Un medico
Un medico
Attualità

Medici non vaccinati, l'ordine di Bari ne sospende 23

Arriva l'esito delle prime verifiche

Sono 23 i medici sospesi dall'Ordine dei Medici di Bari poiché non risultati in regola con l'obbligo vaccinale.

Il provvedimento è stato adottato dopo l'istruttoria avviata alla fine dello scorso anno dagli ordini provinciali.

A partire dallo scorso 20 dicembre è stato lo stesso Ordine dei Medici di Bari ad avviare una verifica incrociando la lista dei propri iscritti e l'anagrafe nazionale dei Green Pass. Una volta individuati i medici che non risultavano nelle liste dei vaccinati, l'ordine ha provveduto ad inviare una diffida. Si tratta di circa 900 posizioni irregolari su poco meno di 11mila iscritti, che dopo ulteriore verifica si sono ridotte a 548 inadempienti.

L'istruttoria si è conclusa per 23 di queste, che hanno portato ad altrettante sospensioni.

"I lavori di verifica procederanno nei prossimi giorni e potranno dare luogo a ulteriori sospensioni", spiega l'Ordine. I 548 medici che non risultano al momento vaccinati rappresentato il 5% circa degli iscritti totali, contro una media nazionale dell'8,5%.

"All'Ordine di Bari - è spiegato - escludendo i nominativi che sono irreperibili, i medici che hanno avuto il Covid e i pochi medici novax, le motivazioni principali della mancata presenza nelle liste dei vaccinati sono legate a molti medici odontoiatri che non hanno ancora avuto accesso alla terza dose, da fare obbligatoriamente per i sanitari entro il 15 dicembre"
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Bari dice addio a Daniela Fontana, è stata testimonial delle campagne contro il cancro Bari dice addio a Daniela Fontana, è stata testimonial delle campagne contro il cancro La malattia l'ha portata via nella notte. Il suo volto campeggiò sulla facciata del Piccinni per un'iniziativa della Lilt
Monkeypox, Chironna: «Nessun allarme, ma non bisogna sottovalutarlo» Monkeypox, Chironna: «Nessun allarme, ma non bisogna sottovalutarlo» Intervista con l'infettivologa del Policlinico, e docente di igiene dell'Università di Bari
Vaiolo delle scimmie, il primo caso in Puglia accertato al Policlinico Vaiolo delle scimmie, il primo caso in Puglia accertato al Policlinico Si tratta di un 36enne della provincia di Bari, ora si trova in isolamento
Stabilizzazione precari Asl Bari, Usppi revoca il sit-in Stabilizzazione precari Asl Bari, Usppi revoca il sit-in Incontro e rassicurazioni con i vertici della sanità regionale
Fondi Pnrr per la sanità in Puglia. La denuncia di Usppi: «Manca il personale» Fondi Pnrr per la sanità in Puglia. La denuncia di Usppi: «Manca il personale» A Bari arriva un ospedale di Comunità, ma anche undici tac, 2 risonanze, 8 sistemi radiologici, 2 angiografi e 10 ecomatografi
Ruspe in azione, addio allo scheletro della casa di cura "Santa Lucia" Ruspe in azione, addio allo scheletro della casa di cura "Santa Lucia" La struttura mai nata davvero svettava in via Fanelli da più di vent'anni, al suo posto 200 appartamenti
Stabilizzare i precari della Asl Bari, l'appello del sindacato Usppi Stabilizzare i precari della Asl Bari, l'appello del sindacato Usppi Necessario: «Evitare una “etacombe sociale” ed evitare disservizi nella Asl pugliesi»
Dai fiori alle pillole e cartine: così la Cannabis terapeutica   viene trasformata nel Laboratorio Galenico di Altamura Dai fiori alle pillole e cartine: così la Cannabis terapeutica viene trasformata nel Laboratorio Galenico di Altamura La nuova frontiera e i suoi molteplici impieghi: dal dolore cronico al supporto o sostituzione di terapie tradizionali inefficaci
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.