foto claudio guarini
foto claudio guarini
Eventi e cultura

"Lì dove è stata perduta": il secondo film del barese Claudio Guarini

Disponibile sulle piattaforme streaming il nuovo lungometraggio autoprodotto e distribuito da Minerva Pictures

Ufficialmente online sulle principali piattaforme on demand (Amazon Prime Video, Google Play e Youtube), distribuito dalla casa di produzione cinematografica Minerva Pictures, il nuovo lungometraggio prodotto dal gruppo di lavoro Albero della Vita di Camugnano (sull'Appennino Bolognese), di cui lo scrittore e regista barese Claudio Guarini è cofondatore.

Il film, il secondo del regista indipendente Guarini, è un viaggio emozionante e mistico di redenzione e crescita personale.

Attraverso l'esplorazione del rapporto genitoriale che si riflette sui drammi del presente, e della saggezza ancestrale, il film invita il pubblico a riflettere sulla propria ricerca interiore e sulla scoperta del vero sé. Un'esperienza cinematografica avvincente che ci ricorda come solo abbracciando l'essenza della nostra anima possiamo trovare il vero significato della vita.

È interamente autoprodotto come il lungometraggio precedente (anno 2021) che ha totalizzato oltre 500 mila visualizzazioni su YouTube.
2 fotoSecondo film del barese Claudio Guarini - presentazione
presentazione prima filmfoto staff film
"La storia nasce con l'obiettivo di lanciare un messaggio che accomuna tutti gli esseri umani, un cambio di vita radicale seguendo il proprio vero scopo. Ma anche quello di far comprendere, a chi lo guarderà, che la nostra vita, il nostro quotidiano è condizionato da una o più personalità. Esse sono state messe in moto costruendosi proprio nell'infanzia, nell'osservare i nostri genitori in determinate circostanze che hanno messo la mente in una situazione di disagio, di sofferenza, di mancanza, determinando quello che comunemente chiamiamo trauma emotivo e psicologico. La mente ha creato un suo filtro attraverso il quale ha iniziato a vedere la propria vita, creando idee distorte su se stessi, sul mondo esterno, sul proprio maschile e sul proprio femminile. Un altro aspetto che viene affrontato e sottolineato all'interno della pellicola è il rapporto di coppia, la relazione in generale, ma anche quella con il proprio compagno/a e con i propri genitori. Si affronta il meccanismo del complesso di edipo e di elettra con il genitore del sesso opposto che ha messo in piedi le personalità e che ha condizionato la propria vita attraverso una forma manipolatoria e narcisistica. Per noi è importante che questo film venga compreso e interiorizzato anche al di là di quello che è l'aspetto cinematografico, che ha la funzione proprio di condividere un messaggio di crescita interiore con il proprio pubblico e non solo di intrattenerlo. Tutti avranno la possibilità di immedesimarsi nei protagonisti" afferma Claudio Guarini, ideatore e produttore del film.

"Ho sempre creduto nel potere di infondere messaggi importanti attraverso la cinematografia e nella passione con cui il nostro gruppo di lavoro si impegna.
Questo film nasce dalla collaborazione del gruppo di lavoro dell'azienda agricola e fattoria didattica ALBERO DELLA VITA di Camugnano, impegnata nella collaborazione tra aziende agricole del territorio locale dell'appennino, con la sua produzione del pane dell'appennino, la sua focaccia, i suoi ortaggi, frutta e verdura, la sua farina di grani antichi, attraverso la vendita diretta nei suoi negozi di Grizzana Morandi e Camugnano. Il suo impegno è anche nel sociale attraverso la fattoria didattica e le attività che coinvolgono famiglie e bambini. Il film è uno dei mezzi per parlare al cuore della gente e valorizzare il nostro meraviglioso territorio" conclude Guarini.

Trama
Christofer, un giovane imprenditore di successo, vive una vita superficiale e alienata, intrappolato nella continua ricerca di emozioni, sesso e denaro. La sua personalità egoica lo porta sempre più lontano dal vero significato della vita. Ma tutto cambierà quando, dopo aver perso la sua azienda, dopo la fine della sua relazione, anche una grave malattia minaccia la sua esistenza e lo costringe a confrontarsi con i suoi demoni nascosti. Un incontro magico in Perù con una misteriosa curandera lo porta a intraprendere un viaggio di scoperta dentro di sé. Christofer dovrà superare le sfide interiori, rinunciare alle sue vecchie maschere e affrontare la paura dell'ignoto.

Claudio Guarini, classe '82, barese di nascita, è regista,scrittore, autore, counselor olistico transpersonale e cofondatore del progetto ALBERO DELLA VITA, azienda agricola e fattoria didattica situata sull'Appennino bolognese, più precisamente a Camugnano

Il lungometraggio da oggi è disponibile in streaming online sulle principali piattaforme on demand 2023:
· Amazon Prime Video > https://shorturl.at/DKOV5
· Google Play > https://shorturl.at/klRW4
· Youtube > https://shorturl.at/nxJ19

La colonna sonora del film, prodotta da Simone Giglio e disponibile all'ascolto su Open Spotify , racchiude, esattamente come il film, l'essenza delle esperienze vissute, una biografia della ricerca interiore che ci conduce verso un nuovo paradigma.

Trailer film: https://www.youtube.com/watch?v=aJ7lQNBB3ys
  • Cinema
Altri contenuti a tema
Ciak si gira, il Di Venere set cinematografico per un giorno Ciak si gira, il Di Venere set cinematografico per un giorno Tra i viali la troupe statunitense del film con il figlio di Clint Eastwood
A Bari il cast de “Il fabbricante di lacrime”: tanti i fan accorsi in via Sparano A Bari il cast de “Il fabbricante di lacrime”: tanti i fan accorsi in via Sparano Giovani e adolescenti hanno incontrato gli attori del film tratto dal libro d'esordio di Erin Doom
Al Romics la presentazione di un libro made in Puglia a tema Marvel Al Romics la presentazione di un libro made in Puglia a tema Marvel L'opera è frutto del regista ruvese Michele Pinto e dello scrittore Alex Zaum
Riapre il cinema Jolly, per ora una mostra multimediale poi via ai lavori Riapre il cinema Jolly, per ora una mostra multimediale poi via ai lavori La sala diventerà un innovativo centro di produzione multidisciplinare e polifunzionale
Rome Film Awards, vittoria per "Lontane ma vicine" di Massimiliano Tedeschi Rome Film Awards, vittoria per "Lontane ma vicine" di Massimiliano Tedeschi L'opera cinematografica affronta il tema dell'immigrazione
Bif&st 2024, sabato 3 febbraio a Bari la presentazione del programma Bif&st 2024, sabato 3 febbraio a Bari la presentazione del programma Al teatro Piccinni saranno illustrati i dettagli dell'evento in programma dal 16 al 23 marzo
Anteprima di "PalazzinaLAF", Michele Riondino incontra il pubblico a Bari Anteprima di "PalazzinaLAF", Michele Riondino incontra il pubblico a Bari L'opera prima del regista sarà al cinema dal 30 novembre
Presentato al Cineporto di Bari il cortometraggio “Al di là dell’Ombra” Presentato al Cineporto di Bari il cortometraggio “Al di là dell’Ombra” Disabilità visiva e la tutela ambientale: i temi del corto del regista fasanese Giuseppe Gimmi
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.