri avevano fatto razzia in tre esercizi commerciali
Rubano borse di lusso da un negozio in centro. Interviene poliziotto fuori servizio Rubano borse di lusso da un negozio in centro. Interviene poliziotto fuori servizio Il fatto in via Dante: i ladri sono riusciti a fuggire dopo una colluttazione, ma gli oggetti sono stati recuperati e restituiti
Bari, documenti falsi per prendere l'aereo quattro arresti Bari, documenti falsi per prendere l'aereo quattro arresti I passaporti sono risultati particolarmente accurati ma non sono sfuggiti alle apparecchiature degli agenti
Ruba profumi all'Auchan, denunciata 50enne Ruba profumi all'Auchan, denunciata 50enne La donna, incensurata, aveva tentato di portare via la merce ma è stata fermata
Furti di rame alle FAL tra Palo e Bitetto, denunciati due ventenni Furti di rame alle FAL tra Palo e Bitetto, denunciati due ventenni Un uomo e una donna sono ritenuti responsabili dei fatti avvenuti nell'ultimo mese, in casa loro sia il materiale che gli arnesi utilizzati
Ruba auricolari in un ipermercato di Cremona. Denunciato 51enne della provincia di Bari Ruba auricolari in un ipermercato di Cremona. Denunciato 51enne della provincia di Bari L'uomo, originario del capoluogo, era partito da Bitonto per asportare materiale dal valore di 60 euro
Rubano merendine ai bimbi di Anspi Bari, Decaro: «Non voglio i loro voti» Rubano merendine ai bimbi di Anspi Bari, Decaro: «Non voglio i loro voti» Il furto al centro sito a Bari Vecchia ha suscitato sdegno nella popolazione e non solo
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.