turismo bari vecchia
turismo bari vecchia
Attualità

Fine settimana di Pasqua da tutto esaurito a Bari, Pierucci: «Al lavoro per garantire servizi»

Circa 2mila turisti in città per Pasquetta, la stagione si apre nel migliore dei modi. La speranza è di andare avanti così

Circa duemila turisti a Bari per Pasqua e Pasquetta. Ben diciassettemila le persone arrivate in città da giovedì a lunedì con una permanenza media di tre notti, provenienti per la metà dall'Italia e per la restante parte da Polonia, Germania, Spagna, Ungheria, Bulgaria, Francia, Repubblica Ceca, e Stati Uniti d'America.

Ben 107mila i passeggeri in transito dagli aeroporti pugliesi: 75mila quelli su Bari e 32mila quelli su Brindisi. I dati, che hanno previsto 500 voli programmati su Bari (250 in arrivo e 250 in partenza) e 210 voli programmati su Brindisi (105 in partenza e 105 in arrivo), si riferiscono al periodo 29 Marzo - 1° Aprile.

Un inizio di stagione entusiasmante per Bari, con la speranza che i numeri registrati ora siano solo un assaggio di una stagione estiva da ricordare.

«Un fine settimana importante, con tutti i musei aperti - sottolinea l'assessore al Turismo, Ines Pierucci -. Tantissime persone sono venute a Bari, e il nostro auspicio è quello di migliorare sempre di più i servizi, in modo tale da rendere la città sempre più inclusiva per un flusso turistico che tende ad aumentare».

«Non ci sbilanciamo fino alla fine della stagione - aggiunge - c'è un incremento importante, questo sì. Di sicuro quello avuto è un buon inizio. Da sottolineare anche che, nonostante gennaio e febbraio siano mesi di bassa stagione, sono stati rilevati circa 50mila turisti in città».

Tra i servizi da implementare, spiega Pierucci, ci sono sicuramente «i trasporti» oltre alla necessità di «migliorare l'accoglienza, i bagni, e così via». Anche se «questo tipo di cose - rimarca Pierucci - non sono cose che si possono implementare con gli introiti dovuti alla tassa di soggiorno».

Fondamentale, inoltre, conclude l'assessore, «combattere l'abusivismo con la formazione delle nuove professionalità che ruotano attorno al mondo del turismo, in modo tale che non diventi solo una questione numerica quella del flusso turistico, ma anche legato al passa parola positivo relativo alla città di Bari».
  • Turismo
Altri contenuti a tema
Mancanza di personale nel settore turistico, in Puglia scende in campo Arpal Mancanza di personale nel settore turistico, in Puglia scende in campo Arpal Ogni anno servono 20mila dipendenti stagionali, ma è sempre più difficile trovarli
ARPAL Puglia e lavoro nel turismo, a Bari sarà presentato "T.O.P. Days" ARPAL Puglia e lavoro nel turismo, a Bari sarà presentato "T.O.P. Days" Il 19 marzo la conferenza di presentazione dell'iniziativa erogata dai Centri per l’Impiego per l'incontro tra domanda e offerta
Bari vecchia accoglie 80 buyers internazionali, da oggi via a BuyPuglia-Btm Bari vecchia accoglie 80 buyers internazionali, da oggi via a BuyPuglia-Btm In Fiera del Levante si parla di turismo nell'evento che punta a diventare il terzo del settore
Nuova vita per il Palace, riaprirà grazie a Greenblu Hotels Nuova vita per il Palace, riaprirà grazie a Greenblu Hotels Sottoscritto nei giorni scorsi un accordo tra il gruppo e la proprietà. Riapertura nel 2025
Turismo a Bari, +10% nel 2023. Un milione di persone hanno scelto la nostra città Turismo a Bari, +10% nel 2023. Un milione di persone hanno scelto la nostra città I dati comunicati ieri da PugliaPromozione alla Bit di Milano, presente l'assessore Pierucci
Il 7 gennaio torna "Domenica al museo": ingressi gratuiti anche in Puglia Il 7 gennaio torna "Domenica al museo": ingressi gratuiti anche in Puglia L'elenco dei siti culturali che hanno aderito all'iniziativa
Dicembre 2023, flop del turismo a Bari Dicembre 2023, flop del turismo a Bari Federalberghi: “Riempimento medio degli hotel al 40%. In queste condizioni la tassa di soggiorno resta sempre più inopportuna.”
Vacanze al museo: le aperture del Castello di Bari durante le festività Vacanze al museo: le aperture del Castello di Bari durante le festività Il 2024 si apre con tre giornate per conoscere il nostro patrimonio artistico-culturale
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.