carabinieri bitetto
carabinieri bitetto
Cronaca

Bitetto, picchiò e rapinò un anziano in casa. Arrestato 30enne di Bari

Il fatto nel dicembre 2019. L'uomo approfittava del suo lavoro di operatore socio sanitario per raggirare le vittime

Elezioni Regionali 2020
I carabinieri della stazione di Bitetto hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di V.G. 30enne, di Bari, ritenuto responsabile di concorso in rapina aggravata in abitazione ai danni di un 83enne.

Era la mattina del 16 dicembre 2019 quando due uomini facevano ingresso nell'appartamento di un anziano 83enne, sofferente di demenza senile, residente in una zona della prima periferia di Bitetto. Il malcapitato, in quel momento solo in casa poiché aveva da poco ricevuto la visita di un operatore socio sanitario, fece entrare i due sconosciuti, presentatisi come amici del nipote, convivente, anche lui assente per lavoro.

Appena entrati, consapevoli di trovarsi davanti a un uomo molto anziano e con evidenti difficoltà, i due lo colpirono con un pugno al costato impossessandosi della collana che indossava, del valore di 300 euro, strappandola con forza. Subito dopo i due si dileguarono, mentre l'83enne riusciva a richiamare l'attenzione, facendo scattare i soccorsi.

Sul posto, oltre ai carabinieri della stazione di Bitetto, intervennero anche i militari del nucleo operativo della compagnia di Modugno che sequestrarono una cassetta di attrezzi lasciata sul posto dai due malfattori, avviando così le indagini, seppure con difficoltà a causa dell'assenza di telecamere.

Le verifiche, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Bari, Larissa Catella, hanno consentito ai militari di acquisire informazioni utili da persone residenti nel vicinato, le quali avevano notato che tra le ore 8 e le 9 di quella mattinata, si aggirava in zona un'autovettura sospetta di colore nero con a bordo tre soggetti. Le investigazioni condotte sulla circostanza hanno consentito di individuare uno degli occupanti dell'auto, identificato nel 30enne V.G., che conosceva bene la vittima, in quanto, in passato, aveva avuto modo di accudirlo come operatore socio sanitario.

Gli elementi di prova acquisiti dai carabinieri, tra i quali il riconoscimento da parte di testimoni della cassetta degli attrezzi sottoposta a sequestro risultata appartenere all'arrestato, in quanto utilizzata per l'esecuzione di piccole riparazioni in casa delle persone delle quali si prendeva cura, hanno consentito al Pm di richiedere e ottenere dal Gip del Tribunale di Bari, D.ssa Rossana De Cristofaro, la misura cautelare di cui è stata data esecuzione, ravvisando nella rapina in concorso, le aggravanti di avere adoperato violenza idonea a porre la vittima in stato di incapacità di agire, di aver commesso il fatto in un luogo di privata dimora e di aver profittato di circostanze personali in riferimento all'età della vittima, tali da ostacolarne la privata difesa.

V.G. è stato così sottoposto agli arresti domiciliari, mentre sono ancora in corso le indagini per l'identificazione degli altri due complici.
Social Video1 minutoArrestato 30enne per rapina
  • Carabinieri
  • Rapina
Altri contenuti a tema
Gravina, si scontrano dopo una gara di velocità con le auto. Denunciati due ventenni Gravina, si scontrano dopo una gara di velocità con le auto. Denunciati due ventenni I carabinieri hanno approfondito la dinamica e hanno scoperto che non si trattava di un banale incidente. Patenti sospese
Bitetto, scoperto a rubare in casa di due anziani. Arrestato 37enne di Bari Bitetto, scoperto a rubare in casa di due anziani. Arrestato 37enne di Bari L'azione dell'uomo è stata notata da alcuni cittadini, che hanno avvertito i carabinieri. A fermarlo un militare fuori servizio
Estorsioni a imprenditore agricolo, cinque arresti a Bari e provincia Estorsioni a imprenditore agricolo, cinque arresti a Bari e provincia In manette finiscono tre baresi e due residenti a Polignano. Chiedevano il pizzo a un'azienda del brindisino
Estorsioni ai danni di imprenditori agricoli in provincia di Bari, arrestato 45enne Estorsioni ai danni di imprenditori agricoli in provincia di Bari, arrestato 45enne L'uomo, pluripregiudicato, avrebbe operato per anni un sistematico taglieggiamento alle vittime. Poche le denunce
Estorsione alla "Pizzeria da Nicola" al San Paolo, i carabinieri: «Evitare disinformazione» Estorsione alla "Pizzeria da Nicola" al San Paolo, i carabinieri: «Evitare disinformazione» Le voci circolate in seguito alla chiusura dell'attività ritenute nocive per il buon andamento delle indagini, e per eventuali nuove denunce
Estorsioni mafiose agli imprenditori edili al San Paolo, arrestato il mandante Estorsioni mafiose agli imprenditori edili al San Paolo, arrestato il mandante In manette finisce un esponente del clan Telegrafo, accusato anche di spaccio di cocaina. Altri tre furono trasferiti in carcere a novembre
Auto rubate in provincia di Bari ritrovate nel foggiano, due denunce Auto rubate in provincia di Bari ritrovate nel foggiano, due denunce I carabinieri hanno scoperto ad Ascoli Satriano un vero e proprio "cimitero" di veicoli
Arrestato carabiniere a Cassano Murge (Bari), aveva preso parte di una refurtiva Arrestato carabiniere a Cassano Murge (Bari), aveva preso parte di una refurtiva Si tratta del comandante della Stazione. L'uomo aveva dato ad un conoscente una cisterna rubata
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.