Arthur Schnitzler
Arthur Schnitzler
Eventi e cultura

Dal 20 al 29 maggio "Scena madre" di Arthur Schnitzler all'auditorium Vallisa

In scena uno dei testi più importanti dello scrittore, drammaturgo e medico austriaco

Vienna, la scoperta della psicanalisi e l'opera di Schnitzler rappresentano in teatro e in letteratura il primo passo del viaggio senza ritorno nelle oscure e insondabili profondità nella mente dell'uomo contemporaneo. E a questa rivoluzione è dedicata la nuova coproduzione della Compagnia Diaghilev, che con Eufonia Astragali Teatro dal 20 al 29 maggio (ore 21, festivi ore 19) mette in scena all'Auditorium Vallisa di Bari, per la rassegna «Teatro Studio», uno dei testi più importanti, anche se meno rappresentati in Italia, dello scrittore, drammaturgo e medico austriaco, spettacolo diretto alla regia da Paolo Panaro, che se ne fa anche interprete con Antonella Genga, Roberto Petruzzelli e Antonio Carella (gli abiti di scena sono di Annamode Costumes Roma).

Quando nel 1893 Arthur Schnitzler decide di abbandonare la professione medica per dedicarsi totalmente alla scrittura e al teatro, trasferisce il suo rigore scientifico all'indagine psicologica ed emotiva dei suoi personaggi letterari. Il medico-scrittore, allora, fondendo arte e scienza, dà vita a una nuova e inedita forma narrativa e teatrale, permeata di moti profondi e oscuri sussulti della psiche.

«Scena madre» è una delle commedie più amare e ironiche del grande drammaturgo viennese. La vicenda si svolge, aristotelicamente parlando, nell'arco di un pomeriggio e nello spazio di un camerino di teatro. Sophie, moglie del noto attore Konrad Herbot, famoso per il suo talento e per le sue continue infedeltà coniugali, è stata convinta dal direttore Falk, produttore dell'artista, a tornare a vivere con Herbot, con la promessa che il marito non mentirà mai più. La donna, suo malgrado, ha accettato. Però, quando per un puro caso si ritrova ad ascoltare, dietro una tenda del camerino, il profluvio di fandonie che il marito, sul momento, riesce a inventare per difendersi dalle accuse di adulterio rivoltegli dal giovane fidanzato della sua nuova fiamma, venuto in teatro per chiedere giustizia, Sophie scopre con notevole sconforto che la bugia e la finzione fanno parte integrante della persona di Herbot. Decide, così, di abbandonare di nuovo il marito, ma Falk le dimostrerà che la vita dell'umanità intera è retta dalla menzogna.

«Scena madre» è un piccolo grande capolavoro, poco conosciuto dal pubblico italiano, una specie di quartetto d'archi per attori. Un dramma che fa sorridere e, al tempo spesso, sorprende, perché alla fine dello spettacolo, può accadere di domandarsi se colui che in scena, per tutto il tempo, non ha fatto altro che agire cinicamente e mentire spudoratamente, non sia il vero eroe positivo della vicenda rappresentata.

Info e prenotazioni 333.1260425, biglietti online sul circuito vivaticket.
  • Teatro
Altri contenuti a tema
Addio Teatro Barium, via alla demolizione. Bari perde un pezzo di storia Addio Teatro Barium, via alla demolizione. Bari perde un pezzo di storia Lo storico locale di Gianni Colajemma lascerà il posto ad una palazzina con diversi appartamenti
"Tre stelle che illuminano il firmamento della cultura barese", stasera l'evento al Piccolo Teatro "Tre stelle che illuminano il firmamento della cultura barese", stasera l'evento al Piccolo Teatro Un omaggio a figure storiche della nostra città come Eugenio D’Attoma, Mario Mancini e "Piripicchio"
Da Bari a Tokyo, la regista pugliese Teresa Ludovico debutta con il “Piccolo principe” giapponese Da Bari a Tokyo, la regista pugliese Teresa Ludovico debutta con il “Piccolo principe” giapponese “Cisanà Ogisamá” in scena a settembre allo Za Koenji Public Theatre
"Ad Libitum", a Polignano in scena le avventure di Odisseo "Ad Libitum", a Polignano in scena le avventure di Odisseo Cala Paura sarà il palcoscenico per il racconto omerico, con l’attore Sax Nicosia
Le due Bari, all'arena Airiciclotteri ci sono "Le avventure di Pinocchio" Le due Bari, all'arena Airiciclotteri ci sono "Le avventure di Pinocchio" Appuntamento stasera con lo spettacolo diretto e interpretato da Flavio Albanese
Maggio all'infanzia, conclusa la XXVI edizione. Oltre 10mila spettatori tra Bari, Monopoli e Molfetta Maggio all'infanzia, conclusa la XXVI edizione. Oltre 10mila spettatori tra Bari, Monopoli e Molfetta Grandi numeri quest'anno per la rassegna, che mescola teatro, eventi in piazza e formazione
"La bottega del caffè" in scena a Monopoli, sul palco Michele Placido "La bottega del caffè" in scena a Monopoli, sul palco Michele Placido Appuntamento martedì 28 febbraio e mercoledì 1 marzo alle ore 21
Danio Manfredini, premio Ubu come miglior attore, torna al Kismet di Bari Danio Manfredini, premio Ubu come miglior attore, torna al Kismet di Bari In scena nel week-end "Al presente", uno spaccato della mente umana e della sua inafferrabilità
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.