siglato il protocollo tra comune e prefettura contro le truffe agli anziani
siglato il protocollo tra comune e prefettura contro le truffe agli anziani
Enti locali

"Protezione anziani", siglato protocollo Comune-Prefettura di Bari per contrastare le truffe

Decaro: «Fenomeno che nel nostro Paese continua a crescere e che provoca danni psicologici alle vittime»

Elezioni Regionali 2020
È stato siglato dal sindaco di Bari Antonio Decaro e dal prefetto di Bari Marilisa Magno, il protocollo d'intesa "Protezione anziani", che vede i due enti impegnati per la prevenzione e il contrasto alle truffe agli anziani. Il Comune di Bari, nel quale la popolazione anziana residente è stimata in circa 75mila over 65, ha infatti presentato domanda di accesso al finanziamento stanziato dal Ministero dell'Interno in favore dei capoluoghi di regione per il rafforzamento di servizi e iniziative in tal senso, vedendosi riconosciuto un contributo pari a 73.760 euro.

«Abbiamo voluto partecipare a questa iniziativa del Ministero dell'Interno - commenta il sindaco Antonio Decaro - consapevoli come siamo delle dimensioni di un fenomeno che nel nostro Paese continua a crescere e che provoca danni che vanno ben al di là delle dimensione economica, ripercuotendosi sulla sfera psicologica di donne e uomini anziani che spesso vivono l'esperienza di una truffa con il senso di colpa di non avere saputo gestire la situazione, fino a subire ripercussioni molto serie che possono arrivare a comprometterne l'autonomia e lo spirito di socializzazione. Con questo progetto, nel quale saranno impegnate risorse del Welfare e della Polizia locale, vogliamo testimoniare concretamente la nostra vicinanza agli anziani della città offrendo loro strumenti e iniziative di tutela che possono aiutarli a riconoscere le più comuni tipologie di truffa e a richiedere eventualmente l'intervento tempestivo di personale che sarà formato ad hoc anche per il sostegno psicologico e legale».

Il progetto finanziato si articola su una serie di interventi finalizzati alla prevenzione e gestione del fenomeno delle truffe sotto il profilo culturale, sociale, psicologico e legale, come di seguito sintetizzato:


· "Io non ci casco"
dimensione informativa - promuovere la massima consapevolezza tra gli anziani circa la propria esposizione al fenomeno
Il Comune intende ideare e promuovere una campagna informativa rivolta ai cittadini anziani coinvolgendo una serie di testimonial del mondo dello spettacolo per realizzare dei video-spot da far circolare sulle tv locali, producendo al contempo un opuscolo informativo che sarà distribuito nei centri anziani, centri servizi per famiglie, ospedali, scuole, CAF, banche, poste e presso le associazioni e cooperative impegnate nell'assistenza domiciliare.
(budget previsto 25mila euro)

· "Sentinelle di sicurezza"
dimensione sociale - rete civica di protezione
Il Comune avvierà un procedura di co-progettazione coinvolgendo gli enti del terzo settore , le associazioni delle forze dell'Ordine in congedo (CC, GdF, PS, PL) per la definizione e realizzazione di una "rete di sentinelle di sicurezza" nei 12 quartieri di Bari che siamo impegnate nella formazione degli anziani e dei loro familiari sui rischi legati alle truffe (in casa, in strada, online) e che possano anche garantire un supporto psicologico in favore delle vittime di truffa
(budget previsto 33mila euro)

· Contact center "Protezione anziani"
dimensione psicologica e legale - istituzione di un contact center per denunciare i casi di circonvenzione e accedere al necessario supporto psicologico
Nell'ambito del progetto sarà attivato un numero verde presso la centrale operativa della Polizia locale per agevolare le denunce delle vittime di truffa o degli anziani che vivono il pericolo reale di un'aggressione. A tal fine, per approfondire i contorni del fenomeno e strutturare una modalità efficace di presa in carico e di risposta, alcuni agenti della Pollziia locale di Bari saranno formati ad hoc.
(budget previsto 15mila euro, cui si sommano i costi per lo straordinario del personale di PL, stimati in 7mila 500 euro)

Con la firma dell'accordo il Comune si impegna inoltre a produrre uno specifico report delle attività svolte mensilmente fino al 20 giugno 2020, nonché una relazione finale dell'iniziativa, corredata dal rendiconto economico-finanziario della gestione.
  • Antonio Decaro
  • Truffa
  • Comune di Bari
  • prefettura di bari
  • marilisa magno
Altri contenuti a tema
Canile sanitario di Bari, Decaro: «Due cuccioli cercano casa» Canile sanitario di Bari, Decaro: «Due cuccioli cercano casa» Il sindaco a chi abbandona gli animali: «Spero il rimorso vi accompagni per tutta la vacanza»
Toritto, si vendica di una truffa bruciando l'auto di un 62enne. Denunciato Toritto, si vendica di una truffa bruciando l'auto di un 62enne. Denunciato Nel 2018 il proprietario del veicolo gli aveva comprato una partita di olive dichiarando un peso inferiore rispetto a quello reale
Comune di Bari, un bando per i centri estivi che accolgono bimbi fragili e con disabilità Comune di Bari, un bando per i centri estivi che accolgono bimbi fragili e con disabilità Un contributo pari a 690mila euro a beneficio dei gestori delle attività. Sulla base dei punteggi assegnati a ciascuna proposta, la commissione assegnerà il contributo
Assistenza e orientamento notarile per i comuni, c'è l'accordo con la Città metropolitana di Bari Assistenza e orientamento notarile per i comuni, c'è l'accordo con la Città metropolitana di Bari Il protocollo d'intesa, della durata di due anni e rinnovabile, prevede la realizzazione di uno sportello dedicato agli enti della ex provincia
A San Cataldo pista ciclabile e ampliamento marciapiedi. Il Comune di Bari ne discute con i cittadini A San Cataldo pista ciclabile e ampliamento marciapiedi. Il Comune di Bari ne discute con i cittadini Ieri pomeriggio l'incontro fra il sindaco Decaro, l'assessore Galasso e le associazioni di residenti per illustrare l'intervento di "urbanistica tattica" propedeutico alla riqualificazione
Bari "abbraccia" i volontari dell'emergenza Covid, Decaro: «Loro il cuore della città» Bari "abbraccia" i volontari dell'emergenza Covid, Decaro: «Loro il cuore della città» In largo Chiurlia la catena umana per il flash mob del Comune. Bottalico: «A settembre una mostra fotografica»
Spettacoli culturali all'aperto, pubblicato il bando del Comune di Bari Spettacoli culturali all'aperto, pubblicato il bando del Comune di Bari Risorse disponibili per 200mila euro. A ogni operatore contributo massimo di 8mila euro
Comune di Bari, partite le attività ricreative per 150 bambini dai 3 ai 36 mesi Comune di Bari, partite le attività ricreative per 150 bambini dai 3 ai 36 mesi Orari concordati e triage per genitori e figli. Romano: «Dopo il lungo periodo di stop finalmente possono tornare a giocare con i loro coetanei»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.