Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Dopo l'incidente si fingono poliziotti e rubano 50 euro, arrestati

Si tratta di un 47enne di Afragola e un 37enne rumeno, l'accusa è rapina aggravata in concorso

Due uomini, R.A. 47enne di Afragola e D.D.L. 37enne rumeno, residente a Cerignola, sono stati arrestati dai carabinieri dopo un inseguimento conclusosi a Mola di Bari, per furto aggravato in concorso e usurpazione di funzioni pubbliche.

Nella circostanza, i militari, mentre percorrevano Via Amendola, venivano fermati da un 21enne del luogo, in evidente stato di agitazione, il quale dichiarava di aver subito un furto di denaro contante da due soggetti, a bordo di una Lancia Libra SW di colore grigio, che si era data alla fuga.

L'immediato intervento della pattuglia consentiva di intercettare poco più avanti ed inseguire, senza soluzione di continuità, la Lancia Libra che veniva definitivamente fermata lungo la SS 16 con l'ausilio di una pattuglia della compagnia di Triggiano, intervenuta in supporto. Nelle fasi del controllo, il passeggero della Libra si disfaceva della custodia di un passaporto che veniva immediatamente recuperata.

Le successive attività investigative consentivano di ricostruire la vicenda nel dettaglio, iniziata lungo viale Einaudi all'incrocio con via Amendola, quando, i prevenuti, a bordo della citata autovettura, volontariamente urtavano l'utilitaria condotta dal 21enne, costringendolo a fermarsi.

Gli arrestati, qualificatisi quali appartenenti alla Polizia di Stato, mostrando la citata custodia sulla quale era apposto l'emblema della Repubblica Italiana, chiedevano al giovane di consegnare loro il borsellino, con all'interno 50,00 euro, sottraendo così il denaro e dandosi alla fuga.

Gli arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Bari. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile al fine di risalire ad eventuali altri delitti commessi dai due malfattori con lo stesso "modus operandi".
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Putignano, sorpreso con 100 grammi di eroina in macchina. Arrestato 44enne Putignano, sorpreso con 100 grammi di eroina in macchina. Arrestato 44enne L'uomo, che custodiva altra droga in casa, è stato fermato dai carabinieri impegnati nei controlli per l'emergenza Coronavirus
Furti in appartamento a Bari, arrestati in tre a Ceglie del Campo Furti in appartamento a Bari, arrestati in tre a Ceglie del Campo Sono stati sorpresi dai carabinieri mentre tentavano di asportare elettrodomestici e televisori
Droga e armi nascoste in casa, arrestato un pregiudicato al San Paolo di Bari Droga e armi nascoste in casa, arrestato un pregiudicato al San Paolo di Bari L'operazione rientra in una più ampia atta a disarticolare dei gruppi armati, e segue altre due effettuate nel 2019 e nel 2018
Spaccio di droga, fermato a Bari un 29enne con 40 grammi di hashish Spaccio di droga, fermato a Bari un 29enne con 40 grammi di hashish L'uomo è stato fermato dai militari e sottoposto a perquisizione, con sé aveva anche i proventi dell'attività illecita
Tentano di rubare in una cantinola a Loseto, arrestati Tentano di rubare in una cantinola a Loseto, arrestati I due, un 32enne e un 41enne georgiani, sono stati sorpresi dai carabinieri in seguito ad una segnalazione al 112
Capurso, viola l'affidamento in prova ai servizi sociali. Arrestato 31enne Capurso, viola l'affidamento in prova ai servizi sociali. Arrestato 31enne Durante i controlli i carabinieri hanno denunciato 9 persone per possesso di piccole quantità di droga
Triggiano, ruba attrezzi da lavoro agli operai. Arrestato 44enne Triggiano, ruba attrezzi da lavoro agli operai. Arrestato 44enne L'uomo è stato intercettato in agro di Cellamare. In corso le ricerche per rintracciare il complice
Alberobello, in giro con 200 grammi di hashish. Arrestati Alberobello, in giro con 200 grammi di hashish. Arrestati In manette un 45enne e un 54enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.