Il pesce sequestrato
Il pesce sequestrato
Cronaca

Pesce privo di tracciabilità e lavorato senza autorizzazione, sequestro e multa a Bari

La sanzione al titolare è stata pari a 11 mila e 500 euro, il prodotto ittico è stato sequestrato e donato ad un ente caritatevole

Elezioni Regionali 2020
Uno stabilimento di circa 200 mq, composto da zona di lavorazione, due celle frigo e relative attrezzature utilizzate per lo stoccaggio e la trasformazione dei prodotti della pesca, è stato chiuso dalla guardia costiera a Bari. Contestualmente è stato sequestrato un quantitativo complessivo di circa un quintale e mezzo di prodotto ittico vario (orate, spigole, alici, naselli, triglie, seppie, polpi e salmone).

All'arrivo dei militari e del personale sanitario era in corso una vera e propria attività di lavorazione e manipolazione di molluschi cefalopodi (seppie e polpi) in assenza del riconoscimento igienico sanitario previsto dai regolamenti comunitari del cosiddetto "pacchetto igiene". L'attività ha permesso di portare alla luce un ingente quantitativo di prodotto ittico sprovvisto dei requisiti di tracciabilità che sarebbe stato illecitamente immesso sul mercato. Al titolare sono state contestate sanzioni pari a 11 mila e 500 euro.

Il prodotto ittico sequestrato, e giudicato idoneo al consumo umano dai veterinari intervenuti, è stato donato ad ente caritatevole di Bari. L'attività di repressione da parte degli uomini del Nucleo Ispettivo della Guardia Costiera contro gli illeciti in materia di pesca e commercializzazione illegale di prodotti ittici proseguirà incessante anche nei prossimi giorni in tutta la Puglia, allo scopo di garantire il rispetto delle leggi e tutelare la salute degli inconsapevoli consumatori.
  • Sequestro
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
Affoga in mare a Termoli, recuperato corpo senza vita di un 27enne di Bari Affoga in mare a Termoli, recuperato corpo senza vita di un 27enne di Bari Il fatto nel pomeriggio di ieri. La salma era stata avvistata fra gli scogli della località molisana
Rischia la vita per salvare due bimbi, la guardia costiera premia il bagnino-eroe di Bari Rischia la vita per salvare due bimbi, la guardia costiera premia il bagnino-eroe di Bari L'accaduto domenica scorsa sulla spiaggia cittadina di Pane e Pomodoro, il 21enne dopo aver salvato i fratellini aveva avuto un malore
Provincia di Bari, giro di vite contro il commercio di pesce illegale. Scatta il maxi sequestro Provincia di Bari, giro di vite contro il commercio di pesce illegale. Scatta il maxi sequestro La guardia costiera ha fermato due furgoni a Mola e Casamassima. I molluschi, ancora vivi, sono stati rigettati in mare.
Bari, 15enne scompare in spiaggia: elicotteri e capitaneria lo cercano ma lui era approdato altrove Bari, 15enne scompare in spiaggia: elicotteri e capitaneria lo cercano ma lui era approdato altrove Il fatto fra Santo Spirito e Giovinazzo: a nuoto aveva raggiunto un altro punto del litorale all'insaputa della madre che era con lui e aveva lanciato l'allarme
Bari, impero dovuto alle attività illecite, sequestro di beni per un 39enne Bari, impero dovuto alle attività illecite, sequestro di beni per un 39enne Sottoposti a confisca definitiva 12 fabbricati, 5 terreni, 1 compendio aziendale, 2 quote sociali di una s.r.l. e le disponibilità finanziarie per un totale di 15 milioni
Tre milioni e mezzo "nascosti" in paradisi fiscali, sequestro dei beni per un imprenditore di Bari Tre milioni e mezzo "nascosti" in paradisi fiscali, sequestro dei beni per un imprenditore di Bari L’uomo è risultato essere titolare di società di diritto estero, utilizzate per mantenere le disponibilità di risorse finanziarie fuori dal territorio nazionale,
In Puglia le coste sono sotto attacco, ecco il dossier Mare Monstrum 2020 In Puglia le coste sono sotto attacco, ecco il dossier Mare Monstrum 2020 La nostra regione ai primi posti nelle classifiche stilate da Legambiente relative a cemento illegale, cattiva depurazione e pesca di frodo
Ricci e prodotti ittici mal conservati in pescherie e punti sbarco dei pescherecci Ricci e prodotti ittici mal conservati in pescherie e punti sbarco dei pescherecci Nove le tonnellate sequestrate e 71mila euro le sanzioni comminate dalla Guardia costiera in tutta la Puglia
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.