Il sequestro
Il sequestro
Cronaca

Polignano a Mare, sequestro per due ristoranti. Eseguite opere senza autorizzazione

La cucina e canna fumaria di uno dei due locali, oltre ad una struttura dell'altra, ricadevano in territorio con vincolo paesaggistico

Si è conclusa oggi una lunga e complessa indagine da parte del personale della guardia costiera, appartenente al nucleo operativo di polizia ambientale di Bari, che ha accertato l'irregolarità di diverse opere edili di due ristoranti di Polignano a Mare, ricadenti nella fascia di rispetto dei 30 metri dal confine con il demanio marittimo, in zone sottoposte a vincolo paesaggistico e, in un caso, anche monumentale.

In particolare, in uno dei ristoranti oggetto di indagine, su disposizione dell'autorità giudiziaria è stata data oggi esecuzione ad una misura cautelare emessa dal GIP del tribunale di Bari e finalizzata a porre sotto sequestro, senza facoltà d'uso, una serie di opere di vario tipo, tra cui la zona cucina del ristorante, un vano tecnico e un piccolo terrazzino, tutte sprovviste dell'autorizzazione rilasciata dall'autorità marittima unitamente ad una canna fumaria, con relativo estrattore d'aria e accessori, sprovvista anche dell'autorizzazione della Sovrintendenza poiché il sito ricade in area sottoposta a vincolo sia paesaggistico che monumentale, vista l'importanza storica dell'edificio.

Nella giornata di venerdì, invece, i militari hanno eseguito un sequestro presso un altro ristorante nei pressi di "Lama Monachile", poiché i titolari stavano realizzando sul proprio terrazzino, senza alcun tipo di autorizzazione, una struttura lignea ricadente, anche in questo caso, nella fascia di rispetto dei 30 metri dal demanio marittimo e in area sottoposta a vincolo paesaggistico.

Tutti i responsabili sono stati individuati e denunciati a piede libero.




  • Sequestro
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
Mola di Bari, libretti di navigazione falsificati. Due denunce Mola di Bari, libretti di navigazione falsificati. Due denunce I controlli della Guardia Costiera su un motopontone con a bordo 4 marittimi, proseguono le indagini
Guardia Costiera a sirene spiegate a Bari in supporto dei lavoratori del mare Guardia Costiera a sirene spiegate a Bari in supporto dei lavoratori del mare L'iniziativa dell'ICS (International Chamber of Shipping - Organizzazione Mondiale dello Shipping) si svolgerà oggi alle 12
Viaggia sulla tangenziale di Bari con 200 chili di pescato illegale, scatta la multa Viaggia sulla tangenziale di Bari con 200 chili di pescato illegale, scatta la multa A carico del conducente del furgone sono state elevate sanzioni per 6mila euro. Trasportava ricci, mussoli e schiuma di mare
Rubano file di riviste, giornali e libri, scatta il sequestro della guardia di finanza di Bari Rubano file di riviste, giornali e libri, scatta il sequestro della guardia di finanza di Bari L'accusa è di riciclaggio, ricettazione, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico, furto e violazione della legge sul diritto d’autore
Mascherine rincarate del 1.535%, maxi multa ad un ingrosso in provincia di Bari Mascherine rincarate del 1.535%, maxi multa ad un ingrosso in provincia di Bari Accertata la speculazione nel momento di emergenza da Coronavirus, scoperta anche una truffa su una vendita online
Fermato sulla SS100 con 150 kg di ricci di mare, maxi multa per una pescheria di Bari Fermato sulla SS100 con 150 kg di ricci di mare, maxi multa per una pescheria di Bari Con sé aveva anche 65 kg di £bianchetto", pesce di cui è vietata la pesca. Per i prodotti ittici è scattato il sequestro
Sala giochi abusiva a Gravina, sequestro delle apparecchiature e multa di 30 mila euro Sala giochi abusiva a Gravina, sequestro delle apparecchiature e multa di 30 mila euro Il titolare già multato per la stessa motivazione, le apparecchiature consegnate al Deposito Centro Reperti Sequestrati dell’Agenzia Dogane e Monopoli
Un'alga tinge di rosso il mare di Bari, Arpa: «Nessun pericolo per la salute» Un'alga tinge di rosso il mare di Bari, Arpa: «Nessun pericolo per la salute» Dopo diverse segnalazioni preoccupate dei cittadini la Guardia Costiera ha provveduto ad effettuare alcuni campionamenti
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.