Disabilità
Disabilità
Enti locali

Disabili gravissimi, Asl Bari eroga la seconda "finestra" del contributo per l'emergenza sanitaria

Ammesse le prime 200 domande pervenute dal 9 giugno in poi. I distretti sono già al lavoro per esaminare altre 600 pratiche

Ammesse le prime 200 domande della seconda "finestra" del bando Ces- C19, il contributo speciale straordinario stabilito con un bando regionale a sostegno dei disabili gravissimi per l'emergenza sanitaria. La direzione generale della Asl Bari con un atto deliberativo ha dato mandato ai distretti socio sanitari di procedere alla liquidazione delle somme previste per i primi 200 utenti che hanno presentato domanda dal 9 giugno in poi e che sono risultati "idonei" a seguito di valutazione sanitaria da parte dei distretti socio sanitari di competenza.

A distanza di una settimana dalla conclusione delle verifiche sulle prime istanze, l'azienda sanitaria ha predisposto la liquidazione delle somme in ordine di presentazione della domanda, a scorrimento e sino ad esaurimento delle risorse economiche al momento assegnate. La chiusura tempestiva della fase istruttoria è stata accolta con favore dalle associazioni che tutelano i diritti dei disabili gravissimi, come testimoniato da decine di messaggi di riconoscenza e ringraziamento inviati alla direzione generale della Asl nelle ultime ore.

I referenti dei 12 distretti socio sanitari – impegnati nelle verifiche delle istanze –sono già al lavoro per esaminare altre 600 pratiche che saranno sottoposte nelle prossime settimane a valutazione sanitaria, finalizzata all'ottenimento dell'eventuale erogazione del sostegno economico straordinario. Nonostante la situazione complessa legata alla emergenza sanitaria in corso, gli specialisti dei distretti stanno continuando ad effettuare le visite domiciliari, che permetteranno la conclusione di altre istanze, in modo tale da proseguire con l'autorizzazione e la successiva liquidazione dei primi ammessi al contributo.

Gli utenti interessati saranno contattati dai referenti distrettuali di competenza, prima di allora la direzione generale raccomanda di non recarsi presso gli uffici Asl né ricorrere alle linee telefoniche, per permettere agli operatori di continuare a lavorare regolarmente.
  • Disabilità
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
La Asl Bari verso il futuro, pronti bandi per assumere 136 medici La Asl Bari verso il futuro, pronti bandi per assumere 136 medici Una “chiamata” che risponde all’esigenza di assicurare la continuità assistenziale e di rinforzare e stabilizzare gli organici
Nuovi ambulatori vaccinali e un centro polifunzionale a Noci, c'è il progetto definitivo Nuovi ambulatori vaccinali e un centro polifunzionale a Noci, c'è il progetto definitivo L’opera, per la quale a breve partiranno le procedure di gara per l’affidamento dei lavori, prevede un investimento di circa 640mila euro
Covid, il report Asl Bari: aumento stabile dei casi nell'ultima settimana Covid, il report Asl Bari: aumento stabile dei casi nell'ultima settimana Il tasso per 100mila abitanti si attesta da 26,7 a 28,5. 23 comuni su 41 hanno registrato tra gli zero e i cinque nuovi casi
Arresto cardiaco a scuola, 18enne salvato da un'infermiera del 118 di Bari Arresto cardiaco a scuola, 18enne salvato da un'infermiera del 118 di Bari È successo ad Altamura, il ragazzo si è accasciato improvvisamente al suolo durante la lezione di educazione fisica
Aumentano i servizi Asl sul territorio, a Bari un nuovo presidio in via Petroni Aumentano i servizi Asl sul territorio, a Bari un nuovo presidio in via Petroni Ospiterà sportello CUP-Cassa ticket e Anagrafe Sanitaria, uno Sportello Front Office PUA (porta unica di accesso) e un Centro Prelievi
Assistenza sanitaria territoriale, Asl Bari apre un presidio a Picone Assistenza sanitaria territoriale, Asl Bari apre un presidio a Picone Inaugurazione domani mattina alle 10 alla presenza delle autorità
Direttrice, chirurga e avvocata. Un vademecum della Asl Bari contro la discriminazione di genere nel linguaggio Direttrice, chirurga e avvocata. Un vademecum della Asl Bari contro la discriminazione di genere nel linguaggio Sanguedolce: «Siamo sensibili al tema delle pari opportunità e abbiamo voluto intraprendere questo percorso che va a ribaltare la prospettiva»
Covid, il report Asl Bari: crescono i casi nella fascia d'età under 12 Covid, il report Asl Bari: crescono i casi nella fascia d'età under 12 Sono 13 i comuni con “zero casi” e 21 con un numero di positività ridotte al minimo e distribuite tra 1 e 5,
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.