assegnazione box mercatio japigia
assegnazione box mercatio japigia
Vita di città

Mercato di Japigia verso l'apertura, assegnati i box

La nuova struttura dispone di 72 postazioni, organizzate su percorsi paralleli interconnessi

Sono cominciate oggi, nelle sale della Polizia locale, a cura dell'assessora allo Sviluppo economico Carla Palone e del presidente della Commissione consiliare Nicola Loprieno, le attività di assegnazione dei box del nuovo mercato coperto di Japigia intitolato a Santa Chiara, dove troveranno posto gli operatori mercatali attualmente attivi su strada in via Peucetia (soluzione individuata dall'amministrazione comunale alla luce delle limitazioni post Covid).

La nuova struttura dispone di 72 box prefabbricati, organizzati su percorsi paralleli interconnessi, oltre che di un'area scoperta di 1.800 metri quadrati destinata alla vendita degli operatori settimanali ambulanti.

I box, ormai ultimati, sono disposti su quattro file parallele, con quelle centrali addossate tra loro sul lato corto: le dimensioni di ogni singolo box sono di 30 metri quadrati per un'altezza di 3,20 metri.

L'interno dei box è stato rifinito con la pavimentazione, la verniciatura delle murature perimetrali in materiale plastico facilmente lavabile, un angolo dotato di lavandino e rivestito con piastrelle (solo i box destinati alla vendita di prodotti ittici e carni avranno tutte le pareti rivestite con piastrelle sino a 2 metri d'altezza). La pavimentazione dello spazio comune è di tipo industriale con finitura in cemento "fresco su fresco", antibatterico e antimuffa.

"L'apertura del nuovo mercato si sta avvicinando, i lavori sono terminati e gli operatori, in ordine di priorità, devono scegliere la propria postazione così da avviare tutte le procedure utili all'attività per essere pronti al momento dell'apertura - spiega Carla Palone -. Abbiamo previsto quattro giornate dedicate a quest'attività così che ogni operatore possa prendere visione del box, chiarire eventuali dubbi e verificare tutte le condizioni del nuovo contratto. Dei 72 box realizzati, 67 saranno occupati dai mercatali storici della zona, che hanno la postazione nell'attuale mercato su strada, prima in via Pitagora, oggi in via Peucetia, mentre per i restanti spazi saranno valutate ulteriori esigenze affini".
  • Mercato
Altri contenuti a tema
Mercati serali a Bari, secondo e ultimo appuntamento in via Portoghese Mercati serali a Bari, secondo e ultimo appuntamento in via Portoghese Sarà possibile fare acquisti dalle 16 alle 21
Mercati serali a Bari, saranno solo due le serate e in via Portoghese Mercati serali a Bari, saranno solo due le serate e in via Portoghese Accordo raggiunto tra rappresentanze sindacali e Comune di Bari
Festa della Repubblica, apertura straordinaria del mercato in via Salvemini Festa della Repubblica, apertura straordinaria del mercato in via Salvemini L'assessore Palone: "Crediamo sia un’occasione speciale per questa categoria di lavoratori"
Japigia ha il suo mercato coperto, Decaro: «Una casa per gli operatori» Japigia ha il suo mercato coperto, Decaro: «Una casa per gli operatori» Inaugurazione questa mattina con benedizione del parroco, orchestra e Babbo Natale
Festività natalizie a Bari, ecco le aperture straordinarie dei mercati cittadini Festività natalizie a Bari, ecco le aperture straordinarie dei mercati cittadini Palone: "Ci auguriamo che siano tanti i cittadini che vorranno frequentare le nostre piazze sostenendo il lavoro degli operatori"
Primo novembre di mercato in via Portoghese a Bari Primo novembre di mercato in via Portoghese a Bari Tra contrari e favorevoli le bancarelle sono aperte
Bari, al nuovo mercato coperto di Japigia ci sarà un'area gioco per bimbi Bari, al nuovo mercato coperto di Japigia ci sarà un'area gioco per bimbi Il presidente del Municipio I Leonetti: "Strutture fondamentali per permettere ai piccoli di socializzare e trascorrere del tempo all'aria aperta"
Bari, apertura straordinaria dei mercati. Ecco dove e quando Bari, apertura straordinaria dei mercati. Ecco dove e quando L'assessore Palone: Aiutare le attività a sopravvivere a questo periodo significa fare un investimento per una città economicamente attiva nel futuro
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.