Polizia
Polizia
Cronaca

Bimbo morto a Bari: «Nessun elemento che colleghi episodio a giochi online»

Lo ha dichiarato il procuratore minorile De Salvatori, intanto sono stati sequestrati tutti i dispositivi elettronici presenti in casa

«Al momento non abbiamo elementi che colleghino questo episodio a giochi online, ma sicuramente c'è un problema con questi giochi». È quanto dichiarato dal procuratore minorile di Bari, Ferruccio De Salvatore, in merito al dramma consumatosi nella serata di ieri nel quartiere San Girolamo di Bari.

Le indagini proseguono a tutto campo, e anche se al momento l'ipotesi più accreditata sarebbe quella del suicidio, la pm di turno, Angela Maria Morea, ha disposto il sequestro di tutti i dispositivi elettronici presenti all'interno dell'abitazione del bambino. Aperto un fascicolo per "istigazione al suicidio" anche se gli inquirenti parlano di "atto dovuto".
«Questi giochi - aggiunge De Salvatore - prima il Blue whale, poi Momo e adesso TikTok, possono essere molto rischiosi. Noi dobbiamo tener conto che, con riferimento a determinate fasce di età, lo spirito di emulazione è molto forte. Il problema c'è ed è stato esasperato dalla pandemia, perché molti giovani, soprattutto adolescenti, si sono rinchiusi in sé stessi e sono diventati aggressivi con sé stessi e gli altri. Sono aumentati i casi di cutting, cioè il taglio degli arti con lamette, e i tentativi di suicidi che coinvolgono fasce d'età sempre più basse».

E non mancano anche le prime prese di posizione politiche. «Dopo il caso di Palermo - ha commentato in una nota Licia Ronzulli, presidente della commissione parlamentare per l'Infanzia e l'Adolescenza - a Bari un altro bambino, di solo 9 anni, si è suicidato con una corda al collo. La magistratura sta indagando, e ha sequestrato tutti i dispositivi informatici a cui il minore aveva accesso, per capire se ancora una volta siamo davanti a una tragedia dovuta alle assurde challenge a cui i bambini partecipano sui social. Se così fosse la situazione sarebbe ancor più allarmante di quanto si sospettasse e non ci sarebbe alcuna alternativa alla chiusura, almeno temporanea, delle piattaforme su cui queste sfide hanno luogo».
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Tentano di rubare abiti in un negozio del centro: denunciate due ragazze minorenni Tentano di rubare abiti in un negozio del centro: denunciate due ragazze minorenni Sono state sorprese dalle dipendenti del negozio con dei capi occultati sotto i propri vestiti e con i sistemi antitaccheggio divelti
Bari, estrae pistola giocattolo in un negozio: denunciato Bari, estrae pistola giocattolo in un negozio: denunciato L'uomo, in evidente stato di ubriachezza, è stato bloccato dagli agenti della Polizia
Tentano furto in un condominio: in manette due giovani georgiani Tentano furto in un condominio: in manette due giovani georgiani Sono stati sorpresi dai carabinieri mentre erano nascosti nel vano scala del tetto dello stabile
In auto con quattro chili di marijuana: arrestato 50enne In auto con quattro chili di marijuana: arrestato 50enne L'uomo è stato fermato a Monopoli mentre percorreva la Statale 16
Rubano smartphone denaro ad un 21enne minacciandolo con un coltello: due arresti Rubano smartphone denaro ad un 21enne minacciandolo con un coltello: due arresti Un marocchino già noto alle forze dell'ordine e una ragazza di 21 anni sono stati bloccati dagli agenti della Polizia di Bari in piazza Sant'Antonio
Usura ed estorsione nei mercati rionali: in manette pregiudicato e insospettabile commerciante Usura ed estorsione nei mercati rionali: in manette pregiudicato e insospettabile commerciante I due avrebbero costretto un operatore a cedere la propria attività commerciale e diventare di fatto un loro dipendente
Bari, furto in un supermercato: denunciato 54enne Bari, furto in un supermercato: denunciato 54enne L'uomo, di origini georgiane, ha sottratto alcuni prodotti dagli scaffali e ha tentato la fuga
Rapinò un minorenne: arrestato 35enne marocchino Rapinò un minorenne: arrestato 35enne marocchino Gli agenti della polizia hanno rintracciato l'uomo a Putignano
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.