Sequestro ricci
Sequestro ricci
Cronaca

Ricci pescati illegalmente a Bari e Monopoli, sequestrati 3.500 esemplari

Maxi operazione della Guardia costiera, che ha predisposto il reinserimento in mare degli animali

Maxi operazione degli uomini della Guardia Costiera coordinati dal 6° Centro Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Bari hanno posto sotto sequestro, in due distinte operazioni, un totale di 3.500 esemplari di ricci di mare. L'attività operativa, che ha visto coinvolti i militari della Guardia Costiera di Bari e Monopoli nei rispettivi territori di giurisdizione, ha riguardato la pesca e la commercializzazione del riccio di mare, appartenente alla famiglia degli echinodermi, organismo vivente marino sottoposto attualmente a un prelievo indiscriminato, sia da parte dei pescatori professionali, che di quelli sportivi.

A Bari, sul Molo San Nicola, sono stati sequestrati circa 2.000 esemplari di ricci di mare, per i quali non è stato possibile individuare i responsabili della cattura, considerato che il prodotto era conservato all'interno di ceste immerse nell'acqua, dal cui interno gli esemplari sono stati prelevati e rigettati in mare.

Nel territorio comunale di Monopoli, l'attività operativa ha consentito, in un caso, di evitare l'immissione sul mercato di ricci di mare di dubbia provenienza stivati all'interno di un furgone di una pescheria locale, i cui titolari sono stati sanzionati in quanto sprovvisti dei documenti previsti dalle norme sulla tracciabilità del prodotto. In un altro caso, in località Porto Rosso e Cala Verdegiglio sono stati sanzionati due venditori abusivi intenti alla commercializzazione di ricci di mare, anch'essi privi di documentazione comprovante la provenienza del prodotto e senza la prescritta autorizzazione sanitaria. In totale, ai trasgressori sono state contestate sanzioni pecuniarie per un totale di 10.500 euro, mentre i 1.500 esemplari di ricci di mare sequestrati, risultando ancora vivi, sono stati rigettati in mare.

Alla luce di quanto accertato, e visto anche il depauperamento della risorsa, la Guardia Costiera di Bari, assicurando un'intensificazione dei controlli in mare e su tutto il litorale di giurisdizione, invita tutti i consumatori ad acquistare i ricci di mare presso i punti vendita autorizzati, evitando il rischio di imbattersi in un prodotto mal conservato, privo di etichettatura, proveniente da pesca illegale e quindi potenzialmente pericoloso per la salute.
Sequestro ricciSequestro ricciSequestro ricciSequestro ricciSequestro ricci
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
"Giornata del Mare" a Bari, possibile visitare la "Nave Diciotti" al porto "Giornata del Mare" a Bari, possibile visitare la "Nave Diciotti" al porto Diversi gli eventi organizzati dalla Guardia Costiera in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione
"Plastic mob", l'evento di Asfa Puglia onlus sui temi dell'autismo e del rispetto del mare "Plastic mob", l'evento di Asfa Puglia onlus sui temi dell'autismo e del rispetto del mare Appuntamento domenica 31 marzo sul lungomare IX Maggio di Fesca-San Girolamo. Bottalico: «Nuove occasioni di impegno e incontro»
Completato il disincaglio della Efe Murat. È stata ormeggiata nel porto di Bari Completato il disincaglio della Efe Murat. È stata ormeggiata nel porto di Bari Concluse alle 12 di questa mattina le operazioni che avevano preso il via all'alba con l'alta marea
Nave arenata a Bari, sospese le operazioni di svuotamento del carburante Nave arenata a Bari, sospese le operazioni di svuotamento del carburante Avverse condizioni meteo in giornata, il motopontone rientra in porto. Procedure riprenderanno lunedì
Nave arenata a Bari, al via le operazioni di svuotamento del carburante Nave arenata a Bari, al via le operazioni di svuotamento del carburante Partite questa mattina le procedure preliminari. Sul posto i mezzi della Guardia costiera e un motopontone
Efe Murat a Bari, martedì il tentativo di recupero del mercantile arenato Efe Murat a Bari, martedì il tentativo di recupero del mercantile arenato L'armatore ha contattato una società olandese esperta in questo tipo di operazioni, al momento non ci sono versamenti in mare
Nave turca incagliata, ferito soccorritore della Guardia costiera Nave turca incagliata, ferito soccorritore della Guardia costiera Problemi anche per i traghetti in arrivo nel porto: con 6 ore di ritardo attracca imbarcazione turistica dalla Grecia
Gestione illecita di 18mila tonnellate di rifiuti. Sequestro da 2 milioni a una società di Mola di Bari Gestione illecita di 18mila tonnellate di rifiuti. Sequestro da 2 milioni a una società di Mola di Bari Si è conclusa oggi l'operazione "Dirty Mirror" della Guardia costiera dopo un'indagine di quasi due anni
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.