Efe Murat
Efe Murat
Cronaca

Nave arenata a Bari, completato svuotamento dei serbatoi. Decaro: «Azzerato rischio ambientale»

Il sindaco annuncia in un video su Facebook: «Estratti 70 metri cubi di carburante e acqua emulsionata a olio. Ora il rimorchio»

Non c'è più carburante nei serbatoi della Efe Murat, la nave mercantile turca arenatasi a Bari lo scorso 23 febbraio, a 200 metri dalla spiaggia di Pane e Pomodoro. Nella giornata di oggi sono state completate le operazioni di svuotamento da parte della società olandese Megatugs, coordinata dalle autorità portuali di Bari e dalla Guardia costiera.

A darne notizia è il sindaco Antonio Decaro con un video sulla sua pagina Facebook: «La nave è stata messa in sicurezza dal punto di vista ambientale - dice Decaro. Sono stati svuotati circa 70 metri cubi di gasolio e di acqua emulsionata con olio che era presente all'interno del vano macchine. Sono stati rimossi anche 800 chili di vernici».

Il prossimo passo sarà rimuovere il relitto: «La nave è in sicurezza e dovrà essere rimorchiata - continua il sindaco. I tecnici olandesi stanno preparando un piano operativo che dovrà essere approvato da una conferenza di servizi. Bisognerà dragare la sabbia e sperare che non ci sia roccia affiorante perché ci sono già otto falle nello scafo e non sarà facile spostarla all'interno del porto di Bari o forse di quello di Brindisi».
  • Antonio Decaro
  • Nave arenata
Altri contenuti a tema
Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Maturità, gli studenti del liceo Flacco cantano "Notte prima degli esami" Ieri sera sulla scalinata della scuola l'esibizione in vista della prima prova scritta. Gli auguri di Emiliano e Decaro
Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Nuove strutture sanitarie, Decaro incontra i vertici Asl: «Censiremo immobili disponibili» Il sindaco: «Vogliamo sperimentare i Centri polifunzionali territoriali. Prossimo passo i poliambulatori di quartiere»
Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Bari for Special, la squadra biancorossa a Coverciano per le finali del torneo di "Quarta categoria" Dal 21 al 23 giugno sui campi del centro federale la sfida di calcio a 7 fra le formazioni di ragazzi con disabilità. Prima partita contro la Juventus
A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» A Palese la manifestazione contro il bullismo, Decaro: «Non è la violenza a difendere nostra identità» Un centinaio di persone per mostrare solidarietà al ragazzo bitontino aggredito. Abbaticchio: «Episodi che devono preoccuparci»
Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Bari vecchia, lancia la spazzatura dallo scooter. Decaro: «Costretto a pulire la strada» Il sindaco: «Puniremo chi dà brutta immagine della città ai turisti. Cambieremo queste brutte usanze»
Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Concerto di Ligabue a Bari, vietati vetro e spray urticanti. Pronte le navette per lo stadio Disposte le misure di sicurezza per lo spettacolo di venerdì 14 giugno al San Nicola. Parcheggi: si pagano 5 euro
Giunta comunale Bari, lascia Maselli. Entra nel vivo il toto-assessori Giunta comunale Bari, lascia Maselli. Entra nel vivo il toto-assessori Dopo la conferma di Decaro filtrano nuove indiscrezioni sulla sua squadra per i prossimi cinque anni
Comunali Bari, presunto voto di scambio. Quattro indagati nelle liste di Decaro e Di Rella Comunali Bari, presunto voto di scambio. Quattro indagati nelle liste di Decaro e Di Rella In corso gli approfondimenti della Digos, i candidati sindaco non erano a conoscenza delle irregolarità. Pani: «Incontriamoci per la legalità»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.