traffico in tangenziale. <span>Foto rangers puglia</span>
traffico in tangenziale. Foto rangers puglia
Territorio

La variante della SS 16 è realtà, firmato l'accordo fra Ministero e Regione Puglia

L'intesa è stata condivisa con Città Metropolitana e i Comuni di Bari, Mola di Bari, Noicattaro e Triggiano

La variante della SS 16, progettata per ammortizzare il rischio incidenti e razionalizzare il traffico nella principale arteria stradale in provincia di Bari, è realtà. Stamattina il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Regione Puglia, la Città metropolitana di Bari e i Comuni di Bari, Mola di Bari, Noicattaro e Triggiano hanno sottoscritto un verbale nel quale viene condiviso il tracciato della nuova sede dalla SS 16.

«L'opera è finanziata per 250 milioni di euro nell'accordo di programma tra Anas e Governo, ma bisognerà operare celermente, atteso che è fissata al 31 dicembre 2021 la data entro cui si dovranno sottoscrivere le obbligazioni giuridicamente vincolanti (contratto con appaltatore), pena la perdita del finanziamento medesimo», spiega Giovanni Giannini, assessore regionale ai Trasporti.

«Un grande obiettivo che non bisogna perdere di vista. L'attuale SS 16 è nota per essere la strada italiana con la più alta densità di traffico e con la maggiore incidentalità - continua Giannini. L'opera, quindi, porterà al risultato del decongestionamento del traffico, del contenimento delle emissioni di CO2 in atmosfera, oltre che di standard di sicurezza nella circolazione più elevati. Non vanno sottovalutati neanche gli effetti che l'apertura del cantiere produrrà sui livelli occupazionali».
verbale regione puglia ministero trasporti
  • Regione Puglia
  • Città Metropolitana di Bari
  • statale 16
  • Gianni Giannini
Altri contenuti a tema
Coronavirus, in Puglia arrivano 128mila mascherine chirurgiche Coronavirus, in Puglia arrivano 128mila mascherine chirurgiche Altre 79mila sono in transito. Nuove forniture anche di cateteri venosi, guanti e bende
Emergenza Coronavirus, in Puglia 60mila lavoratori beneficiari di cassa integrazione Emergenza Coronavirus, in Puglia 60mila lavoratori beneficiari di cassa integrazione Sono oltre 16mila le aziende che hanno fatto richiesta alla Regione. Prima tranche da 106 milioni
Coronavirus, venti decessi in Puglia nella giornata di oggi Coronavirus, venti decessi in Puglia nella giornata di oggi Crescono i contagi in provincia di Bari: sono 41 i nuovi casi di positività registrati
Coronavirus, la comunità cinese della Puglia dona 31mila mascherine Coronavirus, la comunità cinese della Puglia dona 31mila mascherine Arrivano anche occhiali, tute e altri dispositivi di protezione individuale
Coronavirus, in Puglia arrivano tre ventilatori polmonari Coronavirus, in Puglia arrivano tre ventilatori polmonari Le scorte odierne contano anche sessanta pompe a infusione
Coronavirus, gli alberghi della Puglia destinati all'emergenza sanitaria? Coronavirus, gli alberghi della Puglia destinati all'emergenza sanitaria? Al via l'interlocuzione fra Regione e associazioni di categoria per individuare strutture dove ospitare persone in quarantena
Regione Puglia, ok alla formazione a distanza per gli operatori socio-sanitari Regione Puglia, ok alla formazione a distanza per gli operatori socio-sanitari Stessa modalità anche per i settori prioritari. Leo: «Non contemplata la parte dei tirocini»
Coronavirus, in Puglia arrivano nuove forniture di mascherine, guanti e termoscanner Coronavirus, in Puglia arrivano nuove forniture di mascherine, guanti e termoscanner Fra i dispositivi di protezione individuali consegnati dall'Aeronatica anche cuffie, camici e flaconi di gel igienizzante
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.