Bari Policlinico
Bari Policlinico
Enti locali

Il Policlinico di Bari organizza il post-Covid, al via le televisite per i pazienti cronici

Migliore: «L'esperienza durante la crisi sanitaria ci permette di inserire questi sistemi fra i nostri servizi»

Il Policlinico di Bari attiva un sistema di teleconsulenza per assicurare la continuità delle cure ai pazienti affetti da patologie croniche in epoca post-Covid. L'ospedale barese è il primo ad aver ampliato i propri servizi in questa direzione in Puglia. Le condizioni di fragilità dovute a diabete, patologie cardiovascolari croniche, patologie psichiatriche, forme di disabilità, richiedono costanti contatti con la struttura sanitaria e gli operatori di riferimento. La telemedicina diventa quindi uno strumento utile per garantire un opportuno "distanziamento", oltre gli spazi fisici, assicurando comunque ai pazienti la continuità delle cure.

Già nei mesi passati, caratterizzati dal blocco delle visite ambulatoriali per il rischio Covid, diverse unità operative hanno continuato a erogare anche prestazioni di controllo con strumenti di teleconsulenza; adesso l'azienda ospedaliera ha strutturato un protocollo dedicato all'attivazione sistematica di questo tipo di percorsi assistenziali, inserendoli tra quelli prenotabili attraverso il Cup online.

«L'esperienza maturata nella fase dell'emergenza Covid – spiega il direttore generale del Policlinico Giovanni Migliore – e lo sviluppo di una piattaforma informatica dedicata, ci permettono di inserire stabilmente la televisita tra le prestazioni erogabili. In questo modo gli specialisti potranno lavorare anche in smart-working e seguire meglio i pazienti, alternando visite in presenza e televisite. L'emergenza Covid in realtà ha solo accelerato la trasformazione in Smart Hospital del Policlinico di Bari, un processo iniziato da oltre un anno e che è uno dei nostri obiettivi strategici».

Il protocollo prevede che il medico, in occasione del primo appuntamento ambulatoriale con il paziente affetto da una patologia cronica, valuti se sia possibile indirizzarlo verso il servizio di telemedicina a gestione autonoma o assistita da care-giver. Tutti i dati sintomatologici e anamnestici vengono memorizzati in un'unico sistema integrato di gestione, grazie al quale il medico può verificare anche gli esami strumentali, sia che siano eseguiti in azienda o anche disponibili nel fascicolo sanitario elettronico. Il successivo appuntamento viene prenotato attraverso la compilazione di una impegnativa del SSN e fissato in agenda. Al paziente vengono fornite le credenziali di accesso al portale dedicato e il sistema trasmette un'email confermando l'appuntamento e il link con il quale ci si potrà potrà collegare da computer o in alternativa mediante uno smartphone, scaricando l'app dedicata.

Al termine della prestazione il medico redige il referto e lo firma digitalmente, inviando una copia alla casella di posta elettronica del paziente.
  • Policlinico
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Bari, ancora movida senza controllo per le strade del centro Bari, ancora movida senza controllo per le strade del centro Nonostante le denunce e le raccomandazioni proseguono le segnalazioni di giovani in assembramenti e senza mascherine
Costa Favolosa, spuntano alcuni positivi al Covid-19 sulla nave da crociera ferma a Taranto Costa Favolosa, spuntano alcuni positivi al Covid-19 sulla nave da crociera ferma a Taranto Sono ricoverati tutti al Miulli di Acquaviva. L'imbarcazione era ormeggiata da un mese per una quarantena fiduciaria
Coronavirus, sette nuovi casi in provincia di Bari Coronavirus, sette nuovi casi in provincia di Bari Non si sono registrati decessi in Puglia, l'ottavo tampone positive proviene da fuori regione. I guariti salgono a 2.768
Emergenza Covid, dalla Regione Puglia 65 milioni di pagamenti a enti pubblici e privati Emergenza Covid, dalla Regione Puglia 65 milioni di pagamenti a enti pubblici e privati Sono 1.500 i mandati evasi nell'ultima settimana e oltre mille i soggetti beneficiari delle somme erogate dall'ente
A Bari tornano le unioni civili con invitati, Decaro scherza: «Vi potete baciare, a distanza» A Bari tornano le unioni civili con invitati, Decaro scherza: «Vi potete baciare, a distanza» Stamattina il primo rito, officiato dal sindaco, dopo l'annullamento del lockdown per la pandemia da Covid-19
Fase due, calcetto e saggi di danza verso la ripresa il 15 giugno Fase due, calcetto e saggi di danza verso la ripresa il 15 giugno Lo ha detto il ministro Spadafora: «Spero con il prossimo Dpcm di poter annunciare la ripartenza dello sport amatoriale»
Fase due, in Puglia le discoteche all'aperto potrebbero riaprire il 15 giugno. Scoppia la polemica Fase due, in Puglia le discoteche all'aperto potrebbero riaprire il 15 giugno. Scoppia la polemica Nei giorni scorsi la task force regionale ha discusso con gli operatori del settore. Il consigliere d'opposizione De Leonardis: «Sconcertato»
Coronavirus, due nuovi casi e quattro decessi in provincia di Bari Coronavirus, due nuovi casi e quattro decessi in provincia di Bari Altrettante positività si registrano nella zona di Lecce, e un altro morto nel foggiano
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.