arrivo ucraini aeroporto bari
arrivo ucraini aeroporto bari
Attualità

Emergenza Ucraina, arrivano a Bari una paziente oncologica e due militari feriti

La missione è stata condotta attraverso il meccanismo della Cross di Pistoia dalla dottoressa Anna Maria Natola

Sono arrivati ieri pomeriggio all'aeroporto di Bari Palese a bordo di un ATR-72 della guardia di finanza tre cittadini ucraini a cui la Regione Puglia ha dato disponibilità di assistenza sanitaria. Si tratta di due militari rimasti feriti da esplosioni nel corso del conflitto e di una donna affetta da patologia oncologica. Con loro anche una accompagnatrice di nazionalità ucraina.

Il volo, partito da Pratica di Mare, è atterrato all'aeroporto di Rzeszow in Polonia e di lì ha prelevato i pazienti ucraini con destinazione Bari. I due militari, di 43 e 34 anni, sono stati trasportati al Policlinico di Bari presso il reparto di Chirurgia plastica diretto dal professor Giuseppe Giudice. Il primo ha subito una lesione da esplosione dovuta alle schegge e sarà sottoposto a un intervento ricostruttivo dell'avambraccio destro; il secondo ha riportato una ferita da mina e dovrà affrontare un intervento di chirurgia ricostruttiva -restitutiva del calcagno.

La donna, 66 anni, invece, già sottoposta a intervento chirurgico per un melanoma della vulva, è stata portata all'istituto oncologico Giovanni Paolo II di Bari per seguire l'immunoterapia. L'accompagnatrice sarà ospitata presso una struttura di accoglienza messa a disposizione dal Comune di Ruvo.

La missione è stata condotta attraverso il meccanismo della Cross (Centrale Remota Operazioni Soccorso Sanitario) di Pistoia dalla dottoressa Anna Maria Natola referente sanitario regionale e direttore inc. Centrale Operativa 118 Bari BAT per i necessari trasferimenti, e con il Policlinico di Bari e l'istituto oncologico Giovanni Paolo II che si occuperanno delle cure da prestare ai tre pazienti.

«Abbiamo subito risposto positivamente alla richiesta di assistenza sanitaria internazionale mettendo a disposizione il nostro ospedale e i nostri professionisti, convinti di adempiere al dovere di solidarietà che contraddistingue da sempre la Regione Puglia e il Policlinico di Bari – commenta il direttore generale del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore. Dall'inizio del conflitto abbiamo accolto e curato oltre una decina di profughi ucraini, sia adulti sia minori, garantendo la massima assistenza specialistica e chirurgica».
arrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bariarrivo ucraini aeroporto bari
  • Aeroporto “Karol Wojtyla"
  • Policlinico
Altri contenuti a tema
Neurochirurgia pediatrica, rimosso al Policlinico di Bari tumore al cervello di un ragazzo di 12 anni Neurochirurgia pediatrica, rimosso al Policlinico di Bari tumore al cervello di un ragazzo di 12 anni Intervento su paziente sveglio per monitorare le funzioni del linguaggio dove era localizzata la massa grande come una pallina da ping pong
Ustionato nello scoppio di una cisterna in Libia, ricoverato al Policlinico Ustionato nello scoppio di una cisterna in Libia, ricoverato al Policlinico L'ulmo ha 44 anni e presenta ustioni di II e III grado sul 75% del corpo
Policlinico di Bari, firmato l'accordo sindacale sui buoni pasto Policlinico di Bari, firmato l'accordo sindacale sui buoni pasto La Cisl: «Soddisfatti del risultato. Si tratta di un atto dovuto»
Senologia interventistica, record per il Policlinico di Bari con 426 interventi Senologia interventistica, record per il Policlinico di Bari con 426 interventi il coordinatore della Breast care unit, Marco Moschetta: “Un risultato che ci rende molto soddisfatti e che certifica il nostro impegno"
Policlinico di Bari, radiologia mini-invasiva pediatrica per evitare interventi chirurgici Policlinico di Bari, radiologia mini-invasiva pediatrica per evitare interventi chirurgici A eseguire le procedure il dottor Dell’Atti. I vantaggi sono riduzione dei rischi e diagnosi tempestiva per aggredire il tumore
Policlinico di Bari, al via le quarte dosi per pazienti, operatori sanitari e utenti over60 Policlinico di Bari, al via le quarte dosi per pazienti, operatori sanitari e utenti over60 Oggi l'open day, già 4mila richiami ai soggetti fragili. Palese: «Sollecitiamo tutti ad effettuare la vaccinazione
Correzione della scoliosi, al Policlinico di Bari il primo intervento computer assistito Correzione della scoliosi, al Policlinico di Bari il primo intervento computer assistito La navigazione in 3D sulla colonna vertebrale garantisce massima precisione. Piazzolla: «Tecnologia al servizio della medicina»
Virus immesso sotto la retina per recuperare la vista, innovativo intervento al Policlinico di Bari Virus immesso sotto la retina per recuperare la vista, innovativo intervento al Policlinico di Bari La paziente una bambina di 11 anni destinata a diventare cieca. L'equipe: «Terapia genica futuro della medicina»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.