amiu
amiu
Enti locali

Coronavirus, pronti i test sierologici sugli operatori di Amiu Puglia

In caso di positività la Asl disporrà l'immediata non idoneità del lavoratore

Elezioni Regionali 2020
Partiranno alle 9 di domani, 7 aprile, i test sierologici sui dipendenti di Amiu Puglia, azienda che si occupa a Bari e a Foggia di raccogliere e smaltire i rifiuti, per individuare eventuali contagi da Coronavirus Covid19 fra i dipendenti. Con i primi cinquanta prelievi di sangue, che si effettueranno nell'infermeria aziendale di via Francesco Fuzio, nella zona industriale, parte il programma di sottoposizione di tutto il personale ai test rapidi per la ricerca degli anticorpi anti Covid-19.

Si tratta di uno screening generalizzato che integra il protocollo di sorveglianza sanitario per tutti i mille dipendenti della società. Le procedure di analisi, saranno svolte in collaborazione con i medici del Servizio sanitario radioprotezione medica della Asl Bari, coordinati dal dottor Franco Polemio.

La somministrazione del test e la raccolta dei referti avviene a cura di personale medico-infermieristico specializzato, secondo elevati standard di biosicurezza e con l'ausilio di tutti i dispositivi di protezione individuali adottati in ambito sanitario. Preliminarmente alla somministrazione del test rapido, la procedura prevede la rilevazione della temperatura corporea.

Qualora si verifichi un esito "positivo", il servizio di sorveglianza sanitaria della Asl disporrà la temporanea inidoneità lavorativa con decorrenza immediata del dipendente, dandone comunicazione all'azienda e al Dipartimento di prevenzione della Asl Bari. Sarà quest'ultimo a valutare l'eventuale necessità della somministrazione del tampone oro-faringeo, mentre il dipendente sarà invitato a mantenere l'isolamento fiduciario con sorveglianza attiva nel proprio domicilio.

«La priorità che ci siamo dati in questo momento – spiega il presidente di Amiu Puglia Sabino Persichella - è garantire la massima tutela agli operatori che, come è noto, assicurano un servizio essenziale e, pertanto, devono proseguire nel proprio lavoro. Siamo ogni giorno al nostro posto per garantire il servizio di raccolta e sanificazione. Anche gli operatori di Amiu sono eroi del quotidiano» conclude Persichella.
  • Amiu
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Bando Start della Regione Puglia, da oggi via alle domande Bando Start della Regione Puglia, da oggi via alle domande Previsti 2 mila euro di contributo per autonomi e partite iva rimasti fuori dal sistema di aiuti previsti dal Governo
Coronavirus, altra giornata Covid-free per la Puglia. Zero casi su oltre 2mila tamponi Coronavirus, altra giornata Covid-free per la Puglia. Zero casi su oltre 2mila tamponi Non si registrano decessi. I pazienti guariti sono 3.926 e 68 sono le persone attualmente positive
Bari, mascherine e residui di cibo finiscono nel contenitore per la raccolta farmaci scaduti Bari, mascherine e residui di cibo finiscono nel contenitore per la raccolta farmaci scaduti La denuncia di Amiu Puglia: «Una mancanza di rispetto verso la città e i cittadini. Pochi incivili vanificano sforzi di molti»
Incertezza sulla ripartenza della scuola a settembre, a Bari sit-in dei dirigenti Incertezza sulla ripartenza della scuola a settembre, a Bari sit-in dei dirigenti Ecco le istanze che hanno presentato al direttore generale Anna Camilleri affinché vengano poste al ministro
Turismo post Covid, anche Chiara Ferragni sceglie la Puglia Turismo post Covid, anche Chiara Ferragni sceglie la Puglia La fashion blogger impegnata questa estate in un giro per l'Italia per aiutare il settore in crisi causa emergenza sanitaria
Controlli anti-Covid in spiaggia, per Bari ci sono 17mila euro dalla Regione Controlli anti-Covid in spiaggia, per Bari ci sono 17mila euro dalla Regione Dopo l'accordo con Anci Puglia, partiti oggi i contributi destinati ai 69 comuni costieri della Puglia
Coronavirus in Puglia, nessun nuovo caso su oltre 2.600 tamponi Coronavirus in Puglia, nessun nuovo caso su oltre 2.600 tamponi Non si registra alcun decesso, i guariti sono 3.926 e gli attuali positivi restano 68. I ricoverati sono 10
Torre a Mare, nel cassonetto della carta finisce di tutto. Amiu: «Differenziare è obbligo» Torre a Mare, nel cassonetto della carta finisce di tutto. Amiu: «Differenziare è obbligo» Nel contenitore blu sono stati conferiti lattine di vernici, una bustone di plastica e un mattone forato
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.