Polizia squadra mobile
Polizia squadra mobile
Cronaca

Ferisce la compagna all'addome con un colpo di pistola, arrestato 37enne

La donna, che aveva partorito a fine dicembre, è ancora ricoverata al Policlinico in prognosi riservata

Elezioni Regionali 2020
Ferisce la compagna con un colpo di pistola all'addome; dopo la fuga, sentendosi braccato dalla polizia, si costituisce in Questura. La Squadra mobile di Bari ha eseguito, questa mattina, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti del pregiudicato Misceo Emanuele, di anni 37, ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio in danno della convivente 33enne, della detenzione e del porto illegali di arma da fuoco, della ricettazione dell'arma.

La vittima, dopo aver dato alla luce, il 27 dicembre scorso, il secondo figlio del Misceo, a seguito dell'ennesimo litigio col convivente ha chiesto alla madre di tornare a vivere da lei, unitamente ai due figli. La mamma della donna, in compagnia di un'amica, la sera del 2 gennaio l'ha raggiunta nel quartiere Madonnella e alla presenza di Misceo l'ha aiutata a preparare le valigie. Misceo, apparentemente tranquillo, ha seguito le donne all'esterno dello stabile ed improvvisamente, estratta una pistola calibro 6.35 mm, l'ha puntata al ventre della convivente, sparando a bruciapelo un singolo colpo. Poi si è dileguato.

Solo l'indomani la vittima, accompagnata d'urgenza al Policlinico di Bari, ha esternato di aver subìto un agguato armato ed è stata immediatamente sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. La prognosi è ancora riservata.

Gli elementi investigativi acquisiti dalla Squadra mobile hanno consentito alla Procura della Repubblica di richiedere ed ottenere dal giudice per le Indagini preliminari la misura cautelare in carcere a carico di Misceo, il quale dopo alcuni giorni di irreperibilità, quando il cerchio si è stretto attorno a lui, si è costituito direttamente in Questura.
  • Polizia di Stato
  • squadra mobile
Altri contenuti a tema
Ricettazione e riciclaggio di auto, arresti a Bari, Taranto, Lecce e Napoli Ricettazione e riciclaggio di auto, arresti a Bari, Taranto, Lecce e Napoli L'organizzazione per delinquere immatricolava le vetture con documenti esteri contraffatti
Droga, due arresti ieri a Bari Droga, due arresti ieri a Bari La polizia ha intercettato due pregiudicati al casello di Poggiofranco
Libertà, spacciatore 17enne tenta la fuga dai poliziotti. Fermato e denunciato Libertà, spacciatore 17enne tenta la fuga dai poliziotti. Fermato e denunciato Il minorenne aveva con sé marijuana e una somma in contanti frutto dell'attività di spaccio. Nei guai anche per guida senza patente
Scoperto senza patente alla guida dà false generalità ai poliziotti, denunciato Scoperto senza patente alla guida dà false generalità ai poliziotti, denunciato Nella giornata di ieri altri due provvedimenti nei confronti di altrettante persone inadempienti agli avvisi del questore
Sorpresa a rubare in un appartamento del centro di Bari, arrestata Sorpresa a rubare in un appartamento del centro di Bari, arrestata La donna, con numerosi precedenti per furto, è stata scoperta il flagranza di reato dai poliziotti
Indossa abiti a "cipolla" per rubarli, arrestata 29enne a Bari Indossa abiti a "cipolla" per rubarli, arrestata 29enne a Bari In piazza Moro gli agenti della polizia di Stato hanno invece rintracciato un minore pluripregiudicato
Scappa alla vista della polizia, denunciato 36enne a Bari Scappa alla vista della polizia, denunciato 36enne a Bari L'uomo aveva nello zaino profumi e cosmetici di cui non ha saputo indicare la provenienza
Fugge alla vista della polizia, 39enne fermato dopo un inseguimento al San Paolo Fugge alla vista della polizia, 39enne fermato dopo un inseguimento al San Paolo Nella giornata di ieri gli agenti hanno dovuto anche sedare una lite condominiale in cui due donne si sono colpite con un'arma da taglio
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.