leggenonugualepertutti
leggenonugualepertutti
Cronaca

Estorsione a Bari, 47enne torna libero: «Mancano i gravi indizi»

Il Tribunale del Riesame ha disposto la scarcerazione dopo 20 giorni: l'uomo era accusato di estorsione e usura

Torna libero dopo tre settimane in cella il 47enne Giovanni Belviso, in carcere dal 17 maggio scorso per estorsione aggravata e usura nei confronti del titolare di una salumeria in via Fanelli. Il Riesame, accogliendo il ricorso del legale Nicola Quaranta, ha revocato la misura per mancanza di «gravi indizi di colpevolezza».

L'uomo era stato arrestato dalla Squadra Mobile con l'accusa di avere sottoposto per sei mesi la vittima alla minaccia di ritorsioni se non avesse onorato il debito contratto a novembre 2023: 700 euro per i quali l'aguzzino avrebbe chiesto la restituzione di 6.250 euro. L'accordo per restituire il prestito era di consegnare entro 15 giorni 1.500 euro, quindi 800 euro in più a titolo di interessi. A dicembre, però, il commerciante, non riuscendo a pagare, avrebbe consegnato solo 500 euro.

In poche settimane, inoltre, le pretese di interessi sul prestito avrebbero fatto schizzare il dovuto di migliaia di euro. L'aguzzino avrebbe chiesto 300 euro per ogni settimana di ritardo, poi negoziati in 250 euro a settimana per 25 settimane: quindi un totale di oltre 6mila euro. Per alcuni mesi il commerciante sarebbe riuscito a pagare quasi tutte le rate (all'incirca 3mila euro in totale), ma ad inizio maggio, col debito ancora in buona parte da rendere, le minacce sarebbero aumentate.

Belviso, infatti, lo avrebbe fermato per strada strattonandolo. In un'altra l'avrebbe chiamato ripetutamente per poi presentarsi al negozio pretendendo pagamenti immediati. Di qui la decisione di tentare la strada della giustizia, rivolgendosi alle forze dell'ordine. 20 giorni dopo l'arresto, però, il 47enne è tornato in libertà.
  • Arresti Bari
  • Giovanni Belviso
Altri contenuti a tema
Armi, munizioni e 8mila euro in auto: arrestato un 24enne di Carbonara Armi, munizioni e 8mila euro in auto: arrestato un 24enne di Carbonara Il giovane aveva 5 pistole di fabbricazione slava. A casa, poi, scoperte altre armi, canapa indiana, proiettili e ketamina
Un B&B per confezionare droga: ai domiciliari due 22enni di Bari Un B&B per confezionare droga: ai domiciliari due 22enni di Bari I poliziotti della Squadra Mobile li hanno trovati quasi 3 chilogrammi fra hashish e marijuana
Trasporta 10 chili di cocaina da Bari a Bologna: arrestato un 58enne Trasporta 10 chili di cocaina da Bari a Bologna: arrestato un 58enne L'uomo è stato fermato dalla Squadra Mobile all'altezza del casello A14 di Bologna Fiera. La droga avrebbe fruttato un milione di euro
Rapine a passanti, tassista e prostitute, due arresti a Bari Rapine a passanti, tassista e prostitute, due arresti a Bari Le aggressioni i primi giorni di ottobre del 2023: in carcere due uomini di 52 e 38 anni
Cinque arresti per detenzione di droga e di un’arma clandestina Cinque arresti per detenzione di droga e di un’arma clandestina Operazione dei Carabinieri: in carcere un italiano e quattro albanesi. Sequestrate due pistole, droga e oltre 31mila euro
Guerra a Bari tra Strisciuglio e Palermiti per il controllo a Madonnella: 10 arresti Guerra a Bari tra Strisciuglio e Palermiti per il controllo a Madonnella: 10 arresti I fatti risalgono al 18 settembre 2018: gli obiettivi del raid armato erano due pregiudicati di Japigia, che viaggiavano su uno scooter
Intervengono per sedare una lite, agenti aggrediti: arrestato 40enne Intervengono per sedare una lite, agenti aggrediti: arrestato 40enne L'intervento di una pattuglia della Polizia Locale in piazza Moro. L'uomo è finito in carcere, domani la direttissima
In auto con l'hashish, in casa altra droga: arrestato il fratello del ragazzo morto a Japigia In auto con l'hashish, in casa altra droga: arrestato il fratello del ragazzo morto a Japigia Il controllo antidroga dei Falchi in via Caldarola. Durante la perquisizione rinvenuti 761 grammi di droga. È finito ai domiciliari
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.