Vito Procacci
Vito Procacci
Cronaca

Medici multati per aver lavorato troppo in periodo Covid, sospese le sanzioni

Fondamentale è stato l'intervento del presidente Mattarella a cui Vito Procacci, primario al Policlinico, aveva scritto

Ha fatto scalpore nei giorni scorsi la notizia dei medici multati per aver lavorato troppo durante l'emergenza Covid.

Tra questi c'era Vito Procacci, primario del pronto soccorso del Policlinico, che via social aveva condiviso la lettera scritta al presidente Mattarella, corredandola con questo post: «Ieri Eroi, oggi Trasgressori. Cari amici, stamattina dopo due notti di seguito passate in corsia, mi sono svegliato leggendo il titolo di un articolo della Repubblica che vi riporto di seguito. Alcuni di voi già sapranno che in questi giorni io e alcuni miei colleghi intensivisti ci siamo visti recapitare una sanzione dal locale Ispettorato del Lavoro per aver lavorato troppo, insieme alla nostra equipe, durante il tragico periodo Covid. Ho ritenuto di scrivere una lettera aperta al Presidente della Repubblica per manifestare tutto il mio sgomento, poiché considero questo accanimento un insulto nei confronti di tutti il personale sanitario italiano e soprattutto una burla nei confronti di tutti i cittadini che hanno provato la sofferenza e il lutto a causa della pandemia».

E proprio il presidente Mattarella è intervenuto, avendo un colloquio con il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Marina Calderone.

Così stamattina dall'ispettorato del lavoro è giunta la sospensione del procedimento. In una nota spiegano: «L'Ispettorato procederà, nei prossimi giorni, ad ulteriori approfondimenti per valutare l'annullamento delle sanzioni comminate».
IMG WA
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Un hub materno infantile pediatrico integrato tra Policlinico, Giovanni XXIII e Asl Bari Un hub materno infantile pediatrico integrato tra Policlinico, Giovanni XXIII e Asl Bari L'obiettivo è offrire percorsi semplificati per le famiglie
Trattamento dei pazienti con disturbi psichici autore di reati, convegno organizzato dal Consorzio Metropolis Trattamento dei pazienti con disturbi psichici autore di reati, convegno organizzato dal Consorzio Metropolis Grande affluenza il 15 marzo, presso Palazzo Dogana a Foggia
Universo Salute, la replica dell'amministratore delegato Luca Vigilante Universo Salute, la replica dell'amministratore delegato Luca Vigilante La nota ufficiale dell'azienda dopo l'articolo apparso sulla Gazzetta del Mezzogiorno
Dal “Di Venere” ad Altamura: la sanità digitale a Bari salva la vita con un click Dal “Di Venere” ad Altamura: la sanità digitale a Bari salva la vita con un click Il direttore di Chirurgia vascolare: «Il tempo è cruciale nel salvare vite umane»
Sanità: prosegue la somministrazione dei vaccini anti Covid da parte dei farmacisti Sanità: prosegue la somministrazione dei vaccini anti Covid da parte dei farmacisti Approvata oggi dalla Giunta la proroga fino alla fine del 2024
A Bari un importante convegno sulle malattie infiammatorie intestinali A Bari un importante convegno sulle malattie infiammatorie intestinali Il curatore è il prof. Francesco William Guglielmi, direttore dell’UOC di Gastroenterologia dell’ospedale Dimiccoli di Barletta
Sanzioni annullate ai medici, Procacci: «Accendere i riflettori su difficoltà dell'emergenza-urgenza» Sanzioni annullate ai medici, Procacci: «Accendere i riflettori su difficoltà dell'emergenza-urgenza» Il primario dopo la notizia ha voluto personalmente ringraziare Mattarella che era subito intervenuto nella vicenda
Multe ai medici per il periodo Covid, il ministero annuncia l'annullamento delle sanzioni Multe ai medici per il periodo Covid, il ministero annuncia l'annullamento delle sanzioni La revisione del provvedimento arrivata in seguito della richiesta di un approfondimento specifico sui fatti contestati
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.