polmone artificiale policlinico
polmone artificiale policlinico
Enti locali

Potenziamento rete ospedaliera, in Puglia aumentati a 275 i posti in terapia intensiva

Sono 282, invece, i posti di terapia semi intensiva. Intervento su tutti gli ospedali del territorio regionale

Elezioni Regionali 2020
La giunta regionale della Puglia ieri ha approvato il potenziamento della rete ospedaliera, come previsto dal Decreto Rilancio dopo l'emergenza Covid. Il provvedimento mira a garantire anche un incremento dell'offerta sanitaria, nell'ipotesi di una eventuale recrudescenza della pandemia. In via prioritaria sono stati incrementati i posti letto di terapia intensiva per un numero complessivo pari a 275.

L'incremento prevede l'attribuzione dei posti letto non solo agli ospedali individuati per il trattamento dei pazienti Covid, ma anche agli ospedali insistenti sul territorio regionale (DEA di I Livello ed ospedale di Base), al fine di potenziare l'attività chirurgica di "elezione".

Inoltre, sono stati individuati 282 posti letto di area medica in terapia semi intensiva, allocati prevalentemente in ospedali dedicati al trattamento dei pazienti Covid. Si è provveduto a riorganizzare la rete emergenza – urgenza ospedaliera. Con particolare riferimento ai DEA di II e I livello dovranno essere riorganizzati e ristrutturati i pronto soccorso con l'obiettivo prioritario di separare i percorsi e creare aree di permanenza dei pazienti in attesa di diagnosi che garantiscano i criteri di separazione e sicurezza.

Il tempo di permanenza in attesa di ricovero deve essere ridotto al minimo, anche in considerazione alle esigenze di distanziamento tra i pazienti durante le procedure diagnostico-terapeutiche, al fine di evitare il sovraffollamento e di non provocare rallentamento o ritardi della gestione della fase preospedaliera del soccorso sanitario. Deve essere garantita la separazione dei percorsi rendendola definitiva. In Pronto Soccorso devono essere previsti ambienti per l'isolamento e il biocontenimento dei pazienti, con sale appositamente dedicate, anche in ambito pediatrico.

Infine, è stato previsto il potenziamento della rete ospedaliera, incrementando i posti letto per acuti, riabilitazione e lungodegenza, fino al raggiungimento dello standard massimo previsto dal D.M. n. 70/2015.Si vuole così raggiungere lo standard massimo ministeriale, incrementando ulteriormente i posti letto già programmati, così come di seguito riportato:
  • n. 474 posti letto di acuzie;
  • n. 123 posti letto di riabilitazione;
  • n. 658 posti letto di lungodegenza
Si procederà con successivo provvedimento di giunta regionale all'attribuzione dei posti letto per singola struttura (pubblica o privata accreditata), privilegiando una programmazione per area vasta.
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Coronavirus, nuova impennata di casi in Puglia: oggi sono 26 Coronavirus, nuova impennata di casi in Puglia: oggi sono 26 Sono 11 in provincia di Bari. Sanguedolce: «Sei vacanzieri tornati da Malta e cinque contatti stretti della donna incinta ricoverata al Di Venere»
Presunte tangenti in cambio di appalti, indagati due funzionari della Regione Puglia Presunte tangenti in cambio di appalti, indagati due funzionari della Regione Puglia Perquisizioni della guardia di finanza. Nel mirino della Procura anche il direttore di Asset Elio Sannicandro, la cui posizione sembra più sfumata
Arpal Puglia, al via la procedura telematica per iscrizione ai concorsi Arpal Puglia, al via la procedura telematica per iscrizione ai concorsi L'agenzia regionale politiche del lavoro cerca nuove risorse per potenziare l'organico
Crisi Covid, dalla Regione Puglia 50 milioni per le aziende di turismo e cultura Crisi Covid, dalla Regione Puglia 50 milioni per le aziende di turismo e cultura La misura è interamente a fondo perduto. Gli uffici istruiranno la fase di avviso pubblico
Crisi Covid-19, dalla Regione Puglia altri 89 milioni per le imprese Crisi Covid-19, dalla Regione Puglia altri 89 milioni per le imprese Le risorse aggiuntive riguarderanno i settori del manufatturiero, del commercio e dei servizi
Stagione di caccia, in Puglia si inizia il 20 settembre Stagione di caccia, in Puglia si inizia il 20 settembre La giunta regionale ha approvato il calendario. Termine il 31 gennaio
Regione Puglia, dal 7 all'11 settembre il concorsone per 566 infermieri Regione Puglia, dal 7 all'11 settembre il concorsone per 566 infermieri La prova si svolgerà nei padiglioni della Fiera del Levante per le misure anti Covid. Sono 16.856 i candidati
Covid-19, Emiliano chiede alle prefetture della Puglia di intensificare i controlli Covid-19, Emiliano chiede alle prefetture della Puglia di intensificare i controlli Il governatore: «Occhio a movida e spiagge, in autunno tornerà il contagio». Lopalco: «Serve responsabilità». Bellomo: «In una settimana 6mila verifiche»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.