al via venerdi il punto di ascolto antiviolenza dellassessorato al Welfare nelluniversita Aldo Moro
al via venerdi il punto di ascolto antiviolenza dellassessorato al Welfare nelluniversita Aldo Moro
Servizi sociali

Maltrattamento e violenza intrafamiliare, se ne parla all'Università di Bari

L'iniziativa è curata dallo sportello antiviolenza dell'assessorato al Welfare in ateneo

Oggi, , giovedì 7 aprile, a partire dalle ore 9.30, nella sala Contento della facoltà di Giurisprudenza, si terrà una giornata di studio e formazione sul tema del maltrattamento e della violenza intrafamiliare, con particolare attenzione ai temi della violenza assistita e del funzionamento della rete in favore della tempestività degli interventi, organizzata dal Centro antiviolenza comunale e dall'Università degli Studi di Bari Aldo Moro - servizio di Counseling psicologico di Uniba.

La giornata verterà sul problema della violenza diretta o assistita contro i minori per cui è necessario che gli operatori realizzino azioni articolate in fasi/funzioni operative, tra loro logicamente interconnesse e ricorsive nel tempo in termini di rilevazione, valutazione, protezione, trattamento, monitoraggio e follow up.

A partire da una riflessione sull'assistenza e sul supporto in favore di minori vittime di violenza assistita e/o diretta, diversi esperti e referenti istituzionali si confronteranno anche sul principio di competenza nel rilevare e trattare i casi di violenza domestica intrafamiliare.

L'incontro tra esperti scientifici e professionisti del settore ha come ulteriore obiettivo quello di promuovere la cooperazione tra attori e ambiti di intervento cruciali rispetto alle dinamiche di maltrattamento e abuso. La violenza intrafamiliare è, infatti, un problema che assume dimensioni sempre più rilevanti e, a tratti, drammatiche: per gli operatori emerge dunque la necessità di affrontarla nella sua complessità e di poter contare su una rete pubblico-privata in cui ciascuno intervenga tempestivamente e in modo efficace al fine di tutelare al meglio i minori vittime di violenza.

Dopo i saluti istituzionali dell'assessora al Welfare Francesca Bottalico, del rettore dell'Università Aldo Moro Stefano Bronzini e del direttore del dipartimento di Scienze della Formazione, psicologia e comunicazione Giuseppe Elia, saranno esposti diversi contributi tecnico-scientifici sul tema: l'introduzione sarà a cura di Antonietta Curci, ordinaria di Psicologia generale e coordinatrice del servizio di Counseling psicologico di Uniba; a seguire, Silvia Mazzoni, ordinaria di Tecniche di osservazione e Valutazione clinica nella famiglia della facoltà di Medicina e Psicologia dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza, che interverrà sul tema "Dal conflitto genitoriale alla violenza: valutazione e interventi a favore del diritto dei figli alla bigenitorialità"; Maria Grazia Foschino Barbaro, psicologa, psicoterapeuta e vicepresidente CISMAI che si soffermerà su "I segni dell'abuso e il significato dei sintomi". La mattina proseguirà con il contributo di Nicola Laforgia, ordinario di Pediatria di Uniba su "Le diverse forme di maltrattamento in età pediatrica. L'importanza della diagnosi precoce"; di Ferruccio De Salvatore, procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari, che relazionerà su "Intervento della Procura minorile. Il PIM - Pronto Intervento Minori"; di Riccardo Greco, presidente Tribunale per i Minorenni di Bari, che interverrà sul tema "Le prassi d'intervento del Tribunale nei casi di violenza intrafamiliare".

A curare le conclusioni della prima parte della giornata sarà Marika Massara, coordinatrice del Centro antiviolenza comunale gestito dalla cooperativa sociale Comunità San Francesco.
Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15, avrà luogo una tavola rotonda cui parteciperanno referenti istituzionali ed esperti sul tema per confrontarsi sull'analisi degli interventi della rete territoriale nei casi di violenza assistita da maltrattamento sulle madri.

Parteciperanno Francesca Bottalico, Giulia Sannolla - referente Welfare parità di genere Regione Puglia, Isabella Berlingerio - progetto GIADA Servizio di Psicologia clinica ospedale pediatrico Giovanni XXIII, Rosanna Spizzico - referente progetto "TenerAmente verso un'infanzia felice" sul maltrattamento all'infanzia, Valentina Colonna - referente progetto "Inviolabili2 per la prevenzione dei maltrattamenti sui minori e la loro tutela, Michela Labriola - consigliera Ordine avvocati di Bari, Giuseppe Del Grosso - consigliere Ordine assistenti sociali Regione Puglia, Geremia Capriuoli - consigliere Ordine psicologi Regione Puglia. A moderare gli interventi sarà Rosy Paparella - esperta dei diritti dei minori.
  • violenza di genere
Altri contenuti a tema
Al comando dei carabinieri di Bari la prima "Stanza tutta per sé" Al comando dei carabinieri di Bari la prima "Stanza tutta per sé" Sarà destinata all’accoglienza e all’audizione delle donne vittime di violenza
Contrasto alla violenza sulle donne, a Bari due nuovi sportelli dedicati alle over 65 Contrasto alla violenza sulle donne, a Bari due nuovi sportelli dedicati alle over 65 Un'iniziativa realizzata in collaborazione con le associazioni di volontariato Ada e Anteas
A Bari arrivano altri due sportelli antiviolenza per donne over 65, giovedì l'inaugurazione A Bari arrivano altri due sportelli antiviolenza per donne over 65, giovedì l'inaugurazione Un'iniziativa promossa dal centro comunale in collaborazione con le associazioni Ada e Anteas
Giornata contro la violenza sulle donne, poco da festeggiare e molto su cui riflettere Giornata contro la violenza sulle donne, poco da festeggiare e molto su cui riflettere Diverse le iniziative in tutte le città della Puglia, ma la situazione non migliora. Necessario agire a livello culturale
Bari, sticker contro la violenza sulle donne nei negozi Bari, sticker contro la violenza sulle donne nei negozi L'iniziativa è dell'assessorato al Welfare, sugli adesivi i numeri utili del Centro Antiviolenza
Una cassetta rossa a Bari per tutte le donne che hanno bisogno di aiuto Una cassetta rossa a Bari per tutte le donne che hanno bisogno di aiuto Installata al sesto piano del tribunale in piazza De Nicola presso la sede dell'Ordine degli avvocati, ecco come funziona
Minaccia la ex con un coltello, divieto di avvicinamento per un 40enne in provincia di Bari Minaccia la ex con un coltello, divieto di avvicinamento per un 40enne in provincia di Bari La polizia è intervenuta in altri due casi simili riguardanti una coppia di ragazzi e un padre violento
Provincia di Bari, picchia la fidanzata in strada. Arrestato Provincia di Bari, picchia la fidanzata in strada. Arrestato L'uomo ha provato a scappare dopo aver rubato alla donna borsa e cellulare
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.