Violenza
Violenza
Cronaca

Minacciata di morte in diretta. La figlia da Bari chiama i carabinieri

La donna era vicino Monza, mentre era al telefono con la ragazza il suo compagno è entrato armato di coltello

È il caso di dire che una videochiamata le ha salvato la vita.
Una donna di origini rumene, al telefono con la figlia di 23 anni stava conversando quando il compagno è entrato nell' inquadratura armato di coltello. La ragazza ha quindi chiamato i carabinieri da Bari mentre la mamma si trovava a Vimercate vicino Monza. Tutto è accaduto poco dopo la mezzanotte di domenica.

La giovane, tra l'altro, non era in grado di fornire indicazioni utili per trovare l'abitazione.
I carabinieri si sono messi subito alla ricerca della donna e dopo una breve indagine, coordinata dalla Procura di Monza, sono riusciti a rintracciarla in un campo, all'interno di una vecchia roulotte. La vittima, 42enne rumena, con il suo compagno rumeno anch'egli e 62enne, era stata oggetto di un prolungato sequestro, minacciata di morte, picchiata e violentata.

La 42enne è ora ricoverata in un ospedale milanese, l'uomo, invece è in carcere a Monza.
  • Violenza
Altri contenuti a tema
Picchiato in spiaggia perché bitontino, domenica la manifestazione a Palese Picchiato in spiaggia perché bitontino, domenica la manifestazione a Palese Il sindaco Abbaticchio: «Saremo in tanti per spiegare cos'è il bullismo e mostrare la nostra indignazione»
Palese, picchiato brutalmente dai bulli mentre era in spiaggia Palese, picchiato brutalmente dai bulli mentre era in spiaggia Il padre lancia un appello sui social: "Aiutatemi a trovare gli aggressori"
Conversano, tenta di uccidere il figlio neonato con un coltello. Preso 40enne di Bari Conversano, tenta di uccidere il figlio neonato con un coltello. Preso 40enne di Bari L'intervento dei Carabinieri evita la tragedia. L'uomo aveva picchiato la compagna dopo una lite per problemi economici
Abusi sui minori, a Bari una linea telefonica dedicata Abusi sui minori, a Bari una linea telefonica dedicata Chiamando è possibile denunciare a qualsiasi ora eventuali problematiche su cui intervenire
Il pranzo non è pronto, picchia e chiude fuori dal balcone la moglie. Arrestato Il pranzo non è pronto, picchia e chiude fuori dal balcone la moglie. Arrestato L'uomo era già stata denunciato per maltrattamenti ed era seguito da servizi sociali e centri antiviolenza
Arbito aggredito a Bari, ridotta la squalifica alla Virtus Palese Arbito aggredito a Bari, ridotta la squalifica alla Virtus Palese L'interdizione viene limitata al campionato in corso. Pena diminuita anche per il dirigente
Lancio di sassi contro i tifosi del Bari di rientro da Palmi. Danni ai veicoli Lancio di sassi contro i tifosi del Bari di rientro da Palmi. Danni ai veicoli Il fatto all'altezza dello svincolo di Chiatona, nel tarantino. Non ancora identificati i responsabili
Arbitro aggredito a Bari, la Virtus Palese esclusa per un anno da ogni campionato Arbitro aggredito a Bari, la Virtus Palese esclusa per un anno da ogni campionato Mano pesante del giudice sportivo dopo i fatti del 9 marzo. Squalifiche lunghe anche per i dirigenti e calciatori
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.