Consiglio Comunale
Consiglio Comunale
Politica

Nessun accordo sull'inceneritore, l'opposizione sbatte la porta e se ne va

Consiglio comunale infuocato ieri pomeriggio, Decaro: «Si dovrebbero vergognare, vengono in aula solo per fare uno show»

Un consiglio comunale infuocato ieri pomeriggio, quasi 6 ore di discussione per un nulla di fatto finale. L'opposizione dopo avere chiesto il consiglio monotematico per discutere la vicenda dell'impianto di ossido-combustione Newo al momento del voto ha lasciato l'aula facendo cadere il numero legale.

Una discussione accesa, durata tutto il pomeriggio, con attimi di tensione e scontri. In una seduta in cui si sarebbe dovuto semplicemente affermare una decisione condivisa di dire no all'impianto, va in scena la politica. Ovvero vanno in scena i contrasti tra la maggioranza, rappresentata soprattutto dal sindaco Decaro, che si è sempre dichiarato contrario all'impianto, e l'opposizione che non crede alle parole del sindaco e continua a fare la guerra.

Nulla di fatto quindi, la questione inceneritore è ancora in sospeso dopo che solo Di Rella, Caradonna e De Robertis sono rimasti in aula, per l'opposizione, al momento del voto, che quindi non si è potuto tenere.

Furioso il sindaco, Antonio Decaro: «Quali sono le motivazioni dietro l'uscita al momento del voto dato che l'ordine del giorno era identico? Ancora una volta dimostrano di non avere a cuore l'interesse della città e dei baresi. L'ordine del giorno diceva No all'inceneritore ma con il loro comportamento ancora una volta dimostrano di venire in quest'aula solo per fare uno show davanti alle telecamere.»
  • Consiglio comunale
  • inceneritore newo
Altri contenuti a tema
Elezioni 2022, possibili novità in consiglio comunale. Ecco quali Elezioni 2022, possibili novità in consiglio comunale. Ecco quali Nessuno deve necessariamente lasciare il posto nell'assise cittadina, ma qualcosa potrebbe muoversi
Ok all'inceneritore dal Consiglio di Stato, il Comitato: ​«Brutto scivolone» Ok all'inceneritore dal Consiglio di Stato, il Comitato: ​«Brutto scivolone» Da capire cosa sarà possibile fare ora per impedire la realizzazione dell'impianto ritenuto inquinante
Tariffe Tari, la manovra tributaria pronta per la delibera del Consiglio comunale Tariffe Tari, la manovra tributaria pronta per la delibera del Consiglio comunale I costi complessivi del PEF 2022 risultano diminuiti con un importo complessivo di € 69,4 milioni circa
Piano Triennale delle Opere Pubbliche, il consiglio comunale approva. Ecco cosa c'è Piano Triennale delle Opere Pubbliche, il consiglio comunale approva. Ecco cosa c'è Sono 361 interventi, suddivisi nelle tre annualità, di cui 241 (66%) prevedono almeno una spesa nel primo anno e i restanti nel secondo e terzo anno
Inceneritore NewO, non è finita. La società ha fatto ricorso Inceneritore NewO, non è finita. La società ha fatto ricorso Tre settimane fa una sentenza del Tar aveva dato ragione ai comitati e ai Comuni
Inceneritore Newo, il Comitato: "Soddisfazione per la sentenza del Tar" Inceneritore Newo, il Comitato: "Soddisfazione per la sentenza del Tar" Quanto deciso è: "Un vademecum, da tenere presente in materia di smaltimento rifiuti"
Il Tar dice no all'inceneritore a Bari, Comitati e Comune festeggiano Il Tar dice no all'inceneritore a Bari, Comitati e Comune festeggiano Decaro: "Spero che sia calato definitivamente il sipario su questa vicenda”
L'opposizione in protesta a Bari: «Basta consigli online» L'opposizione in protesta a Bari: «Basta consigli online» I consiglieri si sono riuniti stamattina nell'aula e si sono imbavagliati criticando la scelta di non svolgere le sedute in presenza
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.