Scuola
Scuola
Scuola e Lavoro

Progetti socio-culturali nelle scuole, dal Comune di Bari contributi fino a 5mila euro

Romano: «Intendiamo supportare le attività degli istituti che costruiscono il piano dell’offerta formativa»

È in pubblicazione sul sito istituzionale, a questo link, l'avviso per il contributo dell'amministrazione comunale a progetti di carattere socio-culturale, ricreativo e formativo promossi, per l'anno 2022, dalle scuole statali cittadine, che prevedano l'adesione, la partecipazione e l'impegno degli studenti, dei docenti e delle famiglie.

Attraverso questo bando l'amministrazione si propone di premiare le attività progettuali che presentino un'effettiva ricaduta culturale, educativa e formativa sull'utenza scolastica cittadina e che siano finalizzate al raggiungimento di obiettivi in linea con gli interessi e le utilità della città di Bari, nonché al perseguimento dei fini istituzionali dell'ente comunale.

«Con questo avviso, come ogni anno, intendiamo supportare le attività extrascolastiche degli istituti della città che, insieme a realtà esterne alle scuole, costruiscono il piano dell'offerta formativa - commenta l'assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano. Negli anni abbiamo sostenuto progetti strategici, come Radio Panetti o le Pietre Parlano, ma anche tante nuove proposte, che ormai ampliano le attività scolastiche a beneficio degli studenti della nostra città, strutturando una programmazione più completa e innovativa».

Le aree tematiche oggetto delle proposte progettuali ammissibili a finanziamento sono:
· educazione alla lettura, teatrale e artistica, musicale, alimentare, ambientale
· introduzione di nuove tecnologie e metodologie didattiche
· legalità
· inclusione sociale
· lotta alla dispersione scolastica
· intercultura
· potenziamento delle materie scientifiche
· sostegno alle attività didattiche con particolare attenzione per gli alunni svantaggiati o con disabilità.

Possono presentare progetti le istituzioni scolastiche statali d'infanzia, primarie e secondarie di I e II grado e gli istituti comprensivi, in forma singola o in rete con altre scuole cittadine.

I progetti potranno essere sviluppati in partnership con enti pubblici territoriali, università, imprese e altri attori sociali che possano sostenerne l'attività in vari modi (uso di strutture, ambienti, attrezzature, risorse economiche, ecc.). La natura e l'ampiezza delle partnership proposte costituiranno uno specifico criterio premiale in sede di valutazione.

La domanda di partecipazione andrà presentata esclusivamente compilando il formulario di candidatura e il piano finanziario disponibili sul sito, redatti entrambi su carta intestata dell'istituzione scolastica e sottoscritti dal rappresentante legale, in forma singola o dell'istituzione scolastica capofila della rete e trasmessi esclusivamente via PEC all'indirizzo peg.comunebari@pec.rupar.puglia.it entro il 18 novembre 2022.

Ad esito dell'avviso, le proposte progettuali saranno valutate da un'apposita commissione, nominata dal dirigente della ripartizione Politiche educative e giovanili e del Lavoro con l'attribuzione di un punteggio complessivo (massimo 100 punti) derivante dalla somma dei punteggi analitici assegnati secondo i criteri stabiliti dall'avviso.

Al termine della fase di valutazione sarà stilata una graduatoria che permetterà di assegnare i contributi fino ad un massimo di € 5.000 per progetto e ad esaurimento dei fondi disponibili. I contributi saranno così assegnati: da 94 a 100 punti - € 5.000, da 88 a 93 punti - € 4.000, da 82 a 87 punti - € 3.000, da 76 a 81 punti - € 2.000, da 70 a 75 punti - € 1.000.
  • Scuola
  • Paola Romano
Altri contenuti a tema
Pesce puzzolente e frutta marcia, la rivolta dei genitori contro la mensa scolastica a Bari Pesce puzzolente e frutta marcia, la rivolta dei genitori contro la mensa scolastica a Bari Nella giornata di ieri arrivate diverse immagini eloquenti contro il servizio di Ladisa che non ci sta e risponde alle critiche
“Pillole di… Sicurezza", il 19 dicembre incontro all'“Aristide - Gabelli” di Santo Spirito “Pillole di… Sicurezza", il 19 dicembre incontro all'“Aristide - Gabelli” di Santo Spirito Una giornata di formazione per docenti e studenti
In cerca di una soluzione temporanea per gli alunni della scuola primaria del plesso “Anna Frank” In cerca di una soluzione temporanea per gli alunni della scuola primaria del plesso “Anna Frank” L’edificio scolastico sarà interessato dai lavori di demolizione e ricostruzione da giugno 2024
Scuole, online l'avviso per sostenere progetti culturali e sociali Scuole, online l'avviso per sostenere progetti culturali e sociali Le modalità illustrate dall'assessora Paola Romano
Japigia, approvato il progetto definitivo del nuovo asilo "La Rondine" Japigia, approvato il progetto definitivo del nuovo asilo "La Rondine" L'edificio in via Gentile avrà un costo di 2.375.000 euro, finanziati con fondi del Pnrr
Poggiofranco, approvato progetto definitivo per il nuovo asilo nido "del Sole" Poggiofranco, approvato progetto definitivo per il nuovo asilo nido "del Sole" Romano: «La struttura potrà ospitare 60 bambini e sorgerà su un suolo inutilizzato»
Assistenza specialistica scolastica, ecco le proposte migliorative del Comune di Bari Assistenza specialistica scolastica, ecco le proposte migliorative del Comune di Bari L'assessora Romano ha incontrato i dirigenti per illustrare quanto sarà realizzato dall'Ati affidataria
Polo innovativo per l'infanzia nel Municipio IV, c'è l'ok della giunta Polo innovativo per l'infanzia nel Municipio IV, c'è l'ok della giunta Importo complessivo di 8 milioni 800mila euro, aggiornato al nuovo prezzario regionale
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.