consegna a domicilio
consegna a domicilio
Attualità

Coronavirus, una piattaforma online dei negozi di Bari che consegnano a domicilio

Il portale si chiama portamelo.it ed progettato da una start-up pugliese. Palone: «Altro bel gesto dalle realtà economiche cittadine»

Una piattaforma online per mappare tutti i negozi di Bari che fanno consegna a domicilio così da scegliere quello più comodo e vicino. In questi giorni di emergenza sanitaria e di isolamento domestico la start-up Tapecode, giovane realtà informatica pugliese, ha creato un portale dedicato alle attività commerciali che in questo momento stanno garantendo la consegna a domicilio dei propri prodotti. Il portale è www.portamelo.it, e la Tapecode ha messo gratuitamente a disposizione del Comune di Bari questo sistema, offrendo uno spazio dedicato con l'obiettivo di aiutare i baresi a ridurre ulteriormente gli spostamenti.
su portamelo it elenco attivita commerciali per consegna prodotti a domicilio schermata


Al link è disponibile l'elenco delle attività commerciali che ad oggi garantiscono la consegna a domicilio. Per tutte quelle attività che ancora non sono presenti sul portale, ogni esercente potrà compilare il form che gli permetterà di essere inserito nell'elenco destinato a crescere di giorno in giorno.

«Ancora un bel gesto da parte del mondo delle realtà economiche e produttive che stanno mettendo al servizio della comunità cuore e testa - spiega l'assessora allo Sviluppo economico Carla Palone. Grazie, infatti, alla collaborazione e alla professionalità dei ragazzi che hanno creato il portamelo Portamelo.it, da oggi anche i cittadini baresi possono consultare in ogni momento la lista delle attività che offrono servizio a domicilio. Allo stesso modo tante piccole realtà commerciali cittadine, che in questo periodo stanno facendo uno straordinario lavoro di presidio del territorio e di accoglienza per tanti cittadini, possono registrarsi gratuitamente sul portale per offrire i propri prodotti e servizi alla cittadinanza. In questo momento mantenere saldo il legame con il negoziante di fiducia è importante per non perdere quei piccoli momenti di normalità che abbiamo bisogno di ritagliarci. Mi piace pensare che in questo momento, in cui siamo tutti chiamati ad abbandonare gran parte delle nostre abitudini per reinventare la quotidianità, riusciremo a imparare cose nuove, mentre le attività commerciali potranno sperimentare nuove modalità di proporsi sul mercato e migliorare la propria offerta».

Il portale può anche essere inserito come icona tra le app del proprio smartphone (attualmente solo per Android), seguendo le indicazioni fornite da questo video.
  • Comune di Bari
  • Carla Palone
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Interdittiva per il gestore di Torre Quetta e bar di Pane e pomodoro, il Comune di Bari revoca concessione Interdittiva per il gestore di Torre Quetta e bar di Pane e pomodoro, il Comune di Bari revoca concessione Il provvedimento antimafia è stato emanato dalla Prefettura. L'amministrazione procederà alla presa in consegna dei siti
Coronavirus, c'è un solo nuovo positivo in Puglia Coronavirus, c'è un solo nuovo positivo in Puglia Si tratta di un paziente della provincia di Bari. Due i decessi registrati oggi e i guariti sono quasi 3 mila
Bari, positivo al Coronavirus va al lavoro per non perdere il posto. Denunciato Bari, positivo al Coronavirus va al lavoro per non perdere il posto. Denunciato È successo in un ristorante del quartiere Libertà, indagini in corso. Sembra che nessun cliente si sia infettato
In Puglia parte la sperimentazione di "Immuni", la app disponibile per il download In Puglia parte la sperimentazione di "Immuni", la app disponibile per il download Lo strumento digitale sarà scaricabile su base volontaria. Emiliano: «Elemento in più per il contact tracing»
Crisi Covid, Emiliano e Capone incontrano le agenzie viaggi della Puglia: «In campo misure di rilancio» Crisi Covid, Emiliano e Capone incontrano le agenzie viaggi della Puglia: «In campo misure di rilancio» Il presidente della Regione e l'assessore al Turismo in video conferenza con gli addetti ai lavori: «Gli investimenti devono guardare avanti»
Ora è davvero 'liberi tutti' in Puglia si entra anche dalle altre regioni Ora è davvero 'liberi tutti' in Puglia si entra anche dalle altre regioni Per chi arriva da fuori territorio nessuna quarantena ma solo una registrazione per la tracciabiltà di un eventuale contagio
Fase due, dal Comune di Bari un avviso pubblico per le famiglie a rischio povertà socioeconomica Fase due, dal Comune di Bari un avviso pubblico per le famiglie a rischio povertà socioeconomica Approvato in giunta lo schema per l'erogazione di nuove misure nella fase due. Bottalico: «Previsti kit e buoni alimentari, farmaceutici e per i libri»
Crisi post Covid-19, Carrisiland in Puglia decide di non riaprire Crisi post Covid-19, Carrisiland in Puglia decide di non riaprire Appuntamento al 2021: «Intendiamo salvaguardare la salute dei nostri visitatori e collaboratori non potendo garantire il distanziamento sociale»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.