Stazione Mario Zucchelli
Stazione Mario Zucchelli
Scuola e Lavoro

Pronta a partire la 38ma spedizione italiana in Antartide, c'è anche l'Università di Bari

Parteciperanno i ricercatori del dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali a bordo del rompighiaccio R/V Laura Bassi

Nell'ambito della 38° Spedizione Italiana in Antartide del PNRA - Programma Nazionale Ricerca in Antartide, il Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali (Distegeo) dell'Università degli Studi di Bari è una delle quattro unità operative che fornirà personale per realizzare il progetto Disgeli - Drone-based acquISition and modelling of morpho-stratigraphic data alonG the TErra Nova Bay (Victoria Land, AntarctIca) coastline coordinato dal Dott. Gasperini del CNR ISMAR.

Il prof. Giuseppe Mastronuzzi di Distegeo con colleghe e colleghi delle altre tre unità operative (CNR ISMAR di Bologna, ENEA- Università di Bologna e Università di Pisa) saranno impegnati in Antartide nei prossimi mesi di gennaio e febbraio. I ricercatori opereranno coinvolti in due fasi operative parallele con imbarco sulla nave oceanografica rompighiaccio R/V Laura Bassi per rilievi e carotaggi dei fondali della Baia di Terra Nova e poi per rilievi sul terreno con base la Stazione Mario Zucchelli. Un progetto con ricercatori, navi e basi tutti italiani.

Sfruttando innovative tecnologie robotiche, anche grazie all'analisi di immagini satellitari, saranno raccolti dati geofisici e geomorfologici dei fondali marini e della superficie topografica della Baia di Terra Nova (Victoria Land, Antartide) e lungo le sue coste. Obiettivi del progetto sono quelli di ricostruire le fasi temporali delle variazioni del livello del mare e della linea di riva e dei ghiacciai dopo l'ultimo massimo glaciale di circa 20mila anni fa. In particolare si intende ricostruire i tempi della riduzione delle coperture glaciali in relazione al riscaldamento del pianeta nelle ultime migliaia di anni e a causa delle variazioni climatiche oggi accelerate dall'impatto antropico.

I dati geofisici e i carotaggi dei fondali raccolti dalle attività offshore svolte dalla R/V Laura Bassi saranno integrati con i rilievi morfobatimetrici della fascia costiera nell'intervallo di profondità 0-150 m realizzati da un Unmanned Surface Vehicle (USV) e con quelli da immagini satellitari e da carotaggi realizzati onshore avendo come base la Stazione Mario Zucchelli. Un Modello Digitale del Terreno permetterà di ricostruire i paleo-litorali e di individuare i relativi indicatori della posizione degli antichi ghiacciai e del livello del mare. Questi ultimi caratteri geomorfologici saranno campionati e datati con metodi radiometrici convenzionali (14C, U/Th, nuclidi cosmogenici) per fotografare, riconoscere e definire le relazioni tra le fasi di glaciazione del passato e le attuali fase di riscaldamento locale e di tutto il pianeta.

Il PNRA è attuato dal CNR per il coordinamento scientifico, da ENEA per la logistica e l'attuazione delle spedizioni e da OGS per la gestione tecnica della N/R Laura Bassi.
https://www.italiantartide.it/
www.pnra.aq
  • Università
  • uniba
Altri contenuti a tema
Professor Santovito: "Impresa ed Università, il binomio vincente" Professor Santovito: "Impresa ed Università, il binomio vincente" Analizzati i temi della formazione manageriale ed in particolare in azienda, insieme alle prospettive di innovazione per il management
Università, lavoro e nuovi orizzonti della formazione: focus al centro di "Hey Sud" Università, lavoro e nuovi orizzonti della formazione: focus al centro di "Hey Sud" Le università di Puglia pronte a creare un hub attrattivo per imprese e grandi ricercatori
L'università di Bari dedica la "Giornata degli Studi irlandesi" a Rosangela Barone L'università di Bari dedica la "Giornata degli Studi irlandesi" a Rosangela Barone L'evento si è tenuto lunedì 15 aprile per un’organizzazione del Dipartimento di Ricerca e Innovazione Umanistica
UniBa tra i primi atenei statali in Italia ad attivare i percorsi formativi da 30 CFU UniBa tra i primi atenei statali in Italia ad attivare i percorsi formativi da 30 CFU Necessari per il conseguimento di una abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria: pubblicati i bandi
Domani e dopodomani aperta la sala studio del Palazzo ex Enel a Bari Domani e dopodomani aperta la sala studio del Palazzo ex Enel a Bari Ascoltata la richiesta dell'associazione studentesca "Link"
Accordi dell'Università di Bari con Israele: la protesta di "Cambiare rotta" Accordi dell'Università di Bari con Israele: la protesta di "Cambiare rotta" Lo scopo è chiedere al Rettore di mettere in discussione alcune collaborazioni, tra cui quella con la Marina Militare
Università di Bari, al Piccinni inaugurazione dell'anno accademico Università di Bari, al Piccinni inaugurazione dell'anno accademico Presente il botanico e saggista Stefano Mancuso. Il rettore annuncia: "il congelamento di collaborazioni con Paesi, Fondazioni e aziende che non rispettano i diritti civili e le libertà"
Uniba riapre l'ex Biblioteca Nazionale, ma per ora è solo sala lettura Uniba riapre l'ex Biblioteca Nazionale, ma per ora è solo sala lettura Necessario il tempo tecnico per spostare i volumi e catalogarli, non ci sono date certe al momento
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.