torre quetta
torre quetta
Territorio

Concessioni del demanio marittimo di Bari prorogate al 2033, al via presentazione delle istanze

Palone: «La città ha iniziato a valorizzare il proprio litorale, con questa delibera diamo segnale di continuità alle imprese»

È stato prorogato al 31 dicembre 2033 il termine di scadenza delle concessioni demaniali marittime del Comune di Bari. I concessionari potranno esprimere una manifestazione d'interesse per poter beneficiare dell'estensione della durata della concessione. Gli interessati sono inviatati a presentare apposita comunicazione, compilata secondo il modello pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Bari a questo link, accompagnata da una marca da bollo da 16 euro.

Il modello di comunicazione, compilato in ogni sua parte e debitamente sottoscritto, dovrà essere inviato tramite Pec al SUAP del Comune di Bari alla mail suap.comunebari@pec.rupar.puglia.it. Se l'area oggetto della concessione demaniale marittima rientra tra le zone classificate a rischio idrogeologico dall'Autorità di Bacino, il concessionario dovrà produrre anche una specifica relazione tecnica relativa alla mitigazione del rischio.

«Durante il lockdown - commenta l'assessore allo Sviluppo economico Carla Palone - abbiamo ritenuto importante dare un segnale agli operatori del settore con l'approvazione della delibera che autorizza il rilascio di una proroga per le concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricettive, che sulla costa barese sono circa 90. Da qualche anno la nostra città ha cominciato a valorizzare seriamente il proprio litorale, e con questo provvedimento vogliamo garantire continuità alle imprese per sostenerne la stabilità imprenditoriale e la possibilità di effettuare investimenti a lungo termine. Se c'è una cosa che ci ha insegnato questo tempo, è l'importanza di guardare avanti per sostenere la ripartenza dopo il blocco forzato delle attività che ha colpito tutti i settori economici».

Saranno gli uffici della ripartizione Sviluppo economico a quantificare il canone annuale e l'imposta regionale ai sensi della legge n. 494 del 4.12.1993, della legge regionale n. 17 del 10.04.2015 e della legge n. 296 del 27.12.2006, complessivamente rispetto al periodo di durata della concessione demaniale marittima, dal 01.01.2021 al 31.12.2033.
  • Comune di Bari
  • Carla Palone
Altri contenuti a tema
Comune di Bari, online l'avviso per i contributi alle società sportive Comune di Bari, online l'avviso per i contributi alle società sportive Il finanziamento si riferisce alle attività svolte durante l'anno in corso. Petruzzelli: «Ampliata platea beneficiari»
Comune di Bari, da domani via al pagamento per scrutatori e presidenti di seggio Comune di Bari, da domani via al pagamento per scrutatori e presidenti di seggio Tutte le info utili relative alle elezioni regionali e al referendum degli scorsi 20 e 21 settembre
"I linguaggi della realtà", dal 30 ottobre la stagione di prosa e danza del Comune di Bari "I linguaggi della realtà", dal 30 ottobre la stagione di prosa e danza del Comune di Bari Cartellone ideato in collaborazione con il Teatro pubblico pugliese. Protagonista degli eventi il Piccinni
Comune di Bari, prorogata al 31 dicembre l'occupazione gratuita di suolo pubblico Comune di Bari, prorogata al 31 dicembre l'occupazione gratuita di suolo pubblico La domanda può essere effettuata situazioni nuove o già esistenti calcolando spazio fino al 150% in più rispetto alla superficie interna del locale
Bari vecchia, ristoratori allarmati dalle restrizioni. Palone: «Nessuna zona rossa, stasera a cena lì col sindaco» Bari vecchia, ristoratori allarmati dalle restrizioni. Palone: «Nessuna zona rossa, stasera a cena lì col sindaco» L'assessore allo Sviluppo economico: «La terminologia è impropria. Quelle strade e piazze possono essere attraversate per raggiungere i locali»
Comune di Bari aderisce alle "Sportello unico per le attività produttive" della Camera di commercio Comune di Bari aderisce alle "Sportello unico per le attività produttive" della Camera di commercio Formalizzata la richiesta. Iniziativa finalizzata ad assicurare un supporto nella gestione del procedimento telematico fra imprese e amministrazioni
Comune di Bari, la metà dei dipendenti pronta a tornare allo smart working Comune di Bari, la metà dei dipendenti pronta a tornare allo smart working In tutte le ripartizioni si sta avviando una ricognizione su quali attività possano essere svolte a distanza
Comune di Bari, al via l'avviso per azioni d'inclusione dei minori stranieri non accompagnati Comune di Bari, al via l'avviso per azioni d'inclusione dei minori stranieri non accompagnati Un progetto finanziato nell’ambito dell’avviso della Regione “Discrimination Free Puglia”. I 18 partecipanti svolgeranno 600 ore di formazione
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.