tampone coronavirus
tampone coronavirus
Cronaca

Covid-19, in Puglia registrati 1.456 casi su oltre 10mila tamponi. Sono 16 i decessi

La provincia di Bari si conferma la più colpita con 478 nuovi positivi e quattro morti

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi venerdì 20 novembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 10.102 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.456 casi positivi: 478 in provincia di Bari, 91 in provincia di Brindisi, 187 nella provincia BAT, 405 in provincia di Foggia, 175 in provincia di Lecce, 115 in provincia di Taranto, 10 residenti fuori regione, 5 casi di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti.

Sono stati registrati 16 decessi: 4 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 702.823 test. Sono 10.240 i pazienti guariti e 29.434 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 40.803, così suddivisi:
15.981 nella Provincia di Bari;
4.597 nella Provincia di Bat;
2.799 nella Provincia di Brindisi;
9.436 nella Provincia di Foggia;
3.136 nella Provincia di Lecce;
4.562 nella Provincia di Taranto;
292 attribuiti a residenti fuori regione.

I dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 20.11.2020 è disponibile al link: http://rpu.gl/cVxzU
  • Regione Puglia
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Il Covid dimezza la centrale operativa 118 di Bari, contagiati 15 dipendenti su 30 Il Covid dimezza la centrale operativa 118 di Bari, contagiati 15 dipendenti su 30 La Uil denuncia: «Nella sanità locale ci sono deficit di personale insostenibili già in tempi "normali"»
Scuola, Emiliano: «In Puglia tutti mi chiedono Dad fino al 7 gennaio» Scuola, Emiliano: «In Puglia tutti mi chiedono Dad fino al 7 gennaio» Domani scade l'ordinanza regionale che disciplina la didattica mista per elementari e medie
Coronavirus, focolaio in una Rssa di Conversano. Il sindaco: «Attendiamo notizie ufficiali» Coronavirus, focolaio in una Rssa di Conversano. Il sindaco: «Attendiamo notizie ufficiali» Sembra che siano almeno 40 i contagi tra gli ospiti e che siano positivi anche alcuni operatori
Aumentano i contagi a Noicattaro, chiuse le scuole fino al 12 dicembre Aumentano i contagi a Noicattaro, chiuse le scuole fino al 12 dicembre Il sindaco Raimondo Innamorato: «Decisione presa insieme ai due dirigenti degli istituti cittadini»
Continuano ad aumentare i casi Covid in Puglia, oggi +1.668 Continuano ad aumentare i casi Covid in Puglia, oggi +1.668 Sono stati effettuati 9.693 test. I decessi sono 29 e in provincia di Bari i nuovi positivi sono 878
Dpcm "Natale", verso lo stop a spostamenti fra comuni nei festivi in tutta Italia Dpcm "Natale", verso lo stop a spostamenti fra comuni nei festivi in tutta Italia Il nuovo decreto dovrebbe entrare in vigore a partire da venerdì 4 dicembre. Mobilità fra regioni solo con autocertificazione
SSC Bari, complicazioni post-Covid per Minelli. Stop di un mese SSC Bari, complicazioni post-Covid per Minelli. Stop di un mese Il calciatore ha evidenziato lievi alterazioni del tracciato elettrocardiografico
Plasma iperimmune, Lopalco: «Utilizzabile solo in protocolli clinici». I centri donazione in Puglia Plasma iperimmune, Lopalco: «Utilizzabile solo in protocolli clinici». I centri donazione in Puglia L'assessore regionale: «Un requisito importante, è la presenza di un adeguato titolo di anticorpi neutralizzanti»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.