Disabilità
Disabilità
Enti locali

Disabili gravissimi, Asl Bari eroga la seconda "finestra" del contributo per l'emergenza sanitaria

Ammesse le prime 200 domande pervenute dal 9 giugno in poi. I distretti sono già al lavoro per esaminare altre 600 pratiche

Ammesse le prime 200 domande della seconda "finestra" del bando Ces- C19, il contributo speciale straordinario stabilito con un bando regionale a sostegno dei disabili gravissimi per l'emergenza sanitaria. La direzione generale della Asl Bari con un atto deliberativo ha dato mandato ai distretti socio sanitari di procedere alla liquidazione delle somme previste per i primi 200 utenti che hanno presentato domanda dal 9 giugno in poi e che sono risultati "idonei" a seguito di valutazione sanitaria da parte dei distretti socio sanitari di competenza.

A distanza di una settimana dalla conclusione delle verifiche sulle prime istanze, l'azienda sanitaria ha predisposto la liquidazione delle somme in ordine di presentazione della domanda, a scorrimento e sino ad esaurimento delle risorse economiche al momento assegnate. La chiusura tempestiva della fase istruttoria è stata accolta con favore dalle associazioni che tutelano i diritti dei disabili gravissimi, come testimoniato da decine di messaggi di riconoscenza e ringraziamento inviati alla direzione generale della Asl nelle ultime ore.

I referenti dei 12 distretti socio sanitari – impegnati nelle verifiche delle istanze –sono già al lavoro per esaminare altre 600 pratiche che saranno sottoposte nelle prossime settimane a valutazione sanitaria, finalizzata all'ottenimento dell'eventuale erogazione del sostegno economico straordinario. Nonostante la situazione complessa legata alla emergenza sanitaria in corso, gli specialisti dei distretti stanno continuando ad effettuare le visite domiciliari, che permetteranno la conclusione di altre istanze, in modo tale da proseguire con l'autorizzazione e la successiva liquidazione dei primi ammessi al contributo.

Gli utenti interessati saranno contattati dai referenti distrettuali di competenza, prima di allora la direzione generale raccomanda di non recarsi presso gli uffici Asl né ricorrere alle linee telefoniche, per permettere agli operatori di continuare a lavorare regolarmente.
  • Disabilità
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
Bari, Vincenzo Caiaffa eletto presidente nazionale degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri Bari, Vincenzo Caiaffa eletto presidente nazionale degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri È direttore dell'unità operativa complessa di Ortopedia e Traumatologia del “Di Venere” e del Dipartimento Ortopedico della ASL
Pazienti Covid a casa, Asl Bari attiva le visite in remoto Pazienti Covid a casa, Asl Bari attiva le visite in remoto Il monitoraggio consiste nell’utilizzo di un apparecchio che viene fornito al paziente grazie al quale lui può interagire con il medico
Covid, Asl Bari: "Nelle ultime tre settimane contagi in calo del 45%" Covid, Asl Bari: "Nelle ultime tre settimane contagi in calo del 45%" Sale al 23% la percentuale di immunizzati nel territorio della ASL
Bari, consegna farmaci a domicilio per i pazienti oncologici e cronici Bari, consegna farmaci a domicilio per i pazienti oncologici e cronici Servizio sperimentale della Asl: 900 consegne già effettuate in meno di due mesi
La campagna vaccinale a Bari corre, la fascia 70-79 può anticipare l'appuntamento La campagna vaccinale a Bari corre, la fascia 70-79 può anticipare l'appuntamento È sufficiente visionare la nuova data attraverso gli stessi canali della adesione: Farmacup, portale della Regione Puglia  e numero verde regionale
Bari, i medici accusano: «Impossibile prenotare tamponi per i pazienti» Bari, i medici accusano: «Impossibile prenotare tamponi per i pazienti» Immediata la risposta di Asl che sottolinea: «Il Dipartimento già intervenuto per potenziare la capacità di erogare test molecolari»
Assistere al meglio a casa i pazienti Covid, la Asl Bari potenzia le Usca Assistere al meglio a casa i pazienti Covid, la Asl Bari potenzia le Usca Rafforzato il personale ma soprattutto fornite nuove dotazioni tecnologiche in grado di gestire i malati a domicilio
Asl Bari cerca medici specializzandi da inserire nelle aree Covid Asl Bari cerca medici specializzandi da inserire nelle aree Covid Firmeranno un contratto a tempo determinato per sei mesi
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.